State tornando a casa da una lunga, lunghissima giornata di estenuante lavoro d’ufficio. Non ve ne è andata bene una questa mattina: ha piovuto tutto il giorno quindi una coda lunghissima ha intasato il centro della vostra cittadina e siete arrivati in ufficio in ritardo, in più avevate dimenticato l’ombrello quindi nonostante siano trascorse diverse ore ormai siete ancora completamente zuppi dalla testa ai piedi, così come è zuppa d’acqua la cartella che portate sempre con voi, quella che contiene i vostri articoli, proprio quelli che a causa del traffico non siete riusciti a consegnare in tempo. Oh, e ovviamente ci sembra piuttosto inutile aggiungere che oggi (ma anche domani!) non è affatto il giorno opportuno per poter chiedere quella promozione che tanto desideravate ottenere. E fa freddo, un freddo terribile si è abbattuto sulla vostra cittadina e l’idea di dover tornare a casa e trovare un ambiente gelido oltre che vuoto, vi rende incredibilmente nervosi. Se vi rivedete nella descrizione che avete appena letto allora beh, sapete già quanto la vita quotidiana può e sa essere estremamente stressante. Ma torniamo a voi. State tornando a casa e, prima di uscire dal vostro ufficio, avete controllato la app sul vostro cellulare dedicata alla gestione del vostro cronotermostato che, come un compagno fedele, è pronto ad accogliervi al vostro arrivo con un caldo abbraccio. Preparatevi a lasciar sciogliere la tensione accumulata in maniera efficace e calmante: non appena vi troverete a varcare la porta di casa potrete finalmente avvertire quel piacevole tepore che nelle stagioni invernali è così piacevole da sentire, così consolante, così… Perfetto. Tutto questo semplicemente sfiorando un paio di volte il vostro smartphone o il vostro tablet. Se questa realtà vi intriga e vorreste essere accolti anche voi in questo modo dalla vostra casa, restate con noi e continuate a leggere questo nostro articolo sul miglior cronotermostato del 2018. Vi presenteremo questo dispositivo andando innanzitutto a osservare quella che è la sua storia, le sue origini, che partono addirittura dalla Scozia della metà del 1800. Dopo aver visto le evoluzioni di questo dispositivo, andremo a osservare quelle che sono le caratteristiche di un cronotermostato confrontandole con quelle di un normale termostato soffermandoci in particolare sui vari modelli che sono a disposizione oggi sul mercato (cronotermostati giornalieri e cronotermostati settimanali). Proseguiremo poi mostrandovi quali sono le componenti fondamentali di un cronotermostato e quali sono le funzionalità di questi dispositivi, a partire dalla scocca per finire con l’analizzare tutte le funzioni smart che grazie all’evoluzione della tecnologia si è riusciti a raggiungere. Seguiranno inoltre delle informazioni su quelle che sono le opzioni di connettività, sulle procedure di installazione e sulla gamma dei prezzi online e nei negozi.

Il nostro scopo e lo scopo finale del nostro sito è quello di potervi offrire una panoramica completa e guidarvi al meglio delle nostre capacità nel corso della scelta dei vostri dispositivi elettronici al fine di poter migliorare la vostra vita in maniera facile e perché no, anche risparmiando qualche soldo.

Andiamo adesso a lanciarci alla ricerca del vostro nuovo cronotermostato digitale partendo proprio dalle origini di questo dispositivo così utile e funzionale.

Un po’ di storia

Il primo termostato della storia fu inventato nel 1830 da Andrew Ure, chimico e geologo scozzese che finì per brevettare il termostato a sistema bi-metallico. Queste due strisce di metallo che lo caratterizzavano servivano a far sì che il rudimentale dispositivo potesse percepire la temperatura e poterla regolare di conseguenza. Questo tipo di termostato dotato di questi sensori dati da due strisce metalliche, è stato utilizzato per molti e molti anni a venire. Prima di lui, un olandese che rispondeva al nome di Cornelis Drebbel (1572–1633) brevettò un termostato nell’Inghilterra del 1620 per poter regolare la temperatura all’interno di una incubatrice per polli. Gli americani Warren S. Johnson (1847–1911) e Albert Butz (1849–1905) andranno a brevettare in seguito (verso la fine dell’ottocento, intorno al 1883-1886) dei termostati in grado di poter controllare più zone in maniera autonoma. Ovviamente grazie all’evolversi delle tecnologie questi dispositivi si sono evoluti per restare al passo con la società dei consumi e le esigenze sempre più alte e personalizzate di ogni singolo consumatore, arrivando così alla creazione di cronotermostati wireless, a batterie e con schermo touch.

Andiamo adesso ad osservare quali sono le principali differenze fra un normale termostato, dispositivo presente all’interno di molte delle nostre abitazioni, ed un cronotermostato, dispositivo ricco di funzionalità interessanti e soprattutto utili a rendere la vostra vita molto più confortevole e la vostra casa un ambiente molto più accogliente.

Differenze fra cronotermostato e termostato e caratteristiche principali del dispositivo

Il cronotermostato digitale è quel dispositivo smart che ci permette di poter regolare la temperatura all’interno del nostro spazio domestico (o degli spazi pubblici come uffici, studi etc) a seconda delle nostre esigenze. Fin qui, le differenze fra un termostato ed un cronotermostato sembrano praticamente nulle poiché un normale termostato è perfettamente in grado di poterci offrire la stessa tipologia di servizio ad un prezzo molto spesso molto più basso rispetto a quello di un cronotermostato magari anche Wi-Fi. Molti di voi infatti si staranno chiedendo perché sia più conveniente investire un quantitativo di denaro maggiore per poter acquistare un cronotermostato invece di optare direttamente per un più economico e familiare termostato. La principale differenza fra questi due dispositivi è che un cronotermostato digitale senza fili (crono dal nome di Crono, considerato dagli antichi greci come la divinità del tempo) ci permette di poter stabilire a seconda delle nostre preferenze ed esigenze personali quali siano le fasce orarie ed i giorni della settimana da dover gestire andando a riscaldare o raffreddare l’ambiente a seconda delle nostre preferenze impostate da noi in precedenza. Fra i vari vantaggi che questo dispositivo presenta rispetto ad un normale termostato, un cronotermostato digitale vi assicura un risparmio energetico superiore grazie alla sua capacità di poter rilevare il clima all’interno dei vostri spazi abitativi e di poterlo regolare a seconda dell’ora del giorno o della notte e del giorno della settimana. Per fare un esempio pratico su quanto questo dispositivo riesca a permetterci di poter risparmiare sui vostri consumi elettrici e di gas, vi basterà impostare il vostro cronotermostato digitale in maniera tale che lo strumento si occupi di regolare la temperatura solo ed esclusivamente negli orari in cui siete a casa e non mentre siete fuori per lavoro o per altri impegni. Così facendo potrete osservare la vostra bolletta dell’elettricità e del gas diminuire come mai fatto prima. Comodo, no?

Alcuni dei modelli più vecchi di cronotermostato sono dotati di rotelle meccaniche comunemente dette anche “ghiere” che a seconda di come vengono girate ci permettono di poter regolare e impostare la temperatura minima e la temperatura massima da noi preferita. Altri modelli fra quelli più recenti sono invece completamente touch grazie a degli schermi dotati di tecnologia LCD facili ed intuitivi da utilizzare che vi permetteranno di poter accedere a tutte le opzioni possibili di programmazione senza dover spendere metà della vostra giornata a premere tasti e girare rotelle.

Una distinzione ulteriore fra tipologie di cronotermostati è quella presente fra i modelli giornalieri ed i modelli settimanali. I modelli giornalieri vi permetteranno di poter impostare un’unica programmazione sempre uguale per tutti i giorni della settimana mentre i modelli settimanali vi permetteranno di poter impostare una programmazione diversa a seconda del giorno della settimana. La scelta fra questi due modelli dipende molto dai fattori soggettivi che riguardano in modo particolare la presenza di persone all’interno dello spazio in cui è installato il dispositivo: se è necessario riscaldare (o raffreddare) l’abitazione nel corso dell’intera giornata perché vi è sempre qualcuno presente all’interno allora sarà ideale optare per un modello con programmazione giornaliera, mentre se invece la vostra abitazione è spesso vuota sarà molto più consono optare per un dispositivo a programmazione settimanale, che andrete ad impostare una volta sola e poi funzionerà in maniera del tutto indipendente.

Componenti fondamentali di un cronotermostato e funzionalità primarie e secondarie di questo dispositivo

Ma quali sono queste funzionalità smart che rendono un cronotermostato digitale così diverso da un normale termostato? Come abbiamo accennato in precedenza, questi dispositivi nati degli ultimi anni presentano ulteriori funzionalità molto interessanti rispetto ad un normale termostato da casa, utili al fine di poter tenere sotto controllo la temperatura della vostra abitazione nella maniera più consona alle vostre esigenze. Andiamo adesso ad analizzare quali sono queste funzioni e perché sono così utili.

La maggior parte di questi dispositivi è composto da una scocca che raccoglie al suo interno i circuiti elettrici che permettono al dispositivo di poter funzionare mentre sul lato frontale sono mostrate invece la temperatura e tutti quei parametri di funzionamento come il giorno della settimana, l’orologio, se è attiva la modalità automatica o quella manuale, la fase del giorno e ovviamente l’ora e la temperatura attuale. Alcuni modelli sono dotati di una tastiera per potervi permettere l’uso del dispositivo, mentre altri dispositivi sono touch. Uno tra i tipi di cronotermostati più apprezzati online e dai consumatori di tutto il mondo è il cronotermostato wireless ovvero un tipo di cronotermostato che sfrutta le ultime evoluzioni della tecnologia senza fili ovvero la tecnologia Wi-Fi per poter trasmettere informazioni direttamente sui vostri dispositivi senza avere la necessità di dover installare dei cavi. Questo tipo di dispositivo wireless presenta al suo interno, in una parte collegata alla scocca a cui abbiamo fatto riferimento poco sopra, delle piccole antenne che permettono così al cronotermostato di poter comunicare in maniera efficace e immediata con i vostri dispositivi elettronici come smartphone e laptop o tablet per poter trasmettere aggiornamenti in tempo reale su ciò che sta accadendo all’interno della vostra abitazione in fatto di temperatura. Un cronotermostato wireless è un dispositivo in grado di potervi assicurare una autonomia assoluta rispetto ad un normale cronotermostato da parete. Grazie alla comoda app potrete regolare ed attivare o disattivare i vostri dispositivi per iniziare a riscaldare o lasciar raffreddare il vostro appartamento mentre siete a lavoro, controllando uno per uno i termosifoni, le caldaie ed i condizionatori presenti all’interno delle vostre abitazioni ovunque vi troviate migliorando la qualità della vostra vita in maniera efficace.

Alcuni cronotermostati sono dotati di una funzionalità detta “geofencing”: questa funzionalità è in grado di poter rilevare la vostra posizione impostandola come la “posizione del padrone di casa” seguendo ogni vostro spostamento attraverso il segnale GPS presente sul vostro smartphone così che, quando vi troverete sulla strada di ritorno diretti verso la vostra casa, il cronotermostato digitale sarà capace di potersi azionare automaticamente attivando subito il vostro impianto di riscaldamento per potervi accogliere così con una temperatura gradevole. Altri dispositivi smart sono in grado di poter controllare accensione e spegnimento dei singoli termosifoni; questa funzione ci sembra la soluzione ideale per tutti coloro che si trovino ad abitare in una casa su più livelli all’interno della quale utilizzano magari sono un’ala o un piano per volta o se si vuole installare questo genere di dispositivo a ridosso di un impianto condominiale caratterizzato da una contabilizzazione autonoma, sempre con lo scopo di poter ottimizzare l’uso dell’energia elettrica e del gas sia in inverno che in estate. Un altro motivo per cui è preferibile acquistare un cronotermostato digitale oltre alle loro funzionalità smart che permettono a questi dispositivi di poter essere molto più efficienti rispetto a quelli dotati di un sistema tradizionale, è la capacità di poter contare su una sorta di “apprendimento progressivo”. Di cosa si tratta? In poche parole, più il dispositivo viene utilizzato da voi, più memorizza le vostre abitudini e le vostre necessità a livello di riscaldamento (e raffreddamento!) così da poter ottimizzare le sue prestazioni in fatto di orari e temperature. Le vostre abitudini e le vostre preferenze in fatto di temperatura entrano a far parte di una sorta di algoritmo che pian piano col passare del tempo si perfeziona per garantirvi sempre il massimo delle performance. Come abbiamo detto in precedenza, molti dispositivi digitali di questo tipo presentano un display LCD completamente touch attraverso il quale diventa possibile poter regolare a vostro piacimento ogni possibile funzionalità del cronotermostato, ma molti dei più moderni cronotermostati smart dimostrano di poter andare ben oltre questo sistema: grazie alle pratiche applicazioni disponibili sul vostro app store di fiducia, sarete subito in grado di poter connettere il cronotermostato con il vostro smartphone in maniera facile e pratica, potendo così applicare ogni modifica riguardo il programma di riscaldamento e raffreddamento della vostra abitazione ovunque vi troviate direttamente dal vostro cellulare grazie alla connessione in rete tramite Wi-Fi. Altri cronotermostati invece, vi consentono di potervi connettere al dispositivo con il vostro telefono attraverso il collegamento Gsm, ovvero interagendo con voi tramite l’invio di messaggini. Questo tipo di connessione non vi richiederà l’installazione di alcuna applicazione e potrà funzionare anche in assenza di connessione internet. Alcuni modelli sono perfino capaci di poter modificare in maniera autonoma e ragionata le impostazioni da noi immesse in precedenza in funzione del meteo della giornata, operazione resa possibile grazie all’opzione che permette al dispositivo di poter accedere alle previsioni meteo del vostro paese.

Vantaggi e svantaggi di un cronotermostato

Riassumiamo adesso in un piccolo ma funzionale elenco quali sono i vantaggi e quali sono gli svantaggi di questo dispositivo elettronico così interessante e utile, concentrandoci in special modo su quelle che sono le opzioni presenti sul mercato e le capacità offerte da questo dispositivo così tecnologicamente avanzato.

Vantaggi di un cronotermostato:

Il primo vantaggio assoluto di un cronotermostato è sicuramente quello di poter impostare con precisione sistematica una volta per tutte gli orari ed i giorni in cui dover far partire il riscaldamento in maniera che il dispositivo possa venire incontro a quelli che sono i vostri impegni lavorativi e alle vostre esigenze personali

Un altro vantaggio è quello di poter impostare l’interruzione in maniera del tutto autonoma del riscaldamento mentre nessuno si trova all’interno della nostra abitazione andando così a garantirvi un risparmio energetico in grado di poter spaziare dal 30 per cento fino al 50 per cento sulla nostra bolletta del gas e della corrente

Fra i vantaggi più interessanti vi sono senza dubbio le funzioni smart come il geofencing di cui abbiamo parlato in precedenza, capace di registrare la vostra presenza nelle aree circostanti alla vostra abitazione e di poter quindi attivare il riscaldamento quando siete in viaggio e vi state dirigendo verso casa. Un altro vantaggio è senza dubbio la funzionalità Wi-Fi che vi consente di poter modificare le impostazioni del dispositivo anche mentre siete lontani da casa direttamente dal vostro smartphone tramite la apposita applicazione, oppure tramite l’invio di uno o più sms sul vostro cellulare, senza aver bisogno di una connessione internet

Un cronotermostato è un dispositivo in grado di poter rendere massimo il comfort della vostra abitazione andando soprattutto ad abbattere gli sprechi energetici riducendo praticamente al minimo possibile l’impatto sull’ambiente riducendo le emissioni di CO2 nell’aria

Alcuni modelli sono inoltre capaci di poter regolamentare anche la caldaia e di conseguenza la temperatura dell’acqua. Riuscendo a mantenere la caldaia accesa al minimo possibile e la temperatura dell’acqua altrettanto bassa, potrete risparmiare anche sull’acqua arrivando perfino ad ottenere un risparmio sulla bolletta del 15 per cento!

I prezzi di acquisto e di installazione di questi dispositivi non sono affatto proibitivi per quello che vi offrono; è possibile portare a casa un cronotermostato di fascia medio-bassa spendendo anche meno di 50 euro, mentre se siete in cerca di un dispositivo di fascia più alta o di una marca particolare di fiducia, potrete comunque essere certi di potervi accaparrare un modello dotato di tutti gli optional a meno di 200 euro!

Molti di questi dispositivi sono caratterizzati da un design moderno ed efficiente, rendendoli perfetti per ogni vostra soluzione abitativa

Svantaggi di un cronotermostato:

Alcuni studi svolti soprattutto nel corso degli ultimi anni, hanno fatto emergere che un uso improprio o comunque sconsiderato di questa tipologia di dispositivo può addirittura portare ad un aumento dei consumi annuali di energia elettrica e di gas, andando a pesare sulle bollette dei consumatori in maniera piuttosto evidente. È chiaro che per ovviare a questo svantaggio, sarà fondamentale decidere di optare per un dispositivo in grado di soddisfare al meglio le nostre esigenze, senza eccedere. Se avete ancora dei dubbi sul tipo di dispositivo da voler acquistare, sentitevi liberi di tornare all’inizio dell’articolo e di leggere meglio i nostri consigli e in generale, le caratteristiche del singolo modello che ha catturato in particolar modo il vostro interesse

Alcune tipologie di consumatori potrebbero trovare questi dispositivi piuttosto complessi dautilizzare, anche se vi assicuriamo che la maggior parte dei cronotermostati presenti online sono del tutto intuitivi e facili da utilizzare in maniera efficace anche da chi ha poca confidenza con questa tipologia di dispositivi elettronici

Gamma dei prezzi

Ma qual è il costo di un cronotermostato digitale? E soprattutto, dove è possibile poter comprare il miglior modello di cronotermostato? Il costo di acquisto di un dispositivo del genere online può variare molto a seconda delle caratteristiche peculiari dello specifico modello e, ovviamente, della marca della casa di produzione. Si può andare dai venti euro dei modelli più semplici dotati di comandi completamente manuali e realizzati magari in materiale economico come la plastica, agli oltre 200 dei modelli più moderni caratterizzati da una serie di maggiori funzionalità smart, ovvero le ultime capacità tecnologiche. Un modello di media fascia invece, non estremamente smart ma comunque dotato di Wi-Fi e completamente programmabile grazie al display LCD touch, può costare sugli 80-85 euro, un prezzo che ci sembra particolarmente allettante. Come sempre però, vi ricordiamo che a seconda di quello che desideriamo e che crediamo sia più consono alle nostre esigenze domestiche potremo scegliere di acquistare un modello più o meno caro, o magari disponibile per un breve lasso di tempo in offerta. Ricordate inoltre che oltre alla spesa per l’acquisto del dispositivo, devono essere valutate anche le spese per l’installazione dello stesso.

Sono presenti online varie testimonianze di quanto questi dispositivi smart riescano a farvi risparmiare sulla bolletta fino al 50%, quindi perché non provare a prenderne uno per la vostra abitazione oggi stesso?

Ulteriori consigli per l’acquisto consapevole di un cronotermostato

Prima di poter procedere con l’acquisto di un cronotermostato, è fondamentale porvi le seguenti domande:

  • Avrò bisogno di un cronotermostato di base o di un cronotermostato con funzionalità smart? E nel caso, di quali funzionalità smart avrò una maggiore necessità? Del geofencing, del Wi-Fi, della presenza della opzione di messaggistica o della installazione della app?
  • Quante ore al giorno trascorro all’interno della mia abitazione? È necessario optare per un modello dotato di programmazione settimanale? Oppure è meglio optare per un modello dotato di programmazione giornaliera?
  • Quanto ho intenzione di spendere?

Dimensioni di un cronotermostato

Le dimensioni di questa tipologia di dispositivo sono incredibilmente piccole. Raramente questi dispositivi superano i 300 grammi di peso e sono generalmente dotati, grazie agli schermi LCD e alle scocche in plastica o in lega di alluminio, anche incredibilmente belli da vedere, diventando parte integrante dell’arredamento della vostra abitazione grazie ad un design moderno e piacevole alla vista.

Installazione, manutenzione e configurazione di un cronotermostato

La procedura di installazione di un cronotermostato o nel caso fosse necessario, effettuare la sostituzione di un cronotermostato digitale al posto di un vecchio dispositivo analogico, vi ricordiamo di non esitare a servirvi del parere e dell’esperienza di un tecnico, specialmente se non siete particolarmente avvezzi a questo tipo di operazioni manuali. Per poter funzionare in maniera efficace, il vostro cronotermostato deve essere necessariamente collegato alla vostra caldaia e al vostro impianto di riscaldamento. Per eseguire questa operazione sarà necessario installare la scocca del vostro nuovo cronotermostato ad una parete a scelta della vostra abitazione se possibile ad una altezza di circa un metro e cinquanta. Questa operazione di fissaggio al muro della scocca è piuttosto facile: vi occorreranno soltanto delle viti ed un trapano. Per l’installazione del ricevitore è invece una operazione un po’ più complessa poiché diventerà assolutamente necessario prima di proseguire essere certi di aver scollegato nella maniera più totale la rete elettrica della vostra abitazione per poter compiere tutte queste operazioni nel modo più sicuro possibile. Nessuno vuole prendere la scossa oggi! Proseguite il processo di installazione facendo passare negli appositi fori presenti nella scatola di plastica (o di lega di alluminio a seconda del modello) i fili necessari a rendere operativo il cronotermostato così che il dispositivo possa essere in grado di comunicare con la caldaia sempre ricordandovi di seguire strettamente le istruzioni presenti sul libretto del vostro dispositivo e il gioco è fatto! Una volta inserite le batterie all’interno del dispositivo, sarà tutto pronto per poter funzionare. Se siete titubanti riguardo le procedure di installazione, anche se vi siete attenuti in tutto e per tutto alle procedure elencate dal marchio produttore all’interno del libretto del prodotto da voi acquistato, vi ricordiamo che è sempre meglio affidarsi ad un tecnico o ad uno specialista che sicuramente sarà perfettamente capace di poter rispondere ad ogni vostra perplessità ed esigenza.

 

1. Plikc – Neve PLK267610 Revisione

Il marchio Plikc è in grado di poter vantare all’interno della sua squadra di lavoro la presenza di un validissimo team di giovani tecnici specializzati nel settore dell’elettronica. Il catalogo di prodotti Plikc è composto solo da strumenti elettronici funzionali e facili da utilizzare, sempre in linea con le ultime innovazioni tecnologiche.

Il cronotermostato settimanale digitale Plikc – Neve PLK267610, è un dispositivo che garantisce un utilizzo facile ed intuitivo grazie al suo display LCD retroilluminato che vi consente di poter regolare in maniera veloce e pratica la programmazione di riscaldamento settimanale della vostra abitazione suddividendola in ben sei diverse fasi giornaliere per un riscaldamento il più possibile adeguato alle vostre più peculiari abitudini. Sono presenti tre tipologie di programmi. Il programma Uno, è in grado di poter programmare i giorni dal lunedì al venerdì escludendo sabato e domenica, il programma Due comprende una programmazione unica per i giorni che vanno dal lunedì al sabato, escludendo la domenica mentre il programma Tre comprende una programmazione unica per tutti i giorni della settimana, compresi il sabato e la domenica. Grazie alle sue misure di 129x91x26mm, questo dispositivo si presenta come uno strumento discreto se posizionato in maniera “isolata” ma anche se posizionato in maniera centrale resta sempre incredibilmente piacevole alla vista. Si alimenta grazie a batterie 2×1,5V AA, non incluse nel prezzo. Il blocco tasti consente di poter salvaguardare le vostre impostazioni andando ad evitare che qualcuno possa modificare per sbaglio le impostazioni da voi inserite in precedenza.

Vantaggi:

  • Il cronotermostato settimanale digitale Plikc – Neve PLK267610 consente di programmare la vostra settimana in ben tre modalità diverse con ben sei diverse fasi giornaliere per poter essere il più possibile fedeli alle vostre esigenze personali

Svantaggi:

  • Alcuni utenti hanno riportato la presenza di diversi bug nel funzionamento del dispositivo

 

2. Vimar 01910 Revisione

VIMAR è un brand italiano fondato il primo maggio del 1945 dagli imprenditori Walter Viaro e Francesco Gusi. Questo marchio, considerato come una garanzia nel panorama dell’elettronica italiana, produce piccoli e grandi elettrodomestici, ma è famoso soprattutto per la produzione di prese e di placche elettriche.

Il cronotermostato Vimar 01910 permette una programmazione settimanale oltre ad una programmazione giornaliera, per poter garantire il massimo della flessibilità in base ai vostri impegni e alle vostre personali esigenze dettaglio per dettaglio. Questo cronotermostato è compreso di manuale e di istruzioni che serviranno a guidarvi passo dopo passo nel processo (piuttosto facile anche per chi di voi non ha particolare manualità con questo tipo di dispositivi elettronici) nel processo di installazione. Il display non è retroilluminato ma è comunque facile da leggere e da poter utilizzare e grazie al suo design moderno e pulito si dimostra piacevole sia all’interno delle abitazioni più moderne, sia all’interno delle abitazioni di stampo più classico. Il dispositivo necessita di batterie stilo 2AA per poter funzionare che però non sono comprese nel prezzo e promettono una durata, secondo il parere di alcuni clienti, di addirittura oltre dodici mesi.

Vantaggi:

  • Il cronotermostato Vimar 01910 è incredibilmente facile da poter utilizzare, sia per quanto riguarda il processo di installazione che per quanto riguarda la programmazione grazie al suo display facile da interpretare
  • Questo dispositivo presenta sia l’opzione di programmazione settimanale che l’opzione di programmazione giornaliera per garantirvi una flessibilità totale in grado di potersi sposare alla perfezione con ogni vostra esigenza personale
  • E’ disponibile sul sito del brand di produzione un manuale installatore aggiuntivo

Svantaggi:

  • Lo schermo del cronotermostato Vimar 01910 non è retroilluminato, caratteristica che rende difficile e poco pratico l’utilizzo del dispositivo in caso di scarsa illuminazione come ad esempio in orari notturni

 

3. BPT TH124BB BPT CAME Spa Revisione

Il Gruppo BPT CAME Spa è un gruppo italiano con sede nel nord Italia e si colloca nel settore della tecnologia antiintrusione come uno dei leader a livello globale, ma si occupa anche della produzione di piccoli elettrodomestici.

Il cronotermostato digitale giornaliero da parete BPT TH124BB della BPT CAME Spa è un dispositivo ideato per poter essere installato alle pareti del vostro appartamento e per essere alimentato a batterie 3×1,5 V (AA) non incluse nel prezzo. Questo dispositivo, facile da installare grazie al sistema semplificato che promette di poter collegare il cronotermostato digitale giornaliero da parete BPT TH124BB della BPT CAME Spa al vostro sistema di climatizzazione utilizzando solamente il supporto di due fili soltanto. La programmazione del dispositivo avviene tramite l’utilizzo dei cursori presenti sul suo lato esteriore e il display a cristalli liquidi vi permette di poter controllare al meglio le vostre impostazioni personalizzate in fatto di clima, sia che si voglia controllare la caldaia, sia che si voglia controllare il vostro climatizzatore.

Vantaggi:

  • Il cronotermostato digitale giornaliero da parete BPT TH124BB della BPT CAME Spa è un dispositivo facile da utilizzare grazie ai suoi cursori presenti sul pannello esteriore e alla presenza del suo display a cristalli liquidi
  • Questo dispositivo si dimostra incredibilmente facile da installare, tanto che la sua casa di produzione attesta che la sua installazione è possibile in addirittura pochi minuti! Vi basterà semplicemente collegare il dispositivo alla vostra caldaia e al vostro condizionatore tramite dei fili compresi con il dispositivo ed il gioco è fatto!
  • Il cronotermostato digitale giornaliero da parete BPT TH124BB della BPT CAME Spa è facilissimo da utilizzare grazie alla sua essenzialità, caratteristica che lo rende il dispositivo ideale per poter essere utilizzato senza particolari sforzi anche dalle persone più anziane

Svantaggi:

  • Alcuni clienti lamentano della mancanza di opzioni intermedie quando si tratta di poter programmare la temperatura

 

4. BRAVO 93003101 Revisione

Il marchio Bravo prende il nome dalla famiglia fondatrice dell’azienda Bravo, che grazie al signor Genesio iniziò ben cinquant’anni fa questo viaggio all’interno del mondo della creazione e della distribuzione di piccoli e grandi elettrodomestici di qualità. Famosa soprattutto per gli elettrodomestici da cucina, questo marchio si dimostra capace di produrre un prodotto eccellente dopo l’altro.

Il cronotermostato digitale da parete wireless BRAVO 93003101 è un dispositivo caratterizzato da linee pulite e funzionali e da un display ampio, facile da utilizzare. Il dispositivo permette di poter impostare ben tre programmazioni automatiche settimanali che consistono in tre serie di opzioni differenti. La prima, che chiameremo opzione uno vi permetterà di poter programmare la temperatura da lunedì al venerdì con sabato e domenica a parte mentre l’opzione due vi consentirà di poter effettuare la programmazione del vostro dispositivo da lunedì al venerdì con sabato e domenica insieme. Per quanto riguarda la terza opzione invece, vi ricordiamo che è possibile semplicemente poter programmare per intero l’intera settimana a seconda delle vostre esigenze potendo scegliere fra ben cinque fasce giornaliere. Il dispositivo presenta una funzione di retroilluminazione che rende facile anche la visione notturna o comunque in situazioni di scarsa visibilità. Per quanto riguarda l’alimentazione, il dispositivo necessita di due batterie LR6 AA stilo non incluse nella confezione.

Vantaggi:

  • Il cronotermostato digitale da parete wireless BRAVO 93003101 è un dispositivo incredibilmente facile da poter installare: vi basterà infatti effettuare un semplice collegamento fra l’unità ricevente alla caldaia attraverso dei fili (ricordiamo sempre però che se nutrite dei dubbi, potrete chiedere ad un elettricista di poter intervenire)
  • Il dispositivo è completamente wireless rendendovi ancora più facile la programmazione del dispositivo potendola gestire direttamente dal vostro smartphone o da uno dei vostri dispositivi elettronici a scelta

Svantaggi:

  • Alcuni consumatori lamentano della incapacità del dispositivo di mantenere attiva la connessione wireless con i loro smartphone

 

5. Fantini Cosmi CH180 Revisione

La Fantini Cosmi è un’azienda italiana nata nel 1931 dal sapere della famiglia Fantini. Dalla climatizzazione alla ventilazione passando per la deumidificazione, il brand Fantini Cosmi promette prodotti dalla qualità elevata e dal design moderno, dagli standard altissimi di funzionalità andando a soddisfare anche le richieste dei clienti più esigenti.

Il cronotermostato digitale touchscreen Fantini Cosmi CH180 promette di poter essere installato senza la necessità di dover effettuare alcuna modifica al vostro impianto pre-esistente. Il collegamento con il vostro impianto di riscaldamento avviene molto semplicemente andando a collegare due soli fili, e può essere semplicemente montato alla parete che preferite grazie alle sue piccolissime dimensioni. Grazie alla presenza di ben quattro differenti profili impostabili, questo cronotermostato è perfettamente in grado di potersi adeguare ad ogni vostra esigenza in fatto di gestione della temperatura degli interni della vostra abitazione. I profili disponibili sono il profilo auto, il profilo holiday, il profilo jolly e il profilo manuale, ultimo ma non meno importante. Questo dispositivo presenta un display touchscreen ampio e retroilluminato con tecnologia LCD e retroilluminazione bianca per potervi consentire il massimo della visibilità anche nelle peggiori condizioni di luce.

Vantaggi:

  • Il cronotermostato digitale touchscreen Fantini Cosmi CH180 è dotato di ben quattro profili disponibili fra cui poter scegliere: il profilo auto, il profilo holiday, il profilo jolly ed il profilo manuale, ultimo ma non meno importante
  • Il display del dispositivo è ampio e dotato di tecnologia LCD e dispone di retroilluminazione bianca per potervi permettere una visibilità totale anche nelle peggiori condizioni di illuminazione come ad esempio la luce notturna
  • Questo cronotermostato è facilissimo da installare, tanto che potrete provvedere alla sua installazione in maniera del tutto autonoma

Svantaggi:

  • Il cronotermostato digitale touchscreen Fantini Cosmi CH180 non sembra presentare a detta dei consumatori degli svantaggi particolari