Il videocitofono è uno dei migliori sistemi di sicurezza per la tua casa, e scegliere il migliore è importante. Dai un’occhiata alla nostra top 5 dell’anno: sicuramente troverai quello adatto a te!

 ImmagineNomeValutazioneControlla il prezzo

1 di 5

BTICINO 316913

4.0

LEGGI LA NOSTRA RECENSIONE

CONTROLLA IL PREZZOsu amazon.it

2 di 5

KKMOON HJE6181438597136YT

4.0

LEGGI LA NOSTRA RECENSIONE

CONTROLLA IL PREZZOsu amazon.it

3 di 5

BTICINO 365511

4.0

LEGGI LA NOSTRA RECENSIONE

CONTROLLA IL PREZZOsu amazon.it

4 di 5

VIMAR K40900

3.5

LEGGI LA NOSTRA RECENSIONE

CONTROLLA IL PREZZOsu amazon.it

5 di 5

KKMOON GYF9393086186415JL

3.5

LEGGI LA NOSTRA RECENSIONE

CONTROLLA IL PREZZOsu amazon.it
1 di 5
BTICINO 316913
Valutazione
4.0
CONTROLLA IL PREZZOsu amazon.it
2 di 5
KKMOON HJE6181438597136YT
Valutazione
4.0
CONTROLLA IL PREZZOsu amazon.it
3 di 5
BTICINO 365511
Valutazione
4.0
CONTROLLA IL PREZZOsu amazon.it
4 di 5
VIMAR K40900
Valutazione
3.5
CONTROLLA IL PREZZOsu amazon.it
5 di 5
KKMOON GYF9393086186415JL
Valutazione
3.5
CONTROLLA IL PREZZOsu amazon.it

Fin dall’origine del mondo, l’uomo è in cerca dei sistemi di sicurezza più avanzati per sé, i propri cari e la propria famiglia. Del resto, siamo anche noi degli animali, nello specifico dei mammiferi, e proteggere ciò che ci sta a cuore è nel nostro istinto naturale. Ovviamente la tecnologia, nel corso dei secoli ma anche dei decenni, ha fatto passi da gigante, e ormai gli strumenti a disposizione per la protezione della nostra proprietà sono tantissimi e tutti tecnologicamente avanzati.

Sono ben lontani gli anni del campanello, del dover chiedere espressamente chi ci fosse dall’altra parte della porta, fidandosi ciecamente. Qualche nostalgico potrebbe aver sfruttato tutto ciò, in gioventù, per architettare scherzi ad ignari famigliari. Decisamente tutto ciò appartiene al passato, e anche per fortuna! Pensa agli anziani che vivono da soli, o ai bambini lasciati soli in casa per poco tempo, che potrebbero facilmente fidarsi di una voce più o meno conosciuta al di là della porta! Finalmente esiste sul mercato la possibilità di vedere chi ha suonato alla nostra porta, o anche semplicemente di attivare una videocamera per controllare in tempo reale se qualcuno si aggira al di là del nostro cancello.

Qualcuno potrebbe chiamarla paranoia, ma in fondo noi tutti sappiamo bene che la sicurezza non è mai troppa!

È innegabile: ormai il videocitofono è diventato uno strumento di sicurezza tanto comune quanto indispensabile, presente in ogni abitazione. Esso ti permette di dormire sogni decisamente più tranquilli, ma anche di lasciare con il cuore un po’ più leggero anziani e bambini soli in casa per breve tempo. Avrai infatti la certezza che essi potranno realmente vedere prima chi ci sia dall’altra parte del cancello o portone, e solo in seguito aprire ai visitatori.

Del resto, ormai la tecnologia ha fatto passi da gigante anche in ambito domestico e nel settore della domotica, migliorando sensibilmente il nostro stile di vita. Un videocitofono è quindi la naturale evoluzione del citofono, uno strumento facile da installare in casa propria. Le offerte per ogni modello di videocitofono sono davvero tante, e c’è solo l’imbarazzo della scelta!

Sicuramente un videocitofono è molto comodo, poiché ti consente di vedere chi sta suonando alla porta, o comunque chi è presente nel suo raggio visivo. In questo modo sarà molto più facile decidere chi far entrare e chi no, e sarà più difficile incappare in truffe di vario genere. Ciò è importantissimo, soprattutto in presenza di anziani e bambini!

Quando un estraneo o un visitatore si apprestano alla porta, è sempre meglio avere la possibilità di vedere di chi si tratti, così da poter decidere con cognizione di causa se davvero vogliamo permettere a quella persona di entrare in casa nostra. Grazie alla telecamera, è quindi possibile confermare l’identità della persona, dandole accesso alla nostra proprietà soltanto dopo aver premuto un apposito tasto. Se questa telecamera dispone di infrarossi, inoltre, sarà ancora più facile controllare chi ci sia al di là del cancello o della porta, anche di notte o in condizioni di scarsa luminosità!

In questa guida ti spiegheremo tutti i dettagli per conoscere meglio questi dispositivi, sperando che i nostri consigli ti aiutino anche a scegliere il più adatto a te. Continua a leggere per saperne di più!

Modelli di videocitofono

Si fa presto a dire videocitofono per indicare un apparecchio che mette in comunicazione audio-video l’interno e l’esterno della propria abitazione, ma i modelli presenti sul mercato sono davvero tanti! Ovviamente ad accomunarli è sempre la videocamera, elemento che contraddistingue questo dispositivo, è che viene installata sulla postazione esterna. Essa consente a chi è in casa di visualizzare in temo reale sul monitor l’immagine di chi c’è al campanello. Diamo un’occhiata alle tipologie più vendute, così potrai capire al meglio quale di questa sia la più adatta alle più esigenze. Ovviamente nel caso tu avessi ancora dei dubbi, potrai rivolgerti ad un esperto di sicurezza domestica, che valuterà come aiutarti in base alle caratteristiche anche della tua abitazione.

Le tipologie più vendute sono essenzialmente due. I videocitofoni classici sono quelli che presuppongono l’installazione di un impianto tradizionale, con dei fili. A volte questo montaggio richiede l’intervento di un vero e proprio tecnico, che dovrà lavorare sulla muratura, i passafili e il collegamento del dispositivo al tuo cancello o porta di casa. Il vantaggio di questa tipologia è che nella maggior parte dei casi puoi riciclare gli stessi cavi usati per l’installazione di un precedente citofono o qualsiasi altro dispositivo di sicurezza. Si tratta quindi di un risparmio di tempo, in quanto l’allaccio elettrico sarà già pronto, ma anche di denaro!

Una seconda categoria ormai in rapida diffusione è quella del videocitofono senza fili. Questi modelli si installano molto più facilmente e non necessitano di alcun intervento di muratura. Essi sfruttano infatti la tecnologia wireless per allacciare il collegamento audio-video. Ovviamente offrono molte più potenzialità, quali la possibilità di rispondere anche a distanza. Data la mancanza di alimentazione elettrica, questi modelli potrebbero non avere un’autonomia infinita, e potrebbe essere necessario cambiare o ricaricare periodicamente le loro batterie. Dovrai quindi avere cura di averne sempre un paio di scorta, altrimenti potrebbero rivelarsi inutilizzabili finché non uscirai a comprarne di nuove!

Non è difficile trovare sul mercato altri modelli, magari più tecnologicamente avanzati ma meno diffusi. Potresti magari trovarne dei modelli che si integrano con smartphone o tablet, o altri dotati di telecamera ad infrarossi per la visione notturna. Alcuni permettono anche l’installazione di altre telecamere di sicurezza. Ovviamente i costi tenderanno a salire, quindi starà a te comprendere quali siano le tue esigenze e se una maggiore sicurezza, nel tuo caso, possa giustificare una spesa più elevata. Come al solito, consigliamo di consultare un tecnico esperto, che saprà valutare il grado di sicurezza consigliato per la tua abitazione, anche in base al quartiere e alla zona in cui vivi.

Insomma, ce n’è per tutti i gusti e tutte le esigenze!

Come scegliere il videocitofono più adatto a te

Tra tante offerte a disposizione, non sai quale videocitofono scegliere? Non preoccuparti: in questa guida ti forniremo tutti i consigli più utili per individuare il modello migliore per le tue esigenze, che sia un ottimo compromesso fra qualità e prezzo conveniente. Dopo troverai anche una lista dei 5 migliori videocitofoni di quest’anno, scelti in base a quelli che hanno ricevuto più recensioni positive dai consumatori e che sono risultati fra i più venduti del 2018.

La prima cosa che devi assolutamente considerare quando ti appresti a cercare il miglior videocitofono sul mercato è verificare che il sistema di cablaggio sia adeguato alla tua abitazione. Il videocitofono a 2 fili è sicuramente il modello più comune, grazie al quale potrai anche eventualmente riciclare le vecchie canaline del tuo precedente citofono, risparmiando così sui lavori di muratura e spesso anche sui cavi. Esso però potrebbe richiedere dei lavori di muratura, per i quali potrebbe essere necessario ingaggiare un tecnico esperto. In alcuni casi, queste fasi di installazione sono già comprese nella garanzia post acquisto offerta dall’azienda produttrice, quindi è sempre bene informarsi a riguardo prima di procedere al montaggio autonomamente.

Se preferisci qualcosa di più tecnologico, potresti puntare ad uno dei tanti videocitofoni wireless adesso in circolazione. Considerati per diverso tempo un gadget costoso, quasi di lusso, ormai anche i costi di questi modelli sono diventati più che accessibili a tutte le tasche. È però importante accertarsi che il loro raggio d’azione sia grande abbastanza da non incappare in brutte sorprese. Leggi bene la scheda tecnica di ogni prodotto e non aver mai paura di fare domande ad un esperto in caso di ogni dubbio! Sempre meglio fare qualche domanda in più che spendere il proprio denaro in un dispositivo che potrebbe rivelarsi incompatibile con le nostre esigenze, e quindi finire presto in qualche sito di annunci di oggetti usati o a prendere polvere in cantina!

Non dimenticare di controllare anche il numero di pulsanti esterni di cui hai bisogno, ovvero il numero di appartamenti che intendi praticamente collegare al dispositivo. In alcuni casi potesti aver bisogno di più monitor interni, per poter così avere un’intercomunicazione fra più piani, o per controllare chi ha suonato alla porta da diversi ambienti domestici. È una caratteristica fondamentale se hai una casa molto grande, o se ti capita di passare diverse ore in una stanza molto lontana dall’ingresso di casa.

Alcuni modelli dispongono di pulsanti extra, cui associare eventualmente altre postazioni interne o utili per gestire altre funzioni ausiliari, quali l’accensione e lo spegnimento delle scale interne ed esterne. Essi si rivelano particolarmente utili nel caso di abitazioni a più piani o condomini. Se sei a digiuno di tecnologia e vuoi evitare di complicarti troppo la vita, puoi benissimo fare a meno di questa funzionalità aggiuntive, senza dover rinunciare ad un dispositivo performante.

La postazione esterna del dispositivo può essere installata alla parete quindi essere da appoggio, oppure ad incasso. Se prevedi l’installazione di una tettoia adeguata, puoi procedere con un modello ad appoggio; in caso contrario, un modello ad incasso sarà sicuramente maggiormente protetto dalle intemperie. In ogni caso, controlla sempre bene che il dispositivo sia resistente all’acqua, alla luce diretta del sole e agli agenti atmosferici in generale. Soltanto in questo modo sarai sicuro che, a prescindere dall’installazione, esso duri per anni.

Ovviamente è molto importante capire anche in che modo il videocitofono è alimentato. Se esso necessità di collegamento ad una spina di corrente, ovviamente sei vincolato ad installarlo solo in determinati posti, o in prossimità di un alimentato su connettore elettrico DIN. Comunque, se in precedenza la tua abitazione era già completa di citofono, puoi sempre riciclare la stessa fonte di alimentazione. In alcuni casi questi dispositivi possono anche essere installati su una scrivania, utilizzando un apposito supporto che potrai trovare in qualsiasi negozi specializzato oppure online ad un prezzo abbordabile. Sta a te valutare la comodità di questa soluzione alternativa, ma se non ne sei sicuro, procedere con l’installazione a parete tradizionale è sempre la scelta migliore.

Parlando di installazione, non dimenticare che dovrai poi predisporre opportunamente anche la serratura della tua porta o portone in base al dispositivo acquistato, affinché essi possano comunicare. In questa guida tratteremo anche dell’installazione, cercando di darti tutti i consigli di cui necessiti nel caso tu decidessi di procedere a questa operazione autonomamente, quindi senza consultare un tecnico specializzato.

Una questione spinosa è sempre il costo del videocitofono. Quando questi dispositivi furono introdotti inizialmente sul mercato, il loro prezzo era davvero alto rispetto ad un normale citofono, e ad oggi in molti sono convinti che essi siano ancora troppo proibitivi. In realtà ti basterà una breve ricerca per notare che il prezzo di un videocitofono medio è sceso tantissimo, ed ormai la differenza con un citofono normale è davvero minima. Certo, in caso di funzionalità aggiuntive il prezzo potrebbe salire anche vertiginosamente, ma anche un modello base può darti tutta la sicurezza di cui hai bisogno, senza gravare troppo sul patrimonio domestico e sul tuo portafogli! Se non sei sicuro di quali funzionalità potrebbero servirti, perciò, noi consigliamo sempre di acquistare un modello base, decidendo eventualmente in futuro di arricchirò con altri accessori, man mano che ne sentirai il bisogno.

Se la differenza non è appunto così tanta, sicuramente puntare ad un citofono con il video è la cosa migliore. Questi dispositivi sono molto tecnologicamente evoluti, e rientrano ormai a pieno titolo nell’elenco di apparati di automazione domestica che sono irrinunciabili per ogni famiglia, poiché migliorano inevitabilmente il nostro stile di vita.

In commercio se ne trovano ormai tantissimi modelli, dal più tradizionale a quelli capaci di inserirsi nella programmazione della tua tv per mostrarti direttamente su monitor chi sta buttando alla porta.

Non è davvero difficile individuare un buon videocitofono, che coniughi qualità e prezzo. Certamente possono entrare anche altri fattori in gioco, quali la presenza di un kit di accessori o altre funzionalità tecnologiche, ma anche un modello base saprà rivelarsi perfetto, soprattutto se non hai intenzione di spendere molto.

Come in ogni cosa, non esiste il dispositivo migliore in assoluto, ma esiste quello che meglio si adatta alle tue esigenze e sposa i tuoi bisogni, offrendoti sempre efficienza e soprattutto sorveglianza per te ed i tuoi cari, oltre che ovviamente la tua proprietà.

L’importanza dei materiali è spesso sottovalutata. In realtà è importantissimo che il videocitofono e l’intero kit di sicurezza siano stati assemblati con materie prime di ottima qualità! Poiché essi si compongono anche di unità esterne, come pulsantiere e videocamere, che vanno installate esternamente, è importante che siano in grado di resistere ad ogni tipo di intemperia o agente atmosferico. Il materiale più usato per la composizione di questi dispositivi è la plastica rigida, ed è fondamentale che appunto essa sia resistente all’acqua, al calore e al freddo (a seconda che tu viva in una zona di mare o più in montagna).

Valuta sempre bene, quindi, l’ubicazione di ogni dispositivo di cui il tuo kit si compone, valutando anche se essa è ad appoggio o ad incasso. Se sono presenti delle telecamere, cerca di installarle nei più migliori, che offrano una panoramica ed una visuale eccellenti, inquadrando le zone interessante, ma che non siano nemmeno troppo esposte al vento. Se non sei convinto di come procedere, è molto meglio consultare un esperto, chiedendo una mano nell’installazione.

Per quanto riguarda le pulsantiere, ti conviene scegliere dei modelli con telecamere integrate ad infrarossi, che ti permetteranno di monitorare in tempo reale l’esterno di casa tua anche di notte o in condizioni di scarsa illuminazione. Molto consigliate sono anche le pulsantiere retroilluminate, così eventuali visitatori notturni capiranno dove sono posizionati i bottoni e anche per loro sarà più facile usare il dispositivo.

Come avrai capito, la sicurezza non è mai abbastanza! Se ancora non sai come proteggere al meglio la tua proprietà ed i tuoi cari, potresti cominciare con l’acquistare un videocitofono economico e man mano potenziarlo, acquistando nel tempo vari kit di sicurezza e altre telecamere a circuito chiuso. Rivolgendoti ad un esperto del settore, otterrai tutti i consigli migliori per comprendere come proteggere perfettamente le persone e gli oggetti che ami!

Consigli d’uso

Adesso che sai come scegliere il modello di videocitofono più adatto a te, c’è ancora qualche consiglio che può aiutarti ad ottimizzarne l’uso. Del resto, la sicurezza in casa passa anche da un uso intelligente dei sistemi di sicurezza e di protezione.

Sicuramente avere la possibilità di vedere chi c’è dall’altra parte del citofono è molto comodo. Ma ciò diventa ancora più importante e sicuro quando il sole è ormai tramontato, ed è più facile che dei malintenzionati si aggirino per il tuo quartiere. In questo caso, poi addirittura migliorare l’efficienza del tuo nuovo videocitofono servendoti del suo visore notturno. Infatti, in caso di malfunzionamento o immagini poco luminose, esso ti permetterà di avere comunque una visione chiara di chi ha suonato alla tua porta, sfruttando gli infrarossi. Alcune telecamere sono davvero tecnologicamente avanzate, e permettono di avere una visione chiara anche in condizioni di nebbia fitta: ciò si rivela fondamentale per chi vive in determinate zone geografiche che potrebbero essere colpite maggiormente da questo fenomeno atmosferico, soprattutto durante le stagioni più fredde.

A proposito di sicurezza, essa non va mai trascurata neanche in casa! A meno che il tuo non sia un citofono wireless, assicurati che i cavi che lo collegano alla presa di corrente non siano lasciati in giro, dove potrebbero facilmente far inciampare o cadere qualcuno. Se i cavi sono esterni, è invece bene avere cura che non siano esposti agli agenti atmosferici, soprattutto alla pioggia. La stessa cura deve essere riservata a tutti i componenti del kit che troverai all’interno della confezione, compresi cavi, viti e morsetti da utilizzare durante il montaggio e l’installazione.

Esiste sul mercato anche il videocitofono Wi-Fi: esso è in grado di collegarsi ad un monitor esterno o addirittura alla tua smart tv, per sfruttare questi dispositivi e mostrarti in tempo reale chi si aggira all’esterno della tua proprietà. Ovviamente il costo di questi dispositivi è più alto rispetto ai modelli normali, ma ne guadagnerai in comodità. Come al solito, se non sei molto pratico di tecnologia e non sei sicuro di come usare questi dispositivi, puoi comunque puntare ad un modello base, che sarà comunque ottimo e svolgerà al meglio il suo lavoro.

A proposito di comodità, se vivi in una casa a più piani o vorresti collegare un unico citofono a più palazzine all’interno dello stesso edificio, è una buona idea installare un doppio ricevitore. Questa seconda postazione consentirà a più dispositivi di accedere al controllo remoto del videocitofono, agendo di conseguenza sull’eventuale apertura della porta o del cancello di casa. L’installazione in questi casi diventerà un po’ più complicata, perciò non possiamo che consigliare caldamente l’intervento di un tecnico specializzato, che sappia come muoversi nell’allacciamento dei cavi e dell’alimentazione di ogni dispositivo.

Durante l’installazione del tuo videocitofono, segui attentamente il manuale di istruzioni. Sappiamo bene che a nessuno piace davvero leggere quei libretti, ma in casi del genere sono davvero utili e indispensabili. Se non sei convinto di come procedere al montaggio, sarà sempre meglio consultare un esperto, magari chiedere direttamente alla casa produttrice del dispositivo, in quanto spesso l’installazione è inclusa nei servizi post-vendita. Se invece decidi di procedere autonomamente, e al termine del montaggio dovessi notare che ci sono dei pezzi che avanzano, è consigliabile tenerli da parte e non perderli… non sai mai quando potresti finalmente scoprire il loro reale utilizzo!

Tra le tante funzioni offerte dai videocitofoni, sicuramente c’è la possibilità di utilizzare un interfono. Esso ti permetterà di comunicare con chi c’è dall’altra parte della porta, così da avere uno strumento in più per decidere se lasciarlo entrare. Se il tuo modello ne è sprovvisto, puoi sempre installarne uno in un secondo momento.

E adesso, spazio agli ultimi consigli per l’uso, prima di procedere con la nostra classifica dei migliori dispositivi del 2018!

Come prendersi cura di un videocitofono

Il videocitofono e la lente della sua telecamera sono il tuo occhio sul mondo esterno. Del resto, è proprio la presenza di questa camera di sicurezza a fare la differenza! È perciò molto importante averne cura.

Per far ciò, assicurati sempre che il vetro sia pulito e non graffiato. Anche il minimo graffietto potrebbe estendersi e rovinare la lente intera in men che non si dica! In alcuni casi queste lenti sono di plastica rigida, altri sono in vero e proprio vetro, quindi più delicate e fragili.

La camera deve funzionare in tutti i contesti, in modo da rendere sempre la resa migliore delle immagini. Per pulirla, procedi con un panno morbido, e se vuoi puoi aiutarti con dei solventi appositi. Non usare nessun altro tipo di detergenti o panni troppo umidi! Sicuramente sul manuale di istruzioni troverai un elenco dei solventi adatti per il tuo modello.

Attenzione all’installazione!

L’installazione è sicuramente il momento più delicato, perché procedendo in modo errato potresti danneggiare l’intero dispositivo o il suo cablaggio. Consigliamo sempre l’intervento di un tecnico, o in alternativa di studiare prima un po’ di tutorial online che ti spieghino bene quali sono i materiali da usare e come procedere.

Il cablaggio è il cavo o l’insieme di cavi che ti servono per collegare il videocitofono all’appartamento. Il più comune è a due fili, un sistema molto diffuso perché ti permette di riciclare le vecchie canaline del tuo precedente citofono, con un bel risparmio sui lavori di muratura. In alcuni casi potresti addirittura usare gli stessi cavi!

Per questo genere di installazioni, noi consigliamo sempre di rivolgersi ad un tecnico specializzato, evitando così di danneggiare il dispositivo o i suoi cavi. Tuttavia, se credi di essere in grado di procedere da solo, sicuramente non possiamo che fare il tifo per te!

In questo caso, calcola sempre il numero di pulsanti esterni necessario. Esso è ovviamente uguale al numero di appartamenti da collegare al dispositivo, cioè tutte le abitazioni che potranno controllare, tramite l’apposito monitor, chi c’è al di là del campanello.

Valuta poi anche il posto dove installare il dispositivo esterno, se ad incasso o ad appoggio, e l’eventuale protezione delle intemperie.

Occupati anche dell’alimentazione, che può essere a spina (e ciò vincolerà anche la posizione dell’apparecchio in base alla locazione della presa) o ad alimentatore su barra DIN.

Infine, è necessario acquistare la serratura del cancello o della porta, predisponendola anche all’alimentazione e collegandola al dispositivo. Questa operazione è molto importante, ed è forse la parte più difficile dell’intera installazione!

Come sottolineiamo sempre nelle nostre guide, che tu scelta un videocitofono wireless o con cavi, studiare le opinioni dei consumatori che hanno provato lo stesso modello prima di te risulterà sicuramente utilissimo. Soltanto in questo modo, infatti, potrai farti un’idea del dispositivo che stai per acquistare, e capire definitivamente se è adatto a te!

Adesso che conosci tutti i segreti di questi prodotti, sei decisamente pronto ad affrontare il tuo acquisto. Tieni a mente tutti i trucchi imparati e sarà più facile di quanto sembri individuare li giusto prodotto che sposi le tue esigenze e ti dia sempre del suo meglio senza deluderti mai!

 

1. Bticino 316913 Revisione

Bticino è una delle aziende leader nel settore della produzione domestica e non solo. I suoi tecnici ed ingegnei lavorano sodo per offrirti giorno dopo giorno le migliori soluzioni per la casa, sfruttando sempre la tecnologia più recente e le materie prime di qualità migliore. Decisamente uno dei brand più apprezzati dai consumatori di tutta Europa e non solo, che può anche vantare una grande esperienza.

Non è quindi un caso che uno dei prodotti più venduti di quest’anno sia proprio un dispositivo Btcino. Il kit di questo videocitofono si dimostra fin da subito molto completo. Troverai infatti un display da 4,3 pollici a colori, con vivavoce e pulsanti di apertura fisici. In qualsiasi momento, avrai la possibilità di regolare manualmente il volume, il contrasto e la luminosità. Entrambi i dispositivi che compongono il kit, inoltre, dispongono di protezione IP54, quindi sono discretamente resistenti alle intemperie.

Discreta anche la qualità dell’immagine, che si dimostra limpida e chiara anche in condizioni di scarsa luminosità. In ogni caso le possibilità d’azione della lente possono essere facilmente ampliate acquistando uno dei tanti kit di accessori offerti dall’azienda e compatibili con questo e altri modelli di videocitofoni.

Per quanto riguarda l’installazione, essa è a due fili, come già accade in molti modelli in questo budget di prezzo. I cavi non sono inclusi, ma potrai facilmente riciclare quelli del tuo vecchio citofono, o acquistarne di nuovi ad un prezzo modico.

Va segnalato che Bticino offre la possibilità di ampliare le già numerose funzionalità di questo videocitofono grazie alla presenza di numerosi kit, dedicati a diverse esigenze di sicurezza, disponibili sul catalogo aziendale. Ciò spiega anche perchè si tratta del videocitofono più venduto online, apprezzato anche da chi preferisce l’acquisto sul web per poter prima eventualmente leggere e confrontare le recensioni di altri utenti.
Corri a provarlo!

Vantaggi:

  • Postazioni interne aggiuntive
  • Interfono audio
  • Facile da installare

Svantaggi:

  • Non esistono kit di ricambio per i pezzi singoli
  • Prezzo pocco competitivo
CONTROLLA IL PREZZO SU AMAZON.IT

 

2. KKmoon HJE6181438597136YT Revisione

Kkmoon è uno dei brand leader nel settore della sicurezza domestica. Dalle telecamere di sicurezza ai sistemi pensati appositamente per gli anziani che vivono da soli, non c’è davvero nulla che manchi nel suo catalogo. Non poteva quindi non mancare, tra i prodotti di buona qualità e dal costo contenuto, questo videocitofono super performante.

Nonostante il suo costo contenuto, esso contiene tutte le funzionalità tipiche dei modelli di fascia decisamente più alta, quali la possibilità di scegliere la suoneria, un ampio display a colori e persino la visione notturna.

Nella confezione troverai due scatole, che contengono rispettivamente il monitor da installare all’interno della tua abitazione e il videocitofono esterno. È ovviamente incluso il cavo di alimentazione da 3 metri di lunghezza complessiva, che permetterà il collegamento fra le due parti. Ci sono anche viti e tasselli, indispensabili per l’installazione di entrambi i dispositivi al muro, più eventuali cavetti aggiuntivi nel caso tu necessitassi di aggiungere qualche centimetro agli altri cavi principali.

Nel complesso appare come un dispositivo ben costruito, dalla superficie frontale metallica e il resto in plastica rigida, di ottima qualità. Il guscio posteriore è removibile, offrendo quindi una sota di visiera che proteggerà la videocamera dal sole e dalla pioggia, oltre che permettere una maggiore visilibilità in caso di determinate condizioni di luce.

Come già accennato, la telecamera è ad infrarossi, e permette quindi una totale visione notturna.

Il monito è in plastica lucida, grande 7 pollici. Al di sotto di esso sono presenti i pulsanti per rispondere al citofono, aprire il portone, o più semplicemente attivare la videocamera in qualsiasi momento tu voglia guardare fuori.

Un prodotto ottimo, quindi, che saprà farsi apprezzare in ogni frangente e ti garantirà sempre una totale sicurezza. L’eccellente telecamera darà del suo meglio in condizioni di scarsa o eccessiva luminosità, ma anche in piena notte. Sicuramente un videocitofono da provare, perchè è difficile trovarne di così ottimi in questa fascia di prezzo!

Vantaggi:

  • Telecamera ad infrarossi
  • Diverse suonerie disponibili
  • Facile da installare

Svantaggi:

  • Manuale di istruzioni poco chiaro
CONTROLLA IL PREZZO SU AMAZON.IT

 

3. Bticino 365511 Revisione

Bticino si conferma leader indiscusso nella vendita di videocitofoni e altri stumenti di sicurezza! Il brand non sbaglia infatti un colpo e lancia sul mercato un altro prodotto vincente, che ha già conquistato tantissimi consumatori. Scopriamo insieme perchè!

Si tratta di un normale kit di videocitofono a cablaggio semplificato, quindi con due fili. Ciò significa che per l’installazione potrai anche riciclare i cavi del tuo vecchio citofono, risparmiando un sacco di tempo ma anche di denaro.

Grazie alla sua particolare forma, potrai collocarlo anche su un tavolo o scrivania, rendendo molto più facile e adattabile alle tue esigenze la possibilità di vedere chi abbia suonato alla porta.

La pulsantiera è dotata di quattro tasti, che servono rispettivamente per l’apertura della serratura, la connessione vivavoce, il comando per l’accenzione delle luci delle scale e l’attivazione della telecamera.

L’installazione a parete o su un tavolo risulta facile e veloce, e sul catalogo Bticino troverai altri accessori, acquistabili separatamente, che potranno aiutarti nell’operazione. Per un montaggio semplice a parete, comunque, troverai tutto il necessario all’interno della confezione.

Nel caso tu necessitassi d’aiuto, potrai sempre contare sul professionale supporto clienti di questa azienda, che sarà ben lieto di darti tutti i consigli necessai per procedere all’installazione del tuo nuovo videocitofono.

Terminato il montaggio, il dispositivo sarà pronto a vigilare sulla sicurezza tua e dei tuoi cari, offrendoti sempre una visione chiara ed in tempo reale di cosa accade fuori dal cancello o dal portone di ingresso. Potrai attivare la sua videocamera in ogni momento, e avere sempre la situazione sotto controllo.

Il videocitofono Bticino oggetto di questa recensione si colloca in una fascia di prezzi davvero ottima, che ne fa un investimento quasi indispensabile.

Una volta provato, sicuramente non potrai più farne a meno! Tantissimi consumatori sono già soddisfatti delle sue performance… il prossimo potresti essere proprio tu!

Vantaggi:

  • Supporto anche da scrivania
  • Facile da usare
  • Pulsante luce delle scale

Svantaggi:

  • Istruzioni poco dettagliate
  • Poco resistente alla pioggia
CONTROLLA IL PREZZO SU AMAZON.IT

 

4. Vimar K40900 Revisione

Vimar è presente sui mecati mondiali dai primi decenni dello scorso secolo. Fin dalla sua prima comparsa sul mercato, l’azienda è cresciuta tantissimo, ampliando le sue conoscenze e le sue tecnologie, e incontrando le menti geniali di diversi altri esperti del settore. È un orgoglio del made in Italy molto importante nel settore, e molto apprezzato dai consumatori italiani e non solo.

Il videocitofono spicca rispetto ai modelli concorrenti con gli stessi prezzi per via dell’alta qualità, ma anche del suo design molto moderno e curato. Ciò lo rende quindi perfetto anche per un’installazione in ufficio o in altri ambienti professionali, ma sicuramente aggiungerà un tocco di stile anche in casa, qualunque sia il look del tuo arredamento.

A proposito di installazione, essa si rivela molto facile e veloce, e nella confezione troverai tutto l’occorrente per procedere da solo senza l’aiuto di un tecnico. Il manuale di istruzioni si dimostra semplice e dettagliato, ideale anche per un utente meno pratico o meno paziente.

La postazione interna dispone di un display LCD da ben 7 pollici, muniti di una pulsantiera intuitiva e chiara. Anche il dispositivo esterno ha una sua pulsantiera in metallo, che permette una visione notturna ottimale per i tuoi visitatori. I pulsanti sono semplici e chiari, dedicati a funzioni principali quali l’apertura del cancello, la regolazione del volume, della suoneria, della luminosità e del colore.

Nel complesso i materiali che compongono questo kit di sicurezza sono molto buoni, e il dispositivo regge bene anche agli agenti atmosferici. Si dimostra perciò molto versatile e duraturo, rappresentando un buon investimento in termini di sicurezza per i tuoi cari e la tua casa.

È quindi il miglior videocitofono in questa fascia di prezzo, un prodotto molto buono che offre praticità d’uso e sicurezza in qualsiasi momento. Sicuramente lo apprezzerai fin dal primo utilizzo!

Vantaggi:

  • Design moderno
  • Display LCD da 7 pollici
  • Pratico da installare

Svantaggi:

  • Alimentatore grande e poco pratico
CONTROLLA IL PREZZO SU AMAZON.IT

 

5. KKmoon GYF9393086186415JL Revisione

Kkmoon propone sempre soluzioni dal prezzo super vantaggioso, proprio come questo videocitofono. Non a caso, si tratta di uno dei modelli più venduti di quest’anno. Vediamo insieme cosa lo ha reso così famoso ed apprezzato!

Si presenta innanzitutto con il suo ampio display LCD TFT a colori, da ben 7 pollici, ad alta definizione (800 x 480 pixel). Grazie alla tecnologia antipioggia, esso sarà in grado di resistere alle intemperie di ogni tipo, e la struttura del dispositivo da installare esternamente è totalmente a prova di ossidazioni. Il LED è inoltre ad infrarossi, garantendo un’ottima visione notturna.

Dispone di ben 25 tipologie di suonerie diverse fra cui scegliere. Potrai inoltre procedere in qualsiasi momento conla regolazione del volume di entrambi i dispositivi, compreso quello interno. È inoltre possibile agire sulal luminosità e sul contrasto dello schermo. Nel lato destro del tablet di comando sono infatti presenti quattro rotelline nere. La prima partendo dall’alto ti permetterà di cambiare la suoneria; la seconda di regolarne il volume; la terza agirà sul contrasto e la quarta sulla luminosità.

Non manca un interfono, che si rivelerà ovviamente molto utile per comunicare con chiunque ci sia dall’altra parte del citofono. Il suono risulterà sempe chiaro e cristallino, grazie anche alla tecnologia di rimozione del rumore.

Nonostante il manuale di istruzioni non contempli anche un capitolo in lingua italiana, l’installazione risulta veloce ed immediata. Nella confezione troverai tutto quello che ti servirà per procedere anche autonomamente, e potrai tranquillamente riciclare i cavi di installazione di un tuo precedente citofono.

È davvero un ottimo dispositivo di sicurezza, che consigliamo caldamente a chiunque stia cercando un sistema per monitorare l’area esterna della propria abitazione in tempo reale. Considerato il costo di vendita, si rivela davvero un ottimo investimento, che sicuramente permetterà a te e ai tuoi cari di dormire sogni più tranquilli.

Vantaggi:

  • Schermo LCD da pollici
  • Tecnologia antipioggia
  • Supporto di connessione con macchina fotografica esterna

Svantaggi:

  • Manuale di istruzioni non in italiano
CONTROLLA IL PREZZO SU AMAZON.IT

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui