In questo articolo troverai consigli utili per aiutarti nella scelta del miglior tagliasiepi che si adatta meglio alle tue necessità e a quelle del tuo giardino a seconda delle piante e delle sue dimensioni.

 ImmagineNomeValutazioneControlla il prezzo

1 di 5

BOSH AHS 45-16

4.5

LEGGI LA NOSTRA RECENSIONE

CONTROLLA IL PREZZOsu amazon.it

2 di 5

BLACK DECKER GT5560-QS

4.5

LEGGI LA NOSTRA RECENSIONE

CONTROLLA IL PREZZOsu amazon.it

3 di 5

BLACK DECKER GTC1845L20-QW

4.5

LEGGI LA NOSTRA RECENSIONE

CONTROLLA IL PREZZOsu amazon.it

4 di 5

BLACK DECKER GT4550-QS

4.5

LEGGI LA NOSTRA RECENSIONE

CONTROLLA IL PREZZOsu amazon.it

5 di 5

EINHELL GH-EH 4245

4.0

LEGGI LA NOSTRA RECENSIONE

CONTROLLA IL PREZZOsu amazon.it
1 di 5
BOSH AHS 45-16
Valutazione
4.5
CONTROLLA IL PREZZOsu amazon.it
2 di 5
BLACK DECKER GT5560-QS
Valutazione
4.5
CONTROLLA IL PREZZOsu amazon.it
3 di 5
BLACK DECKER GTC1845L20-QW
Valutazione
4.5
CONTROLLA IL PREZZOsu amazon.it
4 di 5
BLACK DECKER GT4550-QS
Valutazione
4.5
CONTROLLA IL PREZZOsu amazon.it
5 di 5
EINHELL GH-EH 4245
Valutazione
4.0
CONTROLLA IL PREZZOsu amazon.it

Sicuramente se pensi al tuo giardino e alla sua manutenzione sono tanti gli attrezzi che ti vengono in mente. Primo tra tutti gli attrezzi il tagliasiepi. Insieme a questo prodotto, non dimenticare che si affiancano altri attrezzi che però non hanno le stesse capacità e non sono nemmeno lontanamente simili per importanza. Bisogna affiancare al tagliasiepi altri attrezzi, come per esempio il rastrello per poi raccogliere tutto ciò che si è tagliato che rimane irrimediabilmente buttato per terra e dà una sensazione di disordine e un aspetto poco curato al tuo giardino.

Non per decantare l’indispensabilità del tagliasiepi, ma se ti ci fermi a pensare è facile rendertene conto del perché diciamo che è fondamentale e anche più importante rispetto ad altri attrezzi da giardino . Cosa succede per esempio se non fai bene l’arieggiatura del tuo prato una volta l’anno? Il massimo che può capitare è che il tuo giardino non sia bello verde e che l’erba non cresca uniformemente, sarà poco curato ma di certo, non ci saranno maggiori conseguenze.

Pensa invece a cosa succederebbe se smettessi di usare il tagliasiepi, e scegliamo un tempo di un mese, senza toccare le siepi. Sicuramente se sei una persona che tiene alla cura del proprio giardino il pensiero ti fa rabbrividire. L’erba delle siepi cresce costantemente, soprattutto in primavera e in estate, quando c’è bel tempo e le piogge aiutano a che il prato si sviluppi verso l’alto.

Senza passare il tagliasiepi ti ritroveresti con tutto tipo di erbacce alte e lunghe, che cambiano il perimetro delle siepi e rendono i contorni del tuo giardino meno uniformi. Se poi le tue siepi hanno anche dei fiori, questi verrebbero inglobati da erbacce e non si potrebbe più apprezzare la bellezza di tutti gli elementi delle siepi del tuo giardino. Pensa per esempio a le statuette da giardino, a delle fontanelle, stagni con pesci, decorazioni floreali. Tutto questo perderebbe il suo effetto se il loro contorno e il loro perimetro fosse fatto da siepi poco curate e invase da erbe, comporterebbe che gran parte dell’incanto del tuo giardino venisse perso nel solo giro di un mese.

Il tagliasiepi non posso essere utilizzati da soli, hanno bisogno altra attrezzatura, abbiamo nominato in precedenza il rastrello per raccogliere quello che cade per terra, ma altri elementi sono utili, per ritocchi più piccoli bisogna utilizzare le forbici da giardino sulle siepi o per tagliare certi rami per non impigliarsi quando si sta utilizzando un attrezzo che contiene la lama, infatti in quel momento potrebbe risultare molto pericoloso impigliarsi.

Altri strumenti complementari verranno poi elencati quando parleremo di sicurezza, e delle misure che si devono prendere quando si utilizza il tagliasiepe.

Tra questi strumenti di aiuto abbiamo la maschera protettiva per gli occhi, per proteggerli in caso che qualche foglia o rametto volasse molto rapidamente negli occhi. Ricordati che la mascherina ti può venire utile in qualsiasi lavoro da giardinaggio, non solo quando si usa il tagliasiepi. La stessa cosa vale per i guanti e scarpe robuste e anti scivolo pensate espressamente per il giardinaggio. Se si utilizza una scala per arrivare alle zone più elevate della siepe, fai attenzione a sceglierne una con un buon appoggio e abbastanza robusta per evitare cadute molto pericolose.

Nel momento di salire e di scendere la scala, fai attenzione a mantenere il tagliasiepi spento e ad accenderlo solo quando sei in posizione corretta.

Tutta questa premessa per farti capire l’importanza di avere in casa un buon tagliasiepi, sempre disponibile per utilizzare quando hai bisogno. Non tutte le famiglie infatti possono permettersi di pagare un giardiniere che passi una volta al mese, e a volte anche più spesso se è necessario per lasciare il giardino curato.

Con l’acquisto del tagliasiepi senza dubbio ci sarà una spesa iniziale, ma questa bisogna vederla come investimento. Se fai i conti le volte che andrai ad utilizzare un tagliasiepi nel tempo, e metti a confronto le volte che avresti chiamato il giardiniere per prenderti cura del tuo giardino, grande o piccolo che sia, vedrai che al tirare le somme saranno varie centinaia di euro risparmiate.

Come abbiamo detto la prima spesa è un inversione e quindi una spesa da fare e ponderare bene, non si può semplicemente entrare in un negozio e scegliere a seconda di quello che costa di meno o il tagliasiepi più bello. Bisogna tenere conto di vari aspetti del proprio giardino per orientarsi sulla scelta giusta.

Lo scopo di questo articolo è quello di presentarti le differenze tra vari tipi di tagliasiepi, modelli e elencarti alcuni consigli sulla sicurezza e sulla manutenzione per poi far decidere a te quale tagliasiepe fa meglio al caso tuo e alle esigenze del tuo giardino.

Se sei un professionale saprai l’importanza di avere un taglia siepe che funzioni correttamente, sul quale affidarti ciecamente, senza dover sostituire parti spesso dato che si tratta di uno degli strumenti chiavi del tuo lavoro. Molto probabilmente il taglia siepe è il motivo principale per cui un giardiniere viene chiamato.

Basti pensare alle siepi come i muri del nostro giardino, come i muri della casa li vogliamo forti e in grado di proteggerci. Le siepi sono la stessa cosa, ci proteggono dall’esterno, ci danno l’intimità necessaria nel nostro spazio personale e ci mantengono quindi sempre sicuri e protetti.

Quanti tipi di tagliasiepi esistono?

La varietà di tagliasiepi presenti in commercio al giorno d’oggi è davvero impressionante, ci sono tantissime marche, di tutti i prezzi e modelli per ogni esigenza. Da tagliasiepi professionali, a tagliasiepi per coloro che hanno la passione del giardinaggio, e anche per chi ha pochissimo quantità da tagliare e non avrebbe bisogno di un attrezzo del genere, ma che comunque si sente troppo pigro per tagliarla a mano senza l’aiuto di nessuno strumento, essendo questo comunque un lavoro faticoso, come lo è d’altronde tutto ciò che riguarda il giardinaggio.

Iniziamo con la descrizione del primo tagliasiepi e anche di quello più conosciuto ovvero il tagliasiepi elettrico.

Tagliasiepi elettrico

Il tagliasiepi elettrico arriva compreso di un filo. Ovvero un cavo da attaccare alla corrente per alimentare la batteria del tagliasiepi. Questo ha delle caratteristiche estremamente vantaggiose, però come dice il nome, è collegato a un filo per l’alimentazione e quindi vi è sempre un impiccio al cui bisogna stare attentissimi, non arrotolarsi, non tagliare il filo con il taglia siepi e non tirare troppo una volta che si vede che il filo non arriva.

Anche se questo tipo di taglia siepi è molto pratico si richiede di avere la massima attenzione al momento di utilizzare questo tipo di tagliasiepe che è comunque molto efficace nel suo lavoro.

Il tagliasiepi elettrico a filo è quindi adatto soprattutto a coloro che hanno un giardino di piccole o medio piccole dimensioni, in quanto non è molto facile spostarsi con un filo attaccato che delimita i movimenti, è però molto più leggero e facile da utilizzare rispetto ai tagliasiepi a scoppio per esempio.

Tagliasiepi a scoppio

I tagliasiepi a scoppio li potrai trovare anche con il nome di tagliasiepi a motore.

Come avevamo preannunciato prima, il tagliasiepi a scoppio ha alcuni svantaggi non di poco conto. È molto rumoroso, genera fumo ed emette parecchie vibrazioni. Per l’utilizzo bisogna utilizzare la forza delle braccia, del collo e delle spalle, e per qualcuno alle prime armi che non ha fatto giardinaggio mai in vita propria ed è la prima volta che inizia con questo hobby potrebbe essere uno svantaggio. Inoltre non è consigliato a coloro che hanno un’età avanzata o problemi ai muscoli o alle ossa.

Il tagliasiepi con motore a scoppio richiede una maggiore manutenzione e per utilizzarlo bisogna preparare una miscela di alimentazione.

Questo tipo di tagliasiepi per lo più vengono utilizzati in modo professionale, per la loro alta performance e grande potenza, infatti svolgono il lavoro anche in meno tempo e la loro performance è assolutamente brillante, non c’è altro da aggiungere.

La loro durata nel tempo se usati bene può essere di gran lunga superiore rispetto agli altri modelli di tagliasiepi descritti in questo articolo.

Tagliasiepi a batteria

Il tagliasiepi a batteria potrebbe conciliare la maggior parte delle necessità per qualcuno che vuole prendersi cura del proprio giardino a livello amatoriale e non professionalmente.

Questi tendono ad essere meno ingombranti, sono più leggeri ed ergonomici, per una comodità di coloro che ne fanno utilizzo maggiore. A differenza dei tagliasiepi a cavo questi non hanno limite di spazio, quindi non importa quanto sia lontana la presa della corrente nel tuo giardino, potrai allontanarti quanto vuoi ed essere libero in tutti i tuoi movimenti in giardino, senza aver paura di tagliare il cavo e rompere irrimediabilmente il tuo tagliasiepi.

Quando si sceglie un tagliasiepi a batteria però bisogna fare molta attenzione appunto a quest’ultima, la potenza e l’autonomia. Poca potenza può rendere la performance mediocre e la poca autonomia può far diventare il lavoro noioso e lungo, perché bisogna fermarsi per ricaricarla.

Per chi consiglieremmo ogni tipo di taglia siepi?

Il tagliasiepi a scoppio è consigliato per coloro che hanno avuto una formazione da giardinieri, sanno fare la miscela e prendersi cura di questo attrezzo. Meglio se coloro che utilizzano il tagliasiepi a scoppio sono di costituzione fisica robusta in grado di sostenere abbastanza peso, che sanno lavorare anche con le vibrazioni e il fumo che questo tagliasiepi genera. Essendo molto potente è adatto per chi fa il mestiere di giardiniere di professione e può ritrovarsi a tagliare siepi di ogni tipo e non solo quelle di un giardino specifico. Il tagliasiepi a scoppio è un elemento basico nel kit professionale dei giardinieri, che guardano con naso storto soprattutto i tagliasiepi a batteria.

Mentre i giardinieri professionisti guardano storto i tagliasiepi a batteria, questi sono amati dalle casalinghe che si prendono cura del proprio giardino, o anche dagli uomini dalla struttura fisica un po’ più esile o per i più anziani, che non possono sorreggere peso per lunghi periodi di tempo. C’è da dire che comunque questo tipo di attrezzo è pensato per siepi più piccole, che non richiedono un particolare impegno fisico per essere tagliate e che non hanno quindi bisogno di molta potenza.

A differenza di quelle a motore, quelle a batteria non sono attaccati ad alcun cavo e quindi non c’è problema al momento di spostarsi liberamente in giardino e non si corrono ulteriori rischi di tagliare il cavo o di impigliarsi da qualche parte.

Rimane sempre e comunque una scelta valida quella del tagliasiepi a batteria per coloro che vogliono trovare un compromesso tra un attrezzo pensato solo per il fai da te con poca potenza e uno più professionale. Una via di mezzo che ha grandi potenzialità nella cura del tuo giardino.

Adesso hai un’idea generale dei diversi tipi di tagliasiepi presenti in commercio, e con questa distinzione generale già sicuramente inizierai a farti un’idea e capire quale tagliasiepi fa più al caso tuo a seconda delle tue necessità, hai bisogno di un prodotto professionale? Uno comodo utile e maneggevole? Uno leggero con molta potenza? Ce ne sono per tutti i gusti.

Come mi prendo cura del mio tagliasiepi?

Una volta fatta la tua scelta dovrai però tenere conto che non basta solo con scegliere per esempio il miglior tagliasiepi elettrico. La sua manutenzione è alla base del corretto funzionamento e della sua performance che dura negli anni. Si consiglia una semplice manutenzione dopo l’utilizzo e una manutenzione più profonda in modo periodico. Bisogna sempre precisarlo, anche se sembra ovvio, che tutti i lavori di manutenzione devono essere fatti quando il tagliasiepi non è in funzione o non è collegato alla presa della corrente.

Importanti sono i bulloni della lama, questi devono essere stretti al punto giusto, se si nota che non lo sono, stringerli forte. La lama deve essere tagliente, se il tagliasiepi non compierà in modo corretto il compito principale di tagliare efficacemente le siepi, quindi in questo caso bisogna smontare la lama e procedere con l’arrotatura di essa della parte fissa di essa. La lama non solo deve essere affilata al punto giusto, ma anche lubrificata in modo corretto, per garantire che il taglio delle siepi fluisca in modo continuato senza attriti, si consiglia perciò di spruzzarci un pochettino di lubrificante in spray e poi far partire il tagliasiepi affinché il lubrificante spruzzato venga distribuito in modo uniforme.

Non ci soffermeremo su ogni passaggio in modo preciso e dettagliato, ci sono tantissimi tutorial online che spiegano come fare per qualsiasi tipo di procedimento tu abbia bisogno di svolgere, da come smontare la lama del tagliasiepi , a come riparare il miglior tagliasiepi in modo che continui a funzionare in modo corretto. Questa guida si incentra più che altro su come scegliere un tagliasiepi per il tuo giardino quando la potatura del tuo giardino ormai non può essere fatta a mano e hai bisogno di un aiuto extra. Di fronte a tanta varietà di prodotti e scelte presenti sul mercato, vogliamo guidarti con questo articolo a fare una scelta mirata, perché non ci sia da parte tua uno spreco di denaro o che per fretta o disperazione non finisca col fare un articolo che non fa al tuo caso e alle condizioni del tuo giardino.

Scegliere il tagliasiepi a seconda della pianta.

Un altro metodo di scelta del tagliasiepi che fa per te è in base alle piante che crescono nel tuo giardino e alle dimensioni di esse.

Non basta infatti scegliere quale tipo di tagliasiepi tra quello a scoppio, a batteria o elettrico sia meglio per te, tra il modello prescelto dovrai fare un ulteriore selezione e il tipo di pianta presente nel tuo giardino potrebbe aiutarti.

Quando scegli fai attenzione alla potenza del tagliasiepi, non è lo stesso tagliare piante molto robuste che piante esili. Quelle più robuste hanno bisogno anche di un maggiore spessore di taglio, un occhi di riguardo deve essere quindi dato alla lama.

È inutile comprare un tagliasiepi molto potente se le piante da tagliare sono esili, si potrebbero risolvere il tutto con un tagliasiepi anche più economico, ma soprattutto più maneggevole e pratico da utilizzare.

Tieni in considerazione che non solo la dimensione dei rami e la robustezza delle piante interessa, ma anche l’altezza di queste piante. La lunghezza della lama acquista un valore importante se si tratta di una siepe molto alta.

Se la lama non è abbastanza lunga dovrai pensare di comprare una scala da usare in giardino per arrivare fin dove devi arrivare. Ricordati che sulla scala dovrai adoperare il tagliasiepi e dovrai mantenere un buon equilibrio per essere stabile e svolgere in modo corretto e nella maggior sicurezza il tuo lavoro di taglio delle siepi.

Non dimenticarti mai che stai lavorando con un attrezzo affilato, che può farti male ed essere pericoloso se non si prendono le adeguate misure di sicurezza e non si sta attenti. Anche la manutenzione è necessaria perché il tagliasiepi non diventi pericoloso.

Come lavorare in sicurezza quando si utilizza un tagliasiepi?

Non ci stancheremo mai di dirlo, ma con l’utilizzo di certi attrezzi affilati bisogna avere sempre un occhio di riguardo in più per tutto ciò che ha a che fare con la sicurezza. Mantenerci ben sicuri e protetti è una nostra responsabilità, più importante ancora è stare attenti alla sicurezza di chi ci sta intorno.

Un tagliasiepi deve essere mantenuto fuori dalla portata dei bambini, loro categoricamente non possono utilizzarlo, e quando il tagliasiepi viene riposto, si consiglia di mantenerlo il più lontano possibile dalla portata dei bambini.

Perciò nel momento in cui ti decidi di fare giardinaggio e di tagliare le tue siepi ti consigliamo di non avere gente intorno nelle tue vicinanze, e se i bambini stanno giocando fuori, assicurati che lo stiano facendo alla dovuta distanza di sicurezza e che non si avvicinino per nulla al mondo. Ricordati che non sarai in grado di sentirli perché il tagliasiepi può essere abbastanza rumoroso, quindi è meglio che qualcuno stia a prendersi cura di loro se è proprio necessario che stiano in giardino con te.

È vietato risparmiare sulla tua sicurezza, prendi tutte le misure del caso.

Ecco alcuni consigli per prenderti cura del tuo giardino nel modo più sicuro possibile:

  • Fare delle pause: si è detto in precedenza che alcuni tagliasiepi sono pesanti, soprattutto quelli a scoppio e che fanno peso su braccia collo e spalle, per questo si consiglia di fare delle pause ogni mezz’ora o ogni qualvolta ci si senta affaticati, per eseguire dei movimenti e rilassarsi un po’. Se fa molto caldo bere acqua regolarmente durante le pause per idratarsi adeguatamente. Nelle pause spegnere in modo corretto il tagliasiepi
  • Utilizzare guanti caldi: anche se la presa del tagliasiepi è ergonomica, le vibrazioni arrivano continue al braccio e alla mano, provocando problemi se non si fanno pause o si utilizzano guanti. Uno dei problemi che può causare è la cosiddetta “malattia della mano bianca”
  • Non toccare il riduttore durante il lavoro, questo potrebbe riscaldarsi generando delle ustioni
  • Quando si lavora in altezza, e si utilizza una piattaforma di elevamento come una scala, assicurarsi che questa sia ben appoggiata al terreno e non sia traballante, fare attenzione anche al fatto che non venga appoggiata su un terreno scivoloso o viscido

Da notare che quando si inizia a tagliare un siepe bisogna sempre assicurarsi che non ci sia nessuno dall’altra parte facendo anche particolare attenzione agli animali che si possono avvicinare.

  • L’abbigliamento deve essere adatto. Non utilizzare niente che si possa impigliare ai rami o metti presenti nelle siepi, le collane, le sciarpe, le cravatte ecc sono capi d’abbigliamento che possono risultare pericolosi. Donne e uomini con capelli lunghi dovrebbero raccoglierseli prima di iniziare a tagliare la siepe
  • L’abbigliamento prevede l’utilizzo di scarpe robuste e suola antiscivolo, occhiali di protezione per evitare che qualcosa entri nell’occhio ad alta velocità, protezioni auricolari, per proteggersi dal rumore e come detto prima l’utilizzo di guanti

A volte si è ripetitivi con i temi che riguardano la sicurezza e si diventa davvero pesanti, ma sono veramente tanti gli infortuni che si registrano tutti gli anni con l’utilizzo di attrezzi da giardino. Questo non significa che non si devono utilizzare, ma che bisogna farlo nella maniera più sicura e corretta possibile. Nonostante tu sia un esperto nell’utilizzo dei tagliasiepi, non dare per scontato queste misure anche se non ti è mai successo nulla. Fai sempre molta attenzione e agisci con cautela e molta prudenza.

Hanno importanza i tagliasiepi elettrico prezzi al momento di scegliere quale è il miglior tagliasiepi elettrico?

Come in tutti i casi i prezzi variano tantissimo. Si passa da poche decine di euro fino alle centinaia, questo dipende dal modello scelto e come abbiamo visto ce ne sono a bizzeffe.

Il tagliasiepi elettrico prezzi può essere minore rispetto a quello con motore a scoppio che abbiamo detto essere più professionale, più pesante e adatto a piante più robuste. C’è da dire che l’acquisto di un tagliasiepi a scoppio viene fatto una volta e mai più, infatti durano tantissimo nel tempo e se curati bene e con un’adeguata manutenzione non devono essere sostituiti quasi mai.

Quelli elettrici o a batteria richiedono di essere cambiati più spesso soprattutto per quanto riguarda la sostituzione delle lame, che comunque non è un procedimento molto costoso.

Le marche fanno la sua parte, ci sono marche note a tutti e sono sinonimo di garanzia internazionale e qualità, perciò a volte conviene pagare dei soldi in più e andare sul sicuro sapendo che si sta pagando per un marchio di qualità, che non si romperà facilmente nel tempo se usato in modo corretto e se viene data la manutenzione necessaria.

Non guardare storto nemmeno i prodotti di marche poco conosciuti, potrebbero nascondersi delle vere chicche a prezzi più bassi. Diffida di prezzi bassissimi e chiedi consigli a coloro che hanno già utilizzato l’attrezzo in questione. Leggere qualche recensione ti potrebbe essere molto utile per aiutarti nella scelta di un prodotto specifico. Se sei fortunato potrai magari trovare qualche recensione su youtube dove mettono all’opera l’attrezzo che hai in mente.

Se sei alla ricerca del risparmio potresti pensare di condividere la spesa con i tuoi vicini di giardino o con qualche tuo parente che ha un giardino di cui prendersi cura. E’ vero che il periodo in cui si utilizza di più è quello della stagione estiva e primaverile, quando le piante tendono a crescere molto di più e bisogna prendersi più cura delle siepi, ma basta accordarsi per utilizzare l’attrezzo un fine settimana ciascuno prendendosi la responsabilità della manutenzione. Ricordati che le siepi del tuo vicino potrebbero invadere il tuo giardino e quest’idea sarebbe un buon compromesso per mantenere entrambi i giardini curati.

Speriamo davvero di esseri stati d’aiuto e utili, e se ora hai le idee più chiare è ora che passi alla pratica e che scelga il modello perfetto per te e il tuo giardino. Noi ti elencheremo alcune opzioni con vantaggi e svantaggi per renderti il lavoro di scelta ancora più semplice.

 

1. Bosh AHS 45-16 Revisione

Questo tagliasiepi è davvero uno dei migliori per quanto riguarda il rapporto qualità e prezzo. Infatti vale economicamente molto poco se messo a confronto con le sue capacità e potenzialità, è veramente un prodotto eccezionale.

Del marchio sinonimo di qualità, Bosh, uno dei più rinomati nel settore del giardinaggio, e’ veramente sinonimo di garanzia e qualità.

Ha un motore monofase 220 V 420 W e la lunghezza delle lame è di 45 cm. Lo spessore di taglio fino a 16 mm, peso 2,6 Kg. Quindi non si può usare per siepi molto robuste, ma e’ l’ideale per siepi di piante di piccole e medie dimensioni.

Il fatto di pesare poco lo rende adatto all’utilizzo anche un po’ prolungato perché’ non genera particolare affaticamento grazie alla sua leggerezza e maneggevolezza. Il suo manico è ergonomico e si adatta alle mani che indossano i guanti adeguati da giardinaggio.

Grazie a questo tagliasiepi si possono raggiungere anche i punti meno accessibili, poiché’ è assai leggero e l’impugnatura consente di maneggiarlo in modo dettagliato e facilmente.

Insieme al tagliasiepi viene in dotazione un proteggilama, questo permette di mantenere il tagliasiepi al sicuro e riporlo senza temere di lasciare la lama esposta in ripostiglio, che può causare una grande preoccupazione per coloro che abitano con i bambini.

Vantaggi: la leggerezza, la maneggevolezza e la praticità di questo strumento per tagliare siepi non ha confronto con altri tagliasiepi nel suo genere. Anche il prezzo è un grande punto a favore perché’ il tagliasiepi è molto economico

Svantaggi: le prestazioni sono adatte solo a delle siepi fatte di piante poco robuste. Riesce a tagliare un diametro di 16 mm e dell’altezza massima di un metro e mezzo.

Lo consiglio sicuramente ma solo se si ha un giardino piccolo con rami leggeri e non troppo robusti, che non si estendono al di là del metro e mezzo in altezza.

CONTROLLA IL PREZZO SU AMAZON.IT

 

2. BLACK DECKER GT5560-QS Revisione

Un tagliasiepi con doppia impugnatura e con doppia lama di 60 cm.

Della rinomata marca Black and Decker, un marchio leader nel mercato di oggetti per il giardinaggio e del fai da te, sinonimo di qualità e garanzia. Ha una potenza di 550 W, e ha un attacco cavo a presa diretta con gancio fissa cavo.

Ha in dotazione una guardia di protezione e ha un doppio interruttore di avviamento.

Il prezzo è abbastanza conveniente, se messo a paragone con le capacità di questo tagliasiepi.

Il peso di questo tagliasiepi è di 2.90 kg. La sua leggerezza impedisce l’eccessivo affaticamento per trasportare un oggetto durante un tempo abbastanza prolungato. Il fatto di essere così leggero, rende questo tagliasiepi adatto a uomini di corporatura esile e anche per le donne che vogliono prendersi cura in modo autonomo del proprio giardino.

La lama è abbastanza lunga rispetto ad altri tagliasiepi, questo permette di raggiungere delle siepi di altezze abbastanza alte.

Ha molti vantaggi e quasi nessuno svantaggio.

Tra i vantaggi di sicuro abbiamo la qualità di un prodotto Black and Decker, leggerezza dello strumento, doppia impugnatura, e la maneggevolezza efficiente e pratica. Anche il prezzo è un punto a favore.

Per quanto riguarda gli svantaggi non ne ho trovato nessuno, le sue vibrazioni alla lunga possono dare fastidio. Meglio utilizzare questo tagliasiepi con guanti caldi e tutte le precauzioni del caso quando si tratta di giardinaggio.

La doppia lama di questo tagliasiepe lo rende un prodotto di qualità superiore rispetto ad altri strumenti che svolgono la stessa funzione, anche se per quanto riguarda la manutenzione diventa un pochino più complicato, bisogna affilare infatti, non una ma ben due lame.

Consiglio di comprare questo tagliasiepi a chi ha un giardino con le siepi di dimensioni medio e mediamente grandi e anche abbastanza alte.

CONTROLLA IL PREZZO SU AMAZON.IT

 

3. BLACK DECKER GTC1845L20-QW Revisione

Dal marchio più rinomato di oggettistica fai da te e giardinaggio, Black and Decker, nasce questa creazione, un vero alleato per mantenere curate le siepi del giardino.

Concepito nei minimi dettagli e nella maniera più curata ed elegante, questo tagliasiepi in colore rosso e nero sarà in grado di rivoluzionare in modo positivo e veloce la cura del tuo giardino in particolare l’aspetto delle tue siepi.

Pesa poco più di tre chili e mezzo ed è perciò molto leggero e maneggevole, per un utilizzo pratico e semplice, permette di non stancarsi, rispetto ad altri tagliasiepi dal peso decisamente più elevato che fanno peso su collo braccia e schiena, generando fastidi poco simpatici.

Non è uno strumento professionale, ma più che adatto per lavori personali nel giardino, anche fatti da donne o uomini dalle corporature esili grazie alla leggerezza.

Vantaggi: un ottimo rapporto qualità e prezzo, la sua lama è forte robusta e ben affilata, per accenderlo vi è un doppio interruttore, che permette di evitare accensioni pericolose e accidentali. Il fatto di essere senza cavi permette di lavorare in autonomia non attaccato a nessun filo, senza correre il rischio di impigliarsi o di tagliare il cavo.

L’impugnatura è ergonomica, la lama è lunga 45 cm, adatta per siepi di piccole e medie dimensioni. La batteria e il caricabatteria sono in dotazione e hanno un’ autonomia di utilizzo di 2 ore circa, per giardini piccoli e medi è una durata più’ che sufficiente.

Svantaggi: non adatto per un utilizzo professionale, ma perfetto per il giardinaggio fai da te in casa propria.

Consigliatissimo per uomini e donne, anche da corporature esili, che vogliono mantenere curato e in ordine il proprio giardino e il perimetro con le siepi perfettamente delimitato. Non adatto per l’utilizzo professionali di giardinieri che devono tagliare rami molto robusti e perimetri molto estesi.

CONTROLLA IL PREZZO SU AMAZON.IT

 

4. BLACK DECKER GT4550-QS Revisione

Un tagliasiepi creato dalla marca più rinomata per quanto riguarda il mondo del fai da te e del giardinaggio.

Di colore arancione, dall’estetica elegante, e aspetto robusto e solido con il nome del marchio conosciutissimo ben impresso. E’ il tagliasiepi che ti accompagnerà per molto tempo se curato bene e se viene fatta una manutenzione corretta nel tempo.

Il prezzo e’ molto conveniente, soprattutto se si guarda il rapporto qualità prezzo. E’ una spesa che vale veramente la resa, anche e soprattutto nel tempo.

La lunghezza della lama è di 50 cm, raggiungendo per lo più siepi di altezze medie. La sua potenza non è molto elevata ma di 450 Watt, che bastano per un giardino con siepi dalle medie dimensioni. Le sue lame sono asimmetriche e a doppia azione, con un’ impugnatura che può essere adeguata alle proprie esigenze, infatti si adatta fino a 5 posizioni.

Contiene un gancio fissa cavo in dotazione e ha un doppio interruttore di accensione, questo permette di evitare le pericolosissime accensioni accidentali, che quando vi è una lama, può finire con risultati anche drammatici.

Vantaggi: è uno strumento leggero, adatto anche per coloro dalle corporature esili, uomini o donne che siano, che vogliono prendersi cura del proprio giardino. Il peso di questo tagliasiepi è uno dei più leggeri sul mercato, con solo 2.4 kg. Il suo design elegante ed ergonomico lo fanno molto vantaggioso per quanto riguarda la comodità, ed è in grado di arrivare anche nei punti più nascosti.

Il punto in più rispetto ad altri tagliasiepi è la sua lama affilatissima robusta e resistente con dentatura angolata che consente di ottenere ottime prestazioni di taglio.

Svantaggi: non adatto per utilizzo professionale e nemmeno per siepi molto robuste o giardini troppo grandi. Los vantaggio di essere attaccato a un cavo impedisce la capacità di muoversi liberamente.

CONTROLLA IL PREZZO SU AMAZON.IT

 

5. Einhell GH-EH 4245 Revisione

Prodotto molto conveniente a livello economico, ma con un gran valore di qualità.

Non e; dei marchi più rinomati, che consente che il prezzo sia più basso rispetto ad altri tagliasiepi che hanno le stesse caratteristiche e che contano con un marchio. Comunque si tratta di un ottimo tagliasiepi, dal design elegante, e di colore rosso.

La lunghezza della lama è di 51 cm, mentre la sua potenza è di 420 W.

La distanza fra i denti è di 16 mm.

Alcune caratteristiche tecniche che sono vantaggiose sono il fatto che ha una doppia impugnatura. L’impugnatura supplementare per una migliore maneggevolezza. Con questo tagliasiepi vi è in dotazione un copri lama in alluminio, per riporre lo strumento in modo sicuro e proteggere la lama in modo corretto quando non la si sta utilizzando.

Le misure totali sono di 92 x 17,5 x 17,5 cm, e il suo peso è di 2.5 kg.

Il peso è leggerissimo, permette di non dover trasportare un peso ingombrante sulle spalle, che può affaticare i muscoli e le ossa del collo, delle braccia e delle spalle, ideato per creare il minor impatto possibile sul corpo e le articolazioni.

Svantaggi: non essendo di uso professionale non può tagliare siepi dai rami molto grossi o robusti, lo spessore massimo di questi dovrà essere 1.5 cm ma di più diventa complicato, o bisogna insistere un po’ di più. Ci sono alcuni dettagli a livello estetico, ma se guardato proprio nel dettaglio.

Vantaggi: prezzo, leggerezza, performance.

Molto consigliato per dei lavoretti nel giardino di casa, per mantenere le siepi sempre ben potate e curate, per una delimitazione perimetrale perfetta e da fare invidia ai vicini. Se hai un giardino con delle siepi fatte da piante spesse, grosse e robuste, meglio scegliere un altro prodotto.

CONTROLLA IL PREZZO SU AMAZON.IT

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui