Cosa sono le pompe per acqua?

Quando mi hanno chiesto di parlare delle pompe ad acqua mi sono chiesta, in maniera molto onesta, quanto ne potessi sapere e mi è venuto in mente mio nonno, contadino, con delle rudimentali pompe per acqua intento ad innaffiare l’orto con tanta fatica. Le pompe per acqua moderne non assomigliano affatto a quei rudimentali catini con cui mio nonno tanto sforzo ci metteva per lavorare. Abbiamo una pompa sommersa o pompa ad immersione che servono per degli scopi di cui vi parlerò tra poco, abbiamo la pompa acqua 12 v, abbiamo la pompa per l’acqua elettrica detta anche elettropompa per acqua (se qualcuno ancora non l’avesse capito stiamo parlando di pompe elettriche per acqua). Abbiamo poi chi ha l’esigenza sì di comprare una pompa per aspirare acqua ma preferisce comprare una mini pompa per acqua così che possa ottimizzare il massimo dei risultati con il minimo dello sforzo. In questo articolo vi racconterò tutto quello che ho trovato su questi prodotti, quali possano essere le caratteristiche di quelli che mi sono sembrati i pezzi più interessanti e se questi vanno bene per quelle che sono le nostre esigenze. Innanzitutto sarà bene, su una pompa per acqua capire quali possano essere i prezzi.

Noi non siamo poi così sprovveduti, anche se a volte ci sembra proprio di mettere in chiaro il contrario e devo ammettere che cercare pompa acqua e prezzi non è una cosa che fanno in molti, soprattutto se non sono abituati ad usare il web. Una pompa per acqua ad alta pressione può essere una soluzione molto costosa ma molto interessante per fare una cosa veloce e fatta bene. Ma quale sarà il costo di questa pompa per acqua?

Questo, per me, sarà un compito molto interessante con cui poter lavorare, un articolo molto importante su cui ragionare, non abbiamo nulla da inventare ma tutti studi e opinioni trovate sul web e leggendo pareri di persone che sanno molto bene cosa significhi lavorare con le pompe per acqua.

La pompa per acqua è uno di quegli apparecchi che in casa servono a un sacco di cose ma di cui, tranne chi è davvero esperto, sappiamo molto poco. Proprio perché ci sono svariati motivi perché potremmo necessitare di una pompa per acqua e neppure lo sappiamo. C’è chi ha bisogno di svuotare la propria piscina, chi ha bisogno di usare la pompa per irrigare il proprio orto o giardino.

Ma cosa solo le pompe per acqua?

E soprattutto quanti tipi di pompe abbiamo? A quella che sembra essere una disamina molto veloce le pompe ad acqua sono di diverso tipo. Abbiamo infatti:

  • le pompe per acqua a batteria
  • le pompe per acqua che funzionano con il motore a scoppio
  • le pompe per acqua sommerse
  • le pompe per acqua a batteria servono sia per le acque quelle reflue che per quelle chiare

Una volta che sappiamo per quale motivo vogliamo usarle è bene avere in mente la portata, la pressione della mandata e la prevalenza. La portata è quanti metri cubi di acqua vengono pompati in un tempo tot. La pressione è quella che indica la forza che viene messa per spingere l’acqua. Questa è un’altra cosa molto interessante da avere in mente per scegliere tubi e prodotti più o meno potenti o resistenti. Proprio per questo è bene anche saper scegliere tra l’esperienza meno invasiva che è quella della pompa a batteria invece di quella a motore che ha bisogno di tubi più resistenti sicuramente.

Ultima classe di scelta interessante è la prevalenza cioè il dislivello che la pompa deve superare, diciamo tra punto basso e punto alto della casa dove deve lavorare.

La pompa per acqua a batteria è molto buona, soprattutto se parliamo di zone piccole o di piscine di piccola dimensione. Ci sono alcuni modelli che riescono a pompare più di 10 litri d’acqua al minuto.

Le pompe per acqua quelle con il motore sono molto interessanti e servono per trattare quelle acque che sono definite di refluo cioè quelle scure che contengono corpi o corpuscoli e fanghi ma ci sono pompe a motore che sono progettate per acque pulite.

Non è solo un problema di materiali ma anche di tecnologia perché le prime pompe sono più robuste e non si rovinano con la presenza di corpi estranei, pietre e detriti.

Così come stiamo imparando a capire che queste pompe non sono di certo universali. Parliamo di pompe che funzionano per l’olio, altre per il vino, altre per la benzina. Quindi pensiamo sempre, e poi ne parleremo ancora meglio, di verificare sempre bene quali siano le esigenze che abbiamo e se queste esigenze abbiano poi la pompa giusta da scegliere. Mi raccomando, adesso e ancora lo farò poi, di non essere faciloni nella scelta della pompa perché queste pompe sono tutte diverse.

La pompa che stiamo prendendo in considerazione, in questa particolare situazione, è quella con il motore a scoppio, cioè una pompa che non è fissa ma è portatile, quindi può essere usata in varie situazioni differenti. Altra cosa importante è capire quanta potenza abbia la pompa perché è grazie a quella potenza che possiamo capire a quanti metri possiamo arrivare, quanti litri pompare, quanto dislivello possiamo contenere.

Le pompe sommerse, invece, l’ultimo tipo, sono sempre legate all’utilizzo di un galleggiante che dovrebbe stabilire quando la pompa parte e quando si deve fermare.

L’altezza è una cosa importante, specie se la pompa è di tipo fisso. Ci stanno quelle pompe sommerse che pompano o spurgano i pozzi che lasciano un po’ di acqua tra galleggiante e suolo così come si può, altrettanto, regolare l’aspirazione che parte dal rasoterra. E questa è una cosa che, pensateci, potrebbe aiutare un sacco specie nello svuotare, ad esempio, uno scantinato che è si allagato per qualche motivo differente.

Questo tipo di pompe sommerse funzionano uguale a quelle altre. Le due caratteristiche da prendere in considerazione sono sempre l’altezza che il dispositivo supera e quanta acqua viene pompato al minuto. Altra cosa, che ovviamente va presa in considerazione con lo spurgo delle acque scure è quello del contenimento o dell’assorbimento dei detriti che vengono trovati in quelle che sono acque sporche.

Ora, però, dopo aver preso un po’ di dimestichezza con questi apparecchi mi verrebbe da chiedervi: ma voi, poi, siete quelli che amano fare le cose da soli o vi affidereste ad uno specialista?

Questo è un dilemma molto interessante in quello che può essere l’acquisto o meno di una pompa del genere per la casa o per dove dovesse servire. E se siamo in grado di maneggiarla o meno, se siamo in grado di sopportare o supportare, invece, il lavoro di un professionista che, però, avrà i suoi costi e il suo tempo a disposizione. E non so se riusciamo ancora a sopportare tempistiche e costi di un professionista che non conosciamo quando possiamo comprare ottimi prodotti

Come funzionano le pompe per acqua?

Qualsiasi tipo di pompa abbiamo in casa utilizza sempre lo stesso meccanismo per far sì che funzioni. In pratica c’è una pompa di aspirazione che permette di aspirare, appunto, l’acqua che viene presa dal tubo della pompa e che viene, poi, riutilizzata in qualche altro modo. Ad esempio se abbiamo un pozzetto di acqua chiara o scura, in orto o in giardino, e vogliamo utilizzarla grazie a una pompa di quelle mobili con il motore, non possiamo fare altro che inserire il tubo nell’acqua, accendere la nostra pompa e pensare poi ad utilizzare un altro braccetto specifico che ci permetta di innaffiare piante e affini durante questa operazione. Se vogliamo raccogliere acqua in uno scantinato inondato potremmo usare entrambe le pompe, sia quella a immersione che quella che invece si utilizza da asciutta con un tubo che viene gettato nell’acqua. Quello di cui dobbiamo essere sempre consapevoli è il consumo che queste pompe possono avere. Il senso è che se l’aspirazione è più o meno potente chiaramente più o meno potente sarà il nostro apparecchio, quindi vediamo bene sia quanto vogliamo spendere che quanto vogliamo consumare. Noi dobbiamo essere sempre molto onesti con noi stessi, nel momento in cui abbiamo le nostre disamine e sappiamo come muoverci sarà tutto molto più chiaro, sarà tutto molto più attento e sistemato nell’acquisto. Quello che io da sempre rifuggo sono gli acquisti frettolosi, quelli che vengono fatti senza pensarci più di tanto, quelli che poi ti ritrovi a casa qualcosa che neppure sai di avere, che non sai cosa fartene. Questi che sono degli articoli informativi non nascono mica senza una finalità più che onesta, almeno in questo caso è proprio questa la sensazione che si vuole far arrivare. Infatti io sono qui a spiegarvi come funzionano le cose perché non voglio che abbiate in casa qualcosa che non abbia senso. E, con grande onestà, alla fine di questo articolo ci saranno 5 recensioni che saranno in grado di presentarvi 5 prodotti che sono considerati il massimo possibile, in questo settore. E senza edulcorare nulla, senza privilegiare una cosa invece di un’altra.

Dimensioni medie delle pompe per acqua (altezza, lunghezza, larghezza)

La differenza tra le varie pompe ovviamente diventa molto interessante anche dal punto di vista delle dimensioni ma devo ammettere che tutte le pompe con cui avremo a che fare in questo articolo non saranno mai troppo grandi. Un po’ per il prezzo che ovviamente può lievitare in maniera esponenziale rispetto a quello che è un grosso apparecchio ma anche perché, nella maggior parte dei casi per un uso domestico non abbiamo certo bisogno di un apparecchio chissà quanto grande che permetta di fare chissà che cosa. Le pompe a batteria, per ovvi motivi, sono quelle che funzionano con meno energia e sono più piccole. Sembrano quasi delle bacchette un po’ cicciotte di metallo. Invece una pompa a motore potrebbe quasi sembrare la base di un tagliaerba ma anche più piccolo, più rotondetto. Questo perché, mi ripeto, non c’è bisogno di chissà quale acquistone da fare se ci troviamo davanti a un uso domestico, in casa con giardino o in casa con un orto di cui prendersi cura.

Cos’altro hai bisogno di usare con una pompa per acqua?

In realtà bisogna sempre capire il tipo di potenza che ha la pompa e quale cosa dobbiamo fare. Nel senso che in alcuni casi c’è bisogno di una pompa che viene inserita in qualche modo in un pozzetto o nell’acqua per spurgare o pompare, appunto. Ma in un altro caso può anche esserci bisogno solo della pompa che idraulicamente tira fuori l’acqua senza nessun bisogno di altro. Questa serie di accorgimenti si deve anche vedere se fa parte degli accessori che possono essere acquistati con la pompa. Infatti, soprattutto sui portali on line di solito si acquista la pompa e poi una serie di accessori, appunto, correlati che servono per far usare bene la pompa. E’ un mondo nuovo questo per me ma è molto interessante capire quali possano essere le situazioni in cui abbiamo bisogno di una pompa e per quale motivo.

Quanto dura la garanzia per le pompe per acqua?

Dobbiamo capire di quale garanzia stiamo parlando perché abbiamo a che fare sempre con un paio di garanzie possibili. La prima è quella del diritto di recesso e viene utilizzata, di solito, anche dai grandi portali di vendita, se il prodotto è difettoso o non abbiamo più voglia di averci a che fare. Questa, di solito, funziona nel primo mese di acquisto e se ne occupa direttamente il portale grazie a una serie di accordi con il corriere

Per quella garanzia che viene definita legale cioè quella del produttore della pompa che permette di garantire per un tempo determinato un’assistenza o il cambio del prodotto se difettoso, parliamo di un tempo che va verso i 2 anni, i 24 mesi.

Qual è la fascia di prezzo media delle pompe per acqua?

Anche in questo caso dobbiamo mettere bene in chiaro che ci sono differenti fasce di prezzo per quelle che sono le differenti esigenze e anche la differente portata degli acquisti. Noi ragioniamo, comunque, in quelli che sono stati i 5 prodotti su cui abbiamo posto la nostra attenzione su un range di prezzo che va dai 35 euro ai 100 euro. Ovviamente non abbiamo proposto dei modelli che fossero chissà quanto tecnici, stiamo sempre parlando di non professionisti che si approcciano a una cosa che forse non hanno mai fatto in vita loro e quindi abbiamo bisogno di una macchina che faccia il suo dovere senza rompere le scatole a nessuno, senza essere chissà quanto complicata da usare.

Principali utilizzi delle pompe per acqua

Gli utilizzi di una pompa per acqua sono molteplici ma io li definirei in due modi. Cioè un conto è usare la pompa per spurgare acqua stagnante o sporca. Un conto è, invece, utilizzare l’acqua di un pozzetto per irrigare campi più o meno piccoli. Un altro conto, di certo molto interessante, è quello per cui la pompa viene usata per svuotare una piscina. O può essere usata per svuotare un luogo che si è allagato per qualche ragione. Quello che io credo, al di là di quello che può essere un utilizzo sporadico o sistemato come chi utilizza l pompa per irrigare, avere una pompa per acqua, se si possiedono pozzetti giardini o affini, non è una cosa da non prendere in considerazione, anzi. Sono giunta alla conclusione che, visto anche il costo davvero esiguo di alcuni di questi modelli, che queste dovrebbero essere della situazioni da avere in casa sempre, perché non si può mai sapere. A volte, quelli più piccoli e a batteria, vengono usati per spurgare bagni e affini. Mica c’è bisogno di trovarsi davanti a una piscina olimpionica per usare una pompa per acqua.

Come scegliere la pompa per acqua giusta per le tue esigenze?

Ogni qualvolta mi trovo a dover parlare di qualche prodotto che posso recensire on line mi premunisco sempre di una serie di consigli per coloro che hanno voglia di comprare quel qualcosa per la propria casa. Cioè dovete avere ben chiaro quello che volete fare e come lo volete fare. Gli americani hanno una politica molto interessante all’interno dei negozi. Infatti difficilmente se ci si trova in un grosso negozio o se c’è un commesso che è lì apposta per starti dietro ci si trova senza sapere quale sia il budget del cliente prima di accompagnarlo a fare il giro di acquisti. E questo è il consiglio che posso darvi e che mi sembra fondamentale. CIoè mettete da parte il vostro budget, fatevi una ragione, pensate a quello che volete davvero comprare e iniziate a fare delle ricerche per trovare quello che fa per voi. La cosa interessante, quella per cui la tecnologia diventa, poi, magicamente, tutto quello che a noi serve è proprio questo: non l’istinto, non la scelta fatta a caso tra tanti modelli di cui non sappiamo nulla. Lo sapete perché? Perché poi alla fine, in maniera molto poco carina, noi saremo sempre quelli che avranno a che fare con i prezzi e non con la vera qualità del prodotto. Quello che ci deve inquadrare, quello che deve essere giusto, quello che è per la nostra esigenza il migliore deve essere la nostra scelta, non quello economico.

E questo tipo di energia e di attenzione dovrebbe essere il motore che ci rende gli acquisti più o meno interessanti per noi. Quindi bando alle ciance e senza fare cose che non possano essere poi considerate come intelligenti informiamoci su quello che vogliamo, su quando e come lo vogliamo e poi acquistiamo.

Come prendersi cura di una pompa per acqua?

Una pompa per acqua ha degli elementi elettrici, degli elementi idraulici, ha dei filtri ed è un apparecchio delicato. Ovvio è che se viene lasciato alle intemperie o sporco o bagnato questo può creare una serie di difficoltà all’apparecchio e alla cura dell’apparecchio. Quando, infatti, abbiamo a che fare con degli apparecchi che hanno una serie di elementi tra elettrici e idraulici è bene avere l’attenzione di lasciare l’apparecchio a riposo, dopo averlo usato, e di pulirlo con un panno asciutto, di riporre il tubo dopo averlo lasciato asciugare, di pulire il filtro dove vanno a finire i detriti ad ogni utilizzo. Non credo di trovarmi a dire chissà quali straordinarie ragioni, in questo particolare momento, Questa cura è molto interessante, così come è molto interessante che ognuno di noi abbia attenzione nei confronti di quelli che sono gli apparecchi che abbiamo in casa. Cioè quello che vorrei che fosse chiaro a tutti, e soprattutto a voi che siete arrivati a seguirmi fin qui in questo articolo su un apparecchio molto interessante come la pompa per acqua è che ogni elemento che abbiamo in casa, che ci serva per lavorare, per il bricolage, per cucinare, per mangiare, per studiare, è bene che abbia una vita più lunga grazie alle nostre cure. Cioè quello che dovrebbe essere molto interessante è proprio il fatto che noi non siamo abituati a prenderci cura di noi stessi, figuriamoci degli oggetti che abbiamo in casa. Invece perdere un po’ di tempo per prendersi cura di quello che ci serve non può che essere buono. In pratica abbiamo una serie di aggeggi in casa e usiamo una bella manutenzione per ognuno di loro. Perché quello che accade a loro è quello che potrebbe accadere a noi se non ci prendessimo cura di noi stessi. E se non ci lavassimo i denti, se non usassimo attenzione nei confronti della nostra pelle o dei nostri capelli? Cioè perché non dobbiamo pensare lo stesso per gli oggetti di nostra proprietà che hanno bisogno di essere usati a lungo e quindi con una buona manutenzione alle spalle?

Quanto durerà una pompa per acqua?

Non vorrei continuare a dire le stesse cose ma credo sia il caso di renderci conto di quelle che sono le dinamiche che permettono ad un qualsiasi apparecchio che abbiamo in casa di durare più a lungo. Praticamente le pompe ad acqua lavorano con l’acqua e questo, qualunque sia il modello di cui stiamo parlando è chiaramente usurante. Mi piace raccontarvi un aneddoto sulla forza usurante dell’acqua di cui ho avuto conferma l’anno scorso. Malta, che è un posto del mondo che mi piace tanto, aveva, tra le sue bellezze infinite, un arco naturale, splendido, che si affacciava come una porta sul mare. Il mare, con la sua usura e la sua forza, ha fatto crollare questa struttura molto possente, una vera e propria rocca naturale. Ovviamente non stiamo parlando del mare e della forza del mare ma stiamo parlando di apparecchi che hanno a che fare con l’acqua e l’acqua arrugginisce, sporca, non fa di certo bene a un apparecchio qualsiasi figuriamoci a uno che serve proprio a lavorare con essa. Allora visto che l’acqua arrugginisce è bene avere una certa manutenzione della pompa e proprio con questi presupposti prendersi cura di quello che è il prodotto dei nostri sforzi economici. Mettiamo il caso che voi abbiate una piscina in giardino e che questa debba essere svuotata ogni tot per purificare, pulire, etc. Questo è un lavoro stabile, che l’apparecchio fa ogni tot di giorni. E ha bisogno di essere in forma per fare il lavoro al suo meglio. Ma il suo meglio si ottiene solo se dopo ogni lavoro la pompa viene pulita e asciugata. Quindi non è tanto chiedersi quanto possa durare una pompa per acqua ma fare un discorso in generale su tutto quello che possediamo e sul modo in cui trattiamo ciò che possediamo. Potrebbe sembrare un discorso che funziona solo per la pompa ma non è così, appunto. Siamo arrivati alla fine di questo viaggio ma prima che il viaggio finisca è bene sapere quali siano i 5 migliori prodotti a disposizione in questo momento nel mercato web mondiale. Ed è bene anche sapere che qui non parliamo di modelli pubblicizzandoli ed edulcorandone i contro ma anzi cerchiamo di evidenziare i vantaggi e gli svantaggi per essere i più onesti possibili nei confronti dei nostri lettori. Allora vediamo insieme 5 pompe per acqua davvero straordinarie, con un range di prezzo differente, in grado di poter accontentare le varie esigenze di tutti coloro che hanno voglia di approcciare o di continuare a occuparsi di spurgo, svuotamento e di irrigazione dal pozzetto di casa. E senza nessuna edulcorazione ma raccontandovi i prodotti per come sono.

 

1. Guede GS 4002 P Revisione

Informazioni sul produttore

Guede è un’azienda tedesca, molto attiva sul mercato on line (soprattutto su alcuni portali di grossa distribuzione mondiale) e che offre piccoli e grandi apparecchi per la casa .Dalla pompa per acqua che è quello che ci interessa all’affettatrice alla fresa per falegname. Cioè tante sono le possibilità per Guede di mostrare e far comprare prodotti robusti a un prezzo decisamente competitivo grazie alla grande distribuzione che viene fatta in tutto il globo, appunto.

Informazioni sul prodotto

Questa pompa può arrivare a una profondità di 5 metri ed è una pompa di svuotamento, cioè non è buona per usarla come pompa per l’irrigazione del giardino di casa. Mi raccomando di non sbagliarvi e di leggere sempre a cosa serva.

Informazioni sulla costruzione e sulla qualità del prodotto

La qualità del prodotto è eccellente, infatti non è davvero possibile trovare una pompa così affidabile a un prezzo così basso. Chi ne ha fatto un uso frequente poi sostiene che non abbia assolutamente subito rallentamenti nello svuotamento o problemi, altri, legati alla manutenzione.

Informazioni sulla progettazione del prodotto

Il prodotto, come tutti quelli targati Guede, ha una sola idea: quella di portare nelle case di coloro che li acquistano prodotti molto robusti e dal design parecchio semplice che facciano il loro dovere. Cioè senza fronzoli e senza se e senza ma noi ragioniamo su un acquisto, a prezzo di cinesata, di un prodotto davvero eccellente.

Vantaggi:

  • molto robusto, non presenta segni di usura a più di un mese di lavoro
  • ottimo anche per pozzetti profondi 7 metri

Svantaggi:

  • non sono presenti commenti negativi rispetto a questo tipo di apparecchio

 

2. Einhell GH-SP 2768 Revisione

Informazioni sul produttore

Einhell è un’azienda tedesca che è stata fondata nel 1964. Sede a Landau è famosa, nel mondo, per produrre apparecchi per l’hobbistica e per la casa. Negli anni è diventato un marchio leader nel settore dei piccoli elettrodomestici per il tempo libero e il giardino. Fatturato di più di 550 milioni all’anno per un’azienda che è presente in più di 40 paesi con più di 1500 dipendenti. Le pompe ad acqua fanno parte di quegli utensili per il tempo libero che l’hanno resa molto conosciuta.

Informazioni sul prodotto

Questa è una pompa ad immersione che serve per svuotare cantine, piscine, pozzetti. Ha una potenza piuttosto interessante che la porta a lavorare alla profondità di più di 5 metri per un costo, anche in questo caso irrisorio vista la qualità evidente del prodotto, di circa 45 euro. Color rosso vivo fiammante per la struttura di questo piccolo grande amico dello svuotamento.

Caratteristiche speciali del prodotto

Questa è una pompa ad immersione che fa il suo dovere, è piccola ma al tempo stesso potente, quindi è ottima per svuotare anche piscine o pozzetti piuttosto ampi in breve tempo. Essendo ad immersione, come nell’altro caso, non è predisposta anche all’irrigazione ma serve per svuotare e/o spostare acqua da una parte all’altra.

Principali usi del prodotto

Essendo un prodotto valido per lo svuotamento stiamo parlando di qualcosa che serve, essenzialmente, a lavorare con piscine, pozzetti, cantine. Il tutto viene proposto con un design compatto ed essenziale e con una robustezza tedesca che è garanzia, certamente, di grande qualità.

Vantaggi:

  • robustezza e grande attenzione verso la potenza per questo prodotto piccolo ma che fa molto bene il suo dovere

Svantaggi:

  • nessun commento negativo è stato riscontrato in questo che sembra essere davvero un prodotto di qualità a un prezzo conveniente

 

3. ROVER CE 20 Revisione

Informazioni sul produttore

Rover è una branca di quella che è la famosa azienda automobilistica inglese che lavora dai primi del 900 su svariati modelli di macchina, da quelli più lussuosi ai fuoristrada più famosi del mondo per i viaggi con la comodità del 4×4. Questi piccoli macchinari sono a motore, come questo qui, che funziona come travaso. Rover negli anni ha cambiato molti proprietari non snaturando mai il core business che resta qualitativamente molto elevato negli standard e anche nella sicurezza.

Informazioni sul prodotto

Questa è una pompa per il travaso, piccola ma molto incisiva, che al costo di circa 55 euro fa il suo dovere con quelli che possono essere i vari liquidi travasabili dall’acqua stessa ovviamente fino ad arrivare al vino o all’olio. Pompa in ottone e albero che attraversa tutto il corpo del macchinario che è in acciaio inox, quindi super resistente.

Principali caratteristiche che differenziano il prodotto da altre simili

Questo è un altro utilizzo di una pompa, anche decisamente piccola, quindi facile da trasportare quando ne abbiamo l’esigenza. Questa non è una ragione difficile da pensare anche perché in molte case o piccole aziende c’è bisogno di un travaso veloce che sia in grado di mettere a posto in cantina in tempi veloci.

Informazioni sulla costruzione e sulla qualità del prodotto

Un prodotto molto robusto, di qualità eccellente. Infatti anche dopo vedremo che non c’è davvero nessun tipo di commento negativo su quello che sembra essere davvero un prodotto perfetto per le esigenze dei clienti che hanno bisogno di un apparecchio che serve a travasare.

Vantaggi:

  • prodotto molto solido per dei travasi di liquido molto veloci
  • robusto nella sua compattezza

Svantaggi:

  • nessun commento negativo è stato riscontrato su questo prodotto che sembra essere molto versatile e riconosciuto come ottimo

 

4. BURG 6100905 Revisione

Informazioni sul produttore

Burg è un’azienda tedesca che nasce alla fine del 1800 e aveva il core business incentrato sulla sicurezza delle case e dei cortili. Proprio per questo Burg diventa super famoso con il suo primo lucchetto. Negli anni successivi, superando anche le difficoltà della seconda guerra mondiale, diventa molto forte negli anni 60 e poi ancora negli anni 2000 quando allarga il suo progetto di azienda anche in molti altri campi come quelli delle elettropompe da usare per acqua pulita.

 

 

Informazioni sul prodotto

Questa è un’elettropompa che si può usare solo con l’acqua pulita ed è perfetta per tirare fuori acqua da pozzi artesiani o da cisterne che non hanno tanto spazio, in casa e fuori. Parliamo di un prodotto molto buono, molto robusto, di manifattura tedesca che costa 55 euro ed è una specie di autoclave per impianti domestici, quindi davvero molto giusto per chi ha bisogno di cisterne interne o esterne.

Come utilizzare correttamente il prodotto

Il prodotto non va assolutamente usato con acque sporche o detriti, quindi mi raccomando di non fare questo errore grossolano perché poi sarebbe un peccato comprare questo tipo di elettropompa ed usarla male. Questa è una pompa che si usa con acqua pulita, non dimenticate mai di leggere bene le istruzioni.

Perché dovresti scegliere questo prodotto rispetto ad altri simili

Perché è un prodotto molto valido, davvero robusto e a questo prezzo è praticamente impossibile trovare un’elettropompa che costi così poco e sia poi così potente e anche compatta, quindi neppure ingombrante.

Vantaggi:

  • molto solido come prodotto, soprattutto se parliamo di spendere danaro per un apparecchio di qualità

Svantaggi:

  • un solo commento è discordante, una sorta di nota stonata in un coro di grandi applausi. C’è una sola persona che dice che, con il tempo, la pompa ha iniziato a girare male

 

5. Maxesla Mini Pompa Acqua Revisione

Informazioni sul produttore

Maxesla è un’azienda che è molto attiva nel campo della vendita on line, infatti è presente negli ultimi anni in moltissimi portali del web. Parliamo di un’azienda che si occupa di molte cose, dai mini pc a queste che sono delle mini pompe per acqua. Parliamo di oggetti molto piccoli, a volte, ma dotati di una straordinaria tecnologia a prezzi più che abbordabili.

Informazioni sul prodotto

Questa mini pompa è un gioiellino, davvero un gioiellino. Parliamo di una pompa minuscola, da 9 euro e 99 che è una pompa che va bene sia per acqua dolce che per acqua salata, per piccoli stagni, acquari, piccole pozze ma fa molto bene il suo lavoro, questo è più che indubbio e stiamo parlando di una soluzione molto piccola ma al tempo stesso molto interessante da tenere in casa.

Informazioni sulla costruzione e sulla qualità del prodotto

E’ un prodotto solido, non è giusto dire cose che non siano vere quindi devo ammettere che parliamo di una pompetta piccolina ma robusta che serve, soprattutto, per svuotare l’acqua pulita di un acquario, nella maggior parte dei casi. Parlare di una pompetta che lavori così bene a meno di 10 euro è decisamente un miracolo.

Informazioni sulla manutenzione del prodotto

Questo è un prodotto davvero ottimo che serve a pulire e svuotare piccole cisterne, assolutamente funzionale. Non ci troviamo davanti a un giocattolo, perché anche se la pompa è di plastica, è piccina e non è molto potente ma è davvero molto giusto, carino e funzionante.

Vantaggi:

  • questo meccanismo è davvero considerato ottimo per gli acquari, nella sua piccolezza ha una certa facilità di fare quello che si deve fare per svuotare facilmente una pozza d’acqua circoscritta

Svantaggi:

  • alcuni sostengono che questo tipo di meccanismo sia troppo rumoroso per un acquario così piccolo