Una pompa per il laghetto è letteralmente il cuore di ogni laghetto! Fornisce la necessaria circolazione dell’acqua, per mantenerla ossigenata e sana, e per mettere in moto l’intero ecosistema del laghetto. Mentre l’ossigeno passa attraverso l’acqua, tutte le forme di vita sono in grado di prosperare e sopravvivere. Anche le piante ne traggono beneficio. Un laghetto da giardino di qualsiasi dimensione beneficerà di una pompa acqua e, inoltre, possono essere utilizzate per creare fonti d’acqua più attrattive. Che si tratti di un delicato effetto increspato, di una cascata o una fontana, mettere l’acqua in movimento nel tuo laghetto, aggiungerà bellezza alla sua salute.

Le pompe sono disponibili in varie dimensioni e dispongono di una vasta gamma di funzioni. Alcune, includono filtri per ridurre i contaminanti biologici, mentre altre hanno filtri UV per migliorare ulteriormente la qualità dell’acqua. Le pompe per l’acqua sono essenziali per chi possiede anche pesci nel suo laghetto, soprattutto nei periodi più caldi quando la pompa contribuirà a mantenere alti livelli di ossigeno.

Un sistema di filtrazione è necessario nei laghetti dove è richiesta acqua pulita, ma non ci sono piante acquatiche o sono troppo poche, per aiutare a mantenere alto il processo di pulizia e di manutenzione dell’acqua.

Tipi di pompe, posizione e montaggio

L’acqua in movimento tende ad essere acqua salutare. Le pompe da laghetto standard, sono disponibili in varie dimensioni e alimentano vari giochi di acqua, fontane e altro ancora. Una buona parte di queste pompe, forniscono cascate e fontane d’acqua attraenti. L’azione di una fontana è sufficiente per aumentare significativamente il contenuto di ossigeno dell’acqua. Le pompe a cascata, come suggerisce il nome, sono progettate per le modalità a cascata. Possono funzionare costantemente, il che le rende ideali per laghetti più grandi e per mantenere più elevato il livello di ossigeno dell’acqua. Il montaggio di una cascata, richiede una pompa più grande rispetto alla classica fontana.

Selezionare una pompa tra le tante disponibili dipenderà dal tipo di laghetto che possiedi. Per le semplici funzioni d’acqua, pompe a bassa tensione vanno bene; tuttavia, per coloro che sono tenuti a mantenere il laghetto sano per i pesci, è ragionevole avere una pompa che può essere utilizzata 24 ore al giorno. Prima di acquistare una pompa, è necessario decidere quanti litri di acqua si desidera spostare per ora e quanto lontano si vuole spostarla verticalmente.

Le pompe sommergibili per laghetti, sono progettate per essere sommerse in acqua, ma importa dove? Generalmente dovrebbero essere montate per creare la migliore circolazione dell’acqua, il più possibile profonda in estate per mantenere l’acqua fresca e in movimento. Tuttavia, potrebbe essere necessario accedere alla pompa del laghetto per la manutenzione, quindi bisogna posizionarla anche dove sarà più semplice da raggiungere. Molti di coloro che possiedono un laghetto, rimuovono la pompa durante l’inverno, ma se ci sono pesci al suo interno, potrebbero mantenerla in funzione anche nel corso della stagione fredda. In questo caso, va riposizionata più in alto, per aiutare a mantenere l’acqua in superficie in movimento ed evitare il congelamento. Inoltre, bisogna sempre prestare attenzione quando si rimuove o si sposta la pompa, per non danneggiare il rivestimento del laghetto.

Anche se sul mercato esistono pompe per laghetti che utilizzano l’energia solare per funzionare, la maggior parte di esse, utilizza ancora l’energia elettrica. In caso di dubbi, vi consigliamo di consultare un elettricista. Le pompe devono essere dotate del RCD nell’unità di consumo, noto anche come “interruttore di scatto”, che interrompe il funzionamento della pompa in caso di guasto. I cavi devono essere ovviamente sepolti e coperti, per proteggere e rendere l’area sicura.

Come scegliere le pompe per laghetti

Le pompe per laghetti, le pompe per fontane e le pompe a cascata devono essere progettate per il funzionamento continuo (a differenza di una pompa di scarico, ad esempio, che funziona solo in modo intermittente). L’efficienza energetica e la durata sono molto importanti, perché le pompe per laghetti devono funzionare continuamente per molti mesi. I risparmi realizzati acquistando una pompa per laghetti a basso costo, potrebbero evaporare rapidamente attraverso bollette energetiche più elevate e la necessità di sostituzioni frequenti.

Le pompe per laghetto con guida magnetica, sono spesso un’ottima scelta, in quanto sono efficienti dal punto di vista energetico, compatte e durature, anche se non molto performanti. Le pompe Direct Drive sono in grado di sollevare l’acqua ad altezze maggiori e pompare volumi di acqua molto grandi, ma la loro efficienza energetica tende ad essere più bassa. Recentemente alcuni produttori hanno progettato una nuova generazione di pompe per laghetti “ibride”, che utilizzano meglio il magnete e la trasmissione diretta, per migliorare sia l’efficienza energetica che lo spostamento dell’acqua.

L’altra considerazione da fare, è la dimensione della pompa necessaria per alimentare la funzione dell’acqua del laghetto. Le pompe per laghetti sono valutate in litri per ora (lph) o al minuto (lpm). L’altezza massima con cui la pompa può sollevare l’acqua, è denominata “Maximum Head” o “Max Head”. La “Head” viene misurata direttamente dal livello dell’acqua del laghetto. Ogni flusso orizzontale/diagonale, viene quindi misurato in base alla sua lunghezza. A “Max Head” una pompa produce solo un flusso sottile o anche gocce d’acqua (a seconda della dimensione della pompa).

La pompa per laghetto scelta, dovrebbe essere in grado di far circolare almeno la metà del volume di acqua del laghetto ogni ora (i laghetti Koi, devono avere una maggiore circolazione dell’acqua per ora). Ciò significa, ad esempio, che un laghetto che contiene 500 litri di acqua, deve essere alimentato almeno da una pompa da 250 lph. Tuttavia, se la pompa alimenta anche il filtro a cascata, è necessario prendere in considerazione l’altezza e la larghezza della cascata e/o la portata del filtro per laghetto.

Se si desidera una cascata molto alta, è spesso consigliabile alimentare il filtro per laghetto in maniera separata, con una pompa per filtro propriamente dimensionata. Una pompa per laghetto abbastanza potente per una cascata grande, può essere troppo per il filtro per laghetto, perché alcuni hanno bisogno di un movimento lento dell’acqua per essere efficaci.