La popolarità e l’interesse verso gli oli essenziali, è in costante aumento. Questi oli provengono da piante e altri materiali naturali, ed elaborati attraverso un processo noto come estrazione. Per secoli, diverse culture hanno usato gli oli essenziali per i loro noti benefici per la salute, in particolare per i benefici mentali, fisici ed emotivi.

Sono disponibili sul mercato, un gran bel numero di oli essenziali e molti aspiranti imprenditori, si fanno l’olio essenziale anche in casa, per uso personale o per venderlo a qualche amico o parente. Con una varietà così ampia, potrebbe non essere così semplice come credi, scegliere l’olio essenziale più adatto alle tue esigenze. Ecco perché, abbiamo scritto questa guida per te.

Capire l’uso degli oli essenziali

Gli oli per il beneficio del corpo, possono essere utilizzati in tre modi diversi:

  • Applicati localmente sulla pelle
  • Inalati attraverso il naso e sciolti tramite un diffusore oli essenziali
  • ingeriti attraverso la bocca

Ognuno di questi tre percorsi, ha anche delle variazioni. Per curare condizioni della pelle o trattare abrasioni o ferite, gli oli essenziali vengono applicati localmente sulla pelle. Alcuni oli usati per trattare disturbi come l’ansia e la depressione, o per elevare lo stato d’animo, vengono generalmente inalati. Gli oli vengono usati anche nei massaggi e bagni aromatici, dove possono essere assorbiti attraverso la pelle e inalati attraverso il naso.

Applicazione temporale degli oli essenziali

Non tutti gli oli possono essere applicati direttamente sulla pelle a causa della loro natura altamente concentrata. Gli oli concentrati possono essere diluiti usando acqua o un olio vettore, come l’olio di mandorle o di cocco. Le percentuali di diluizione sono generalmente del 3-5%, il che significa che per ogni cucchiaino di olio vettore sono necessarie solo tre gocce di olio essenziale. Per l’applicazione dell’olio durante un massaggio, si consiglia una soluzione all’1%. Prendersi cura delle ferite richiede l’uso di un olio essenziale che è facile da applicare sulla pelle e offre proprietà antimicrobiche, come la lavanda, e può essere usato sulla pelle senza prima diluire l’olio.

Gli oli essenziali sono anche usati come parte di un impacco caldo o freddo. L’olio viene diluito con un olio vettore o acqua e applicato a una medicazione. La medicazione viene quindi posizionata sulla zona interessata. Gli oli possono anche essere aggiunti direttamente a un bagno caldo e saranno assorbiti attraverso la pelle o inalati efficacemente durante il bagno. Poiché gli oli non sono solubili in acqua, rimarranno sospesi sulla parte superiore dell’acqua e saranno assorbiti nel corpo a piena forza.

Esempi di oli che possono essere applicati per uso temporale includono lo zenzero, che è stato dimostrato efficace nell’alleviare il dolore associato con l’artrite e la camomilla, che viene utilizzato per trattare i problemi di eczema sulla pelle. Quando si applicano gli oli per via topica, si raccomanda di massaggiare l’area per aumentare la circolazione in quella parte del corpo. Questo accelererà il processo di assorbimento degli oli. La ricerca ha anche dimostrato che l’applicazione degli oli alle zone del corpo che contengono ghiandole sudorifere, migliorerà l’assorbimento degli oli. Queste aree includono:

  • Ascelle
  • Pianta dei piedi
  • Palmi della mano
  • Follicoli piliferi
  • Capo
  • Genitali

Ci sono un certo numero di oli essenziali che possono essere applicati localmente sul corpo. Il rosmarino è una buona scelta per il trattamento di acne e problemi di pelle grassa. Il geranio rosa è ottimo come detergente viso per tutti i tipi di pelle. L’olio dell’albero del tè si è dimostrato efficace nel ridurre i problemi di forfora quando miscelato con lo shampoo.

È consigliabile che gli utenti eseguano un “patch test” su una piccola area di pelle prima di applicare gli oli essenziali per testare le reazioni allergiche. Applicare una piccola quantità di olio miscelato con il supporto che si intende utilizzare all’interno del braccio e controllare frequentemente l’irritazione, la combustione o la comparsa di protuberanze. Se viene rilevata una reazione allergica, astenersi dall’usare la soluzione in altre parti del corpo.

Applicazione dell’olio essenziale tramite inalazione

L’inalazione di oli migliora l’umore, allevia la depressione e l’ansia, ed i comuni sintomi di raffreddore e influenza. Inalando il profumo degli olii, questi viaggiano molto velocemente verso il cervello, i polmoni, il sistema respiratorio e il sistema limbico. Questo sistema è collegato direttamente alle aree del cervello responsabili del controllo della memoria, dello stress, della pressione sanguigna, della frequenza cardiaca e dell’equilibrio degli ormoni. Questa connessione è ciò che innesca determinati ricordi ed esperienze emotive.

Ad esempio, l’olio essenziale di rosmarino ha dimostrato di essere benefico per il ricordo e aiuta le persone a sentirsi più rilassate. L’olio di menta piperita ha dimostrato di aumentare la vigilanza.

Gli oli possono essere inalati in diversi modi.

I diffusori di oli essenziali possono essere utilizzati per diluire gli oli a piena potenza o diluiti con acqua. Il diffusore permette agli oli di evaporare, producendo profumo nell’aria. Il calore viene talvolta utilizzato in un diffusore per accelerare il processo di evaporazione; tuttavia, gli oli non dovrebbero essere bruciati in quanto il loro corredo chimico cambia drasticamente.

Spray – utilizzando oli essenziali in una soluzione acquosa e inserendo il tutto in un semplice spruzzo. Questo spray può essere usato per rinfrescare una stanza, aiutare a stimolare i buoni sentimenti, aumentare la vigilanza e la concentrazione, e gli stati d’animo positivi.

Evaporazione a secco: alcune gocce di oli essenziali possono essere poste su un fazzoletto o un batuffolo di cotone e lasciate evaporare. Gli utenti possono quindi inalare il profumo dell’olio direttamente dal materiale per un effetto più intenso e immediato. Molte persone aggiungono alcune gocce di un olio calmante, come la lavanda, alla loro federa per dormire meglio la notte.

Vaporizzare con oli essenziali può essere un modo efficace per alleviare i sintomi di un raffreddore o di allergie. Aggiungendo poche gocce di olii essenziali all’acqua bollente si liberano gli oli nell’aria. Per un’esperienza più intensa, metti un asciugamano sopra la testa mentre ti muovi sopra la ciotola d’acqua e inspira profondamente. L’uso di oli di eucalipto o menta piperita si è dimostrato efficace nel liberare un naso chiuso o alleviare il mal di gola.

Per favore, valuta questo articolo:
[Totale: 0 Medio: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui