Il tagliaerba, come suggerisce il nome, è uno strumento utilizzato per tagliare l’erba di prati e giardini e quindi per dare sempre un aspetto ordinato ai giardini di casa e non solo.

Esistono diversi tipi di tosaerba, con caratteristiche e design differenti, che bisogna considerare prima di procedere all’acquisto di uno di questi strumenti:

Tagliaerba a cilindro: i tagliaerba a cilindro utilizzano una serie di lame che si trovano nella parte anteriore del tosaerba e che ruotano contro una lama inferiore fissa, rendendole perfette per prati pianeggianti ed erba molto fine, come quella che si trova nei giardini ornamentali. Sono disponibili come modelli elettrici, alimentati a benzina e azionati a mano. Tuttavia, i prati che vengono sistemati con il tagliaerba a cilindro hanno bisogno di un taglio più regolare per mantenere un aspetto gradevole.

Tosaerba rotante: si tratta della tipologia di tagliaerba più versatile, in quanto è in grado di agire su diversi tipi di prato, quindi anche le aree più ruvide e le zone più inclinate. Il tosaerba rotante utilizza lame che ruotano orizzontalmente all’altezza del taglio e sono disponibili in versione elettrica o a benzina. Si tratta della scelta migliore per mantenere un normale giardino familiare perfettamente in ordine, ed è in grado di affrontare l’erba più lunga se non si taglia il prato su base regolare.

Tagliaerba a cuscino d’aria: si tratta di uno degli ultimi tipi, con una nuova tecnologia che, come suggerisce il nome, permette al tagliaerba di poggiarsi appena sopra l’erba. Le lame sono estremamente leggere da spingere e la loro maneggevolezza le rende ideali se il vostro giardino presenta delle parti irregolari.

Tagliaerba a batteria e a benzina: questi strumenti possono essere a benzina o a batteria. I tagliaerba a batteria stanno diventando sempre più popolari, grazie ai miglioramenti delle prestazioni e ai costi inferiori delle batterie agli ioni di litio. I tagliaerba a benzina, al contrario, offrono dei vantaggi che riguardando soprattutto la potenza del motore, e con la potenza aggiuntiva disponibile possono anche essere semoventi e ciò li rende più pratici e facilita il loro spostamento su grandi prati.

In base alle vostre necessità potrete scegliere il modello giusto per il vostro prato o giardino. Online troverete una vasta scelta di tagliaerba diversi, con specifiche e dettagli che vi aiuteranno durante la scelta.

Tendenze future del tagliaerba

C’erano una volta, i prati verdi e i pascoli di campagna tenuti in perfetto ordine dalle pecore e da altri animali che li pascolavano. Oggi, macchinari, trattori e tagliaerba li mantengono puliti e ordinati, ma la maggior parte di questi strumenti ha una cosa in comune, ovvero una lama rotante alimentata da un motore.

Prima della metà del 20 ° secolo, i tagliaerba erano per lo più realizzati con una lama cilindrica che prendeva tutta la forza di spinta e potenza dalla persona che, appunto, lo spingeva. L’ingegnere britannico Edwin Bunning inventò il primo tagliaerba nel 1830 e il primo tosaerba a motore a combustione interna divenne disponibile nel 1902. Al 1926 invece risale una versione elettrica.

Ma dopo la seconda guerra mondiale ecco il debutto di un nuovo tipo di tagliaerba, che, con l’aumento della potenza dei piccoli motori, era in grado di tagliare e ridare una forma a prati e distese sempre più grandi e più lunghe.

Al giorno d’oggi le tipologie di tagliaerba sono davvero moltissime ed è possibile scegliere il più indicato alle proprie esigenze. Tutti i tagliaerba hanno bisogno delle stesse cose per funzionare bene – un motore, una lama rotante, un cestello per sbarazzarsi dei residui d’erba.

Come funzionano i taglierba?

Il tagliaerba è uno strumento a motore e il suo funzionamento è assicurato da una lama rotante posta al centro con delle estremità molto taglienti, che daranno all’erba una lunghezza uniforme.

Generalmente i tagliaerba sono dotati di un cesto che raccoglie l’erba tagliata, ma non sempre di sceglie questa opzione, perché spesso, soprattutto in casi di giardini o prati in campagna, è consigliabile lasciare l’erba sul prato stesso, poiché servirà successivamente da fertilizzante per quel terreno.

Da quali parti è formato un taglierba?

La versione base di un tagliaerba è dotata di un manubrio, al quale l’operatore si trova dietro e che spinge per farla avanzare. Le versioni semoventi hanno una trasmissione che gira le ruote utilizzando la potenza del motore. Naturalmente, non tutti vogliono camminare dietro il loro tagliaerba, e alcune persone hanno prati abbastanza grandi da aver bisogno di qualcosa con più potenza e aree di taglio più grandi. In questi casi la risposta ad esigenze di cura di un prato molto vasto è sicuramente il tagliaerba a 4 ruote. Un tipo di tagliaerba a 4 ruote, ideale per distese e terreni molto grandi, su cui è possibile posizionarsi con tutto il corpo, come se fosse un’auto.

Dimensioni medie di un tagliaerba

Le dimensioni di un tagliaerba medio sono 140 x 54 x 110 cm circa e generalmente pesano dai 20 ai 30 kg, ma queste dimensioni possono variare a seconda del tipo di tosaerba che si è scelto di acquistare.

Un tagliaerba elettrico è più piccolo, leggero e più facile da spostare rispetto ai tosaerba a benzina più pesanti. Un tosaerba elettrico richiede meno manutenzione rispetto a un tosaerba a benzina. Per quanto riguarda i tagliaerba alimentati con cavo, bisogna sempre verificare la lunghezza di quest’ultimo prima dell’acquisto.

Chi desidera un tagliaerba di piccole dimensioni, potrebbe anche prendere in considerazione l’acquisto di un tosaerba a cuscino d’aria se si dispone di un prato più piccolo. Un tosaerba a cuscino d’aria eseguirà il suo lavoro rapidamente, ma ricordate che la qualità del taglio potrebbe non essere buona come quella di un altro tipo di tosaerba.

Design e caratteristiche dei tagliaerba

Il telaio, o l’apparato falciante, può essere in polipropilene, acciaio verniciato o acciaio/alluminio zincato ibrido. Ospita la lama e determina la larghezza di lavoro, da 34cm a 53cm. Il polipropilene è leggero e non richiede manutenzione. L’acciaio è più robusto, in compenso è più resistente. L’acciaio zincato ha un rivestimento in zinco per prevenire la ruggine. L’alluminio invece non arrugginisce.

Consigli su come usare un tagliaerba

I tagliaerba più comuni, ovvero i semoventi funzionano con un sistema di azionamento simile a quello di un veicolo, che richiede all’operatore di premere una barra sulla maniglia per agganciare il tagliaerba, dopodiché questo si sposterà in avanti da solo. In altre parole, premendo questa barra non solo le lame di un tagliaerba iniziano a lavorare su un sistema di azionamento che richiede all’operatore di premere una barra sul manico per innestare il tosaerba, dopodiché quest’ultimo si sposterà in avanti da sola.

In altre parole, premendo questa barra non solo le lame iniziano a girare, ma il tagliaerba viene azionato e tutto quello che dovrete fare sarà controllare la direzione in cui sposterà.

Se si rilascia la presa sulla barra, il tagliaerba si spegne: smette di muoversi e le sue lame smettono di girare.

Questa è una caratteristica di sicurezza che è più o meno la norma al giorno d’oggi. Si tratta di una caratteristica di sicurezza presente anche su tagliaerba non semoventi.

Utilizzare un tagliaerba non è un processo complicato, ma può essere un po’ scoraggiante per coloro che hanno appena iniziato ad usarlo o passano ad un nuovo tipo di tagliaerba. Ecco qualche consiglio utile per l’utilizzo dei vari tipi di tagliaerba.

Tagliaerba a benzina: prima di avviare lo strumento, controllare che non vi siano perdite di liquidi, come gas o olio, e che la candela sia inserita correttamente e non presenti segni di danneggiamento o corrosione. Controllate inoltre il livello del carburante e se necessario aggiungerne un po’. Una volta avviato il motore, verranno aspirate delle piccole quantità di carburante dal carburatore, per assicurarsi di ottenere la reazione di combustione corretta e necessaria per far funzionare il tagliaerba.

La maggior parte dei tagliaerba a benzina hanno un cavo di strappo o di trazione che è necessario tirare. È in questo modo che le lame si attivano e, se funzionano correttamente e si attivano abbastanza velocemente, provocano una scintilla dalla candela che infiamma il carburante all’interno del carburatore. Infine, la maggior parte dei tagliaerba a benzina è dotata di una barra di sicurezza o di una leva che può essere tenuta premuta contro la barra di spinta del tagliaerba. Questa barra di sicurezza deve essere tenuta premuta mentre si tira il cavo e durante il funzionamento. Se si lascia andare, si spegne e non si avvia se non si preme di nuovo.

Durante il funzionamento si consiglia di non allontanarsi mai da un tagliaerba in funzione.

Rasaerba elettrico: prima di iniziare, verificate che tutti i collegamenti abbiano un bell’aspetto, senza fili strappati o sfilacciati, senza corrosione e così via. Se alimentata a batteria, la batteria deve essere completamente carica prima dell’uso. Se alimentato da una presa di corrente, assicuratevi che non ci siano grovigli nel cavo.

La maggior parte dei tagliaerba elettrici si avvia con la semplice pressione di un pulsante. La falciatura vera e propria avviene come con un tagliaerba a benzina.

Tosaerba a 4 ruote: come per i tagliaerba a spinta, assicuratevi di ispezionare il tosaerba in questione per individuare eventuali perdite e altri segni evidenti di danni e, se necessario, aggiungere la benzina nel serbatoio. I tagliaerba a 4 ruote in genere funzionano come qualsiasi auto con cambio manuale. Per avviarla, disinnestare il meccanismo della frizione e portare il tosaerba in folle. Continuate a tenere la frizione fino a quando premerete il pedale del gas. Se in qualsiasi momento si rilascia la frizione senza premere il pedale del gas, o viceversa, il motore si spegne. Con questa tipologia di tagliaerba ben diversa dalle altre si raccomanda anche di fare attenzione durante il tragitto e di rallentare in curva e in pendenza. A causa del peso supplementare del tagliaerba a 4 ruote, è necessario falciare su e giù per i pendii, mai fianco a fianco. È molto facile per una falciatrice capovolgersi su un pendio laterale, specialmente quando cerca di girare.

Consigli generali, validi per tutte le tipologie di tagliaerba: che si tratti di un tosaerba a 4 ruote o di un tosaerba a scoppio, ci sono alcuni consigli generali da tenere in considerazione. Assicuratevi di rimuovere sempre sassolini, legnetti e detriti, in quanto possono danneggiare le lame o causare lesioni. Se si utilizza un cestello, svuotarlo frequentemente. Leggete sempre il manuale del produttore prima di mettere qualsiasi tagliaerba in funzione per la prima volta, che sia un rasaerba a scoppio o elettrico.

Seguite queste semplici linee guida per il vostro tosaerba, di qualunque tipo e modello sia e non avrete problemi a mantenere un cortile, prato o giardino ben rifinito.

Ho davvero bisogno di un tagliaerba?

Il tagliaerba è uno strumento indispensabile per tutti coloro che hanno un prato, un giardino o semplicemente un terreno da dover curare.

Le preferenze personali e il budget giocano un ruolo fondamentale per molte persone quando si tratta di rimettere in sesto il proprio prato. Per alcuni si tratta di un allenamento terapeutico che richiede un paio d’ore, mentre per altri è un lavoro da portare a termine il più rapidamente possibile. Ad ogni modo, chiunque abbia un prato o un giardino deve avere un tagliaerba nel proprio magazzino o capanno degli attrezzi. È un macchinario indispensabile per tenere a bada l’erba del vostro prato e la primavera è proprio il periodo perfetto per ridare una forma al proprio giardino. Inoltre, un giardino ben curato sarà più fertile e rigoglioso e si tratta di interventi di manutenzioni ordinari, non straordinari proprio per questo motivo.

Come scegliere il giusto tagliaerba per i vostri bisogni?

Quando di sceglie di acquistare un tagliaerba, si deve considerare innanzitutto la tipologia di erba e le dimensioni del giardino o del prato su cui dovrete utilizzarlo. Decidere se scegliere un tagliaerba elettrico, a benzina o a batteria si riduce davvero a quanto grande è il vostro prato. In base alla grandezza del vostro prato, potrete considerare le diverse tipologie di tagliaerba.

Prati di piccole dimensioni: in questo caso i tagliaerba elettrici sono la scelta ovvia, poiché sono più economici, facili da riporre e leggeri. Tutto quello che dovrete fare sarà collegarli ad una presa di corrente per iniziare a falciare il vostro prato.

Prati di medie dimensioni: se avete, invece, un prato di medie dimensioni la scelta sarà sicuramente più ampia. I tagliaerba elettrici sono leggeri, veloci e facili da usare. I tagliaerba a batteria cordless sono ancora più veloci e facili da usare e offrono la libertà di falciare senza avere il fastidio dei cavi, che si intricano e si ingarbugliano sempre più ad ogni passo. Le falciatrici a benzina offrono la massima potenza e funzionano senza cavo.

Prati di grandi dimensioni: se si dispone di un prato più grande, sarà quasi d’obbligo scegliere un tagliaerba con un’ampia larghezza di taglio e facile da spingere. I tosaerba a batteria o a benzina offrono la libertà di muoversi senza un lungo cavo di prolunga. Per facilitare ulteriormente la spinta sono disponibili falciatrici semoventi a benzina.

Il modello di tagliaerba dipende in gran parte da tre fattori: la dimensione del prato, il livello del terreno, cioè pianeggiante o collinare e il numero e il tipo di ostacoli ovvero alberi, aiuole, e così via.

Un’altra cosa da considerare è se si desidera un tagliaerba semovente o a spinta: i modelli a spinta sono più economici, facili da mantenere e perfetti per piccoli prati, mentre un tagliaerba semovente è più facile da gestire e può anche essere dotato di un controllo della velocità variabile per soddisfare il vostro ritmo di camminata.

Il tagliaerba a scoppio o semovente ha un motore a scoppio e per questo non ha bisogno di essere spostato da una parte all’altra del prato. Questa tipologia di tagliaerba è consigliato per prati e giardini irregolari con fosse o avvallamenti.

Un’altra cosa da considerare è la dimensione del cestello di raccolta. Un cestello di raccolta più grande significa che non dovrete fermarvi così spesso per svuotarlo, che è qualcosa che vale la pena considerare se avete un prato abbastanza grande.

Se desiderate, invece, un prato a effetto strisce, scegliete un tagliaerba con rullo posteriore. Al momento del taglio il rullo si sposta sull’erba e la appiattisce in una direzione.

Si consiglia di acquistare un rasaerba a cilindri, se:

  • Volete un tosaerba con lame rotanti che darà una finitura pulita al vostro prato, poiché tagliano ad altezze molto basse
  • Necessitate di un tosaerba che produca un taglio corto e fine per l’erba
  • Volete acquistare un tagliaerba in cui è possibile regolare le larghezze del taglio
  • Volete un tagliaerba in cui il cestello di raccolta possa essere attaccato o staccato, in base alle necessità

Optate, invece, per un tagliaerba rotante, se:

  • Volete un tagliaerba che utilizzi una lama che ruota in orizzontale e che funzioni bene con tutti i tipi di prato, comprese le erbe più insidiose
  • Volete un tosaerba in cui il cestello di raccolta possa essere attaccato o staccato
  • Volete comprare un tagliaerba semovente, ottimo se avete problemi a spingere un tagliaerba pesante o se si ha una vasta area di erba da tagliare

Acquistate un tosaerba a cuscino d’aria, se:

  • Volete un tagliaerba che utilizzi lame rotanti, ma anche che passi sull’erba non andando in profondità
  • Volete acquistare un tagliaerba più piccolo, quindi leggero, perfetto per i prati piccoli e quelli con parti difficili da raggiungere
  • Volete un tagliaerba che possa essere spostato in tutte le direzioni, non solo in avanti e all’indietro
  • Si è meno interessati alla qualità del taglio che il tosaerba produce, ma si è più interessati ad acquistare un tagliaerba più economico

Scegliete un tosaerba a batteria, se:

  • Volete un tosaerba che ha la potenza di un tosaerba a benzina
  • Volete un tagliaerba che abbia la flessibilità di una falciatrice a benzina, ma la facilità d’uso di una elettrica
  • Volete un tagliaerba molto più leggero della equivalente falciatrice a benzina
  • Volete un tagliaerba facile da avviare
  • Sentite che un tagliaerba semovente con avviamento elettrico sia troppo pesante
  • Siete alla ricerca di un’opzione più rispettosa dell’ambiente
  • Volete utilizzare altre attrezzature da giardino con la stessa fonte di alimentazione

Ovviamente bisogna anche fare riferimento ai tagliaerba prezzi. Su internet ci sono molte offerte tagliaerba, grazie a cui potrete fare un ottimo acquisto. Ovviamente bisogna trovare le offerte tagliaerba più consone ai vostri bisogni, per trovare il miglior tagliaerba per il vostro giardino. Ovviamente non esiste il miglior tagliaerba, ma solo lo strumento giusto ai vostri bisogni. Ci sono molti tagliaerba economico, ma non è detto che sia quello adatto alle vostre necessità. Un tagliaerba economico potrebbe anche non andare bene per il vostro prato. Tosaerba quale scegliere? Sarà questa la domanda ricorrente che passerà per la vostra mente. Quindi se state pensando al tosaerba quale scegliere, leggete questo articolo informativo, grazie al quale potrete indovinare il migliore per i vostri bisogni. Rasaerba confronta prezzi per indovinare il miglior strumento al miglior prezzo. Vi basterà confrontare ad esempio tagliaerba elettrico opinioni per scoprire il più adatto a voi. In questo modo rasaerba confronta prezzi e tagliaerba elettrico opinioni, vi condurranno alla scelta migliore.

Come prendersi cura di un tagliaerba?

Come ogni macchinario, il tagliaerba è uno strumento che ha bisogno di essere curato, perché possa dare il meglio delle sue prestazioni. La manutenzione di un tosaerba ne prolunga notevolmente la durata, mantenendo al contempo facilità d’uso e affidabilità per tutta la vita dello strumento. È un aspetto essenziale del possesso di un tosaerba e in realtà non è qualcosa di difficile; infatti il tagliaerba può essere pulito facilmente ed è un compito che spesso si svolge in maniera casalinga. Soprattutto perché chi usa un tagliaerba sa bene com’è fatto e a cosa serve ogni componenti, per questo motivo sarà anche in grado di pulirlo e di prendersi cura di tutte le parti meccaniche.

La primavera è generalmente il periodo migliore dell’anno per la manutenzione dei tagliaerba. L’erba sta ricominciando a crescere ed è un buon promemoria.

La manutenzione di alcuni tagliaerba dovrà essere eseguita con maggiore frequenza, ma per questo vi invitiamo a leggere il vostro libretto d’istruzioni: ogni modello è realizzato in maniera diversa e può esigere trattamenti differenti.

Alla fine di ogni intervento di manutenzione, il tosaerba deve essere pulito in modo da rimuovere tutta l’erba incastrato sotto il tosaerba e le sue ruote. Questo non solo evita l’insorgere di ruggine sulle parti in acciaio, ma permette di rimuovere anche molti detriti che potrebbero altrimenti accumularsi nei cuscinetti e in altre parti, riducendo così la vita dello strumento stesso. Assicuratevi che il tosaerba sia il più asciutto possibile prima di riporlo al suo posto.

Se avete un terreno e quindi un’area in cui è possibile trovare molta polvere, sporcizia o detriti durante la falciatura del prato, anche il filtro dell’aria deve essere controllato e pulito regolarmente. Questo può essere necessario dopo ogni rasatura del prato a seconda della proprietà. La maggior parte dei filtri d’aria possono essere facilmente rimossi e puliti.

Per pulire il tagliaerba vi consigliamo innanzitutto un secchio di acqua saponata e una spazzola per la casa, che sono di solito molto efficaci per la maggior parte del corpo macchina. Lo sgrassante deve essere spruzzato sul motore e in tutte le altre aree in cui si è accumulato grasso o olio. I carburatori spesso costruiscono una pellicola di combustibile esaurito che richiede anche un po’ di attenzione con lo sgrassatore. Eventuali detriti depositati nelle alette di raffreddamento del motore devono essere rimossi completamente.

Per ciò che riguarda il cambio d’olio, invece, possiamo affermare che un cambio regolare dell’olio migliora notevolmente la longevità del motore. La maggior parte dei motori dei tagliaerba non hanno un tappo di scarico e di solito vengono svuotati del loro olio vecchio rimuovendo il tappo di rifornimento e inclinando il tagliaerba su un lato.

I motori per tagliaerba richiedono un tipo di olio specifico, diverso da quello utilizzato per i motori delle automobili. Assicuratevi di controllare il manuale dell’utente per il tipo di olio specifico per il motore del vostro modello, così come le quantità da utilizzare per il riempimento.

È facile immaginare che anche il filtro d’aria andrà cambiato dopo un po’ di tempo, poiché è una parte fondamentale dello strumento. Il filtro dell’aria è di vitale importanza per evitare che polvere e detriti penetrino nel carburatore e nel motore del tagliaerba. Un filtro nuovo non costa molto, in compenso può letteralmente prolungare la vita del motore di anni e anni e risparmiare centinaia di euro sull’eventuale riparazione del tosaerba.

Il filtro dell’aria può essere facilmente sostituito con uno nuovo. Assicuratevi che l’area che contiene il filtro dell’aria sia pulita durante la sostituzione.

Anche la candela va cambiata periodicamente, per permettere al vostro tosaerba di durare a lungo e perché assolva sempre il suo compito. Una candela nuova e pulita garantisce un avviamento rapido, un funzionamento regolare e, inoltre, impedisce il surriscaldamento o lo spegnimento del motore. Di solito è una parte di ricambio molto economica da acquistare e per cui vale la pena di riparare il tagliaerba in modo corretto e completo.

Assicuratevi di aggiungere un po’ d’olio motore intorno alla filettatura del tappo in modo da poterlo rimuovere facilmente alla successiva manutenzione. È noto che le candele di accensione si congelano se lasciate nella stessa posizione troppo a lungo tra una sostituzione e l’altra, e un po’ d’olio evita che ciò accada.

Il vostro modello di tagliaerba potrebbe avere specifici punti di lubrificazione che richiedono delle attenzioni ad ogni manutenzione. Assicuratevi di consultare il manuale dell’utente per eventuali istruzioni in merito.

Potrebbe essere necessario anche lubrificare alcune parti mobili durante la manutenzione per garantire una lunga vita al tagliaerba. Queste possono includere l’aggiunta di un sottile strato di grasso nel punto in cui le maniglie si separano per essere ripiegate, e l’oliatura dei bulloni che tengono la sezione pieghevole nella giusta posizione. Sarebbe bene aggiungere anche un po’ di grasso intorno al regolatore di altezza e la sua molla di tensione.

Il tagliaerba potrebbe avere altre piccole parti mobili che devono essere lubrificate durante il processo di pulizia e manutenzione.

 

1. Einhell BG-EM 1743 HW REVISIONE

La Einhell è un’azienda tedesca specializzata nella realizzazione di prodotti per il fai da te. Si tratta per lo più di prodotti e macchinari elettrici, come trapani, tessellatori, tagliapiastrelle, seghetti, motopompe, tagliaerba e molti altri dispositivi utili per gli appassionati di bricolage e fai da te. Strumenti per la casa e il giardino, che diano autonomia e permettano di cambiare e reinventare un angolo o un oggetto che proprio non ci piace. Il tagliaerba Einhell BG-EM 1743 HW è tra i prodotti che è possibile trovare nel loro vasto assortimento. Potrete trovarlo in vendita su Amazon al prezzo di 134,92 euro.

Ha una capacità di taglio di 43 cm; di raccolta da 52 litri. Sul sito, il tagliaerba della Einheill è stato abbastanza apprezzato. Ha un punteggio di 4,4 stelle su 5, con il 59% dei clienti che ha dato 5 stelle; il 32% che ha dato 4 stelle; il 5% che ha dato 3 stelle; l’1% ha dato 2 stelle e, infine, il 3% ha dato 1 stella. In particolare i clienti ne hanno apprezzato la potenza, la leggerezza, l’ergonomia e il design, la maneggevolezza. Molti clienti l’hanno apprezzato per l’ottimo lavoro che sembra svolgere. I clienti che l’hanno recensito negativamente hanno tutti avuto problemi di guasti e malfunzionamenti, che potrebbero anche essere attribuiti a difetti di fabbrica. Ad ogni modo, grazie alle politiche di Amazon, è possibile restituire il prodotto se malfunzionante e c’è anche una garanzia, nel caso dovesse smettere di funzionare entro i termini stabiliti. Il rapporto qualità/prezzo è ottimo, soprattutto se si considera che generalmente c’è bisogno di aggiungere un po’ di denaro, per acquistare un tagliaerba di marche note nel campo.

Spesso, questo tipo di strumento può avere dei problemi di fabbrica, che possono essere facilmente ovviati, restituendo immediatamente il prodotto.

Vantaggi:

  • Leggerezza
  • Maneggevolezza
  • Rapporto qualità/prezzo

Svantaggi:

  • Leggerezza della plastica esterna
  • Rumorosità

 

2. Bosch ARM 32 REVISIONE

Bosch è una multinazionale tedesca, molto conosciuta e rinomata in tutto il mondo per i suoi prodotti di supporto alle automobili principalmente. Ma l’azienda tedesca non si è fermata lì e oggi potrete trovare strumenti per il fai da te e apparecchi specializzati in lavori manuali come trapani e tagliaerba. Il tagliaerba Bosch ARM 32 è uno strumento universale, in cui è possibile selezionare l’altezza del taglio dell’erba in 3 diverse posizioni. Il cestello in cui viene raccolta l’erba è molto ampio.

Il motore da 1200 watt permette di poter ridefinire i confini del proprio giardino al meglio e senza sforzi. Il tagliaerba in questione è in vendita su Amazon al prezzo di 95,00 euro – con uno sconto attuale di 4,95 euro. È uno dei prodotti scelti da Amazon e sul sito ha totalizzato un punteggio di 4,2 stelle su 5, in base alle recensioni degli utenti, esattamente 274 recensioni. Il 53% degli utenti ha dato 5 stelle, apprezzando pienamente funzionalità e dispositivo; il 31% ha dato 4 stelle; il 9% ha dato 3 stelle; il 2% ha dato 2 stelle e il 5% ha dato 1 stella. Il modello di tagliaerba si inserisce all’interno di un range di prezzo medio-basso, se consideriamo i tagliaerba prezzi generali dei tagliaerba. I clienti l’hanno apprezzato per la precisione del taglio e l’aspirazione dei residui, per l’impugnatura robusta. Molti altri non hanno apprezzato i materiali e hanno riportato difetti e guasti: come ad esempio, il sacco pieno di erba di scarto, fa piegare lo strumento all’indietro. Pare che molti abbiano avuto anche guasti e che abbiano avuto difficoltà a sostituire il pezzo o, che una volta sostituito, si sia nuovamente guastato. Alcuni hanno anche riportato difficoltà a contattare il servizio clienti.

Vantaggi:

  • Precisione del taglio
  • Impugnatura robusta
  • Prezzo

Svantaggi:

  • Materiali in plastica
  • Corpo dello strumento fragile

 

3. Vigor V-1033 REVISIONE

Vigor è un’azienda tedesca che si occupa di strumenti industriali o per fai da te. Si tratta di prodotti pensati per un uso professionale e, per questo, sono realizzati con materiali di alta qualità e testati in Germania, seguendo le linee guida degli standard qualitativi. Chiavi inglesi, cacciaviti, trapani, strumenti per pneumatici. Fra i vari prodotti ci sono anche i tagliaerba e oggi parleremo, in particolare del modello Vigor V-1033. Con un motore di 1000 Watt e in prezzo di 53,23 euro su Amazon, si conferma come uno dei migliori tagliaerba per il rapporto qualità/prezzo.

Su Amazon ha totalizzato 4,1 stelle su 5, con una media di 115 recensioni degli utenti che l’hanno acquistato e testato. Il 59% dei clienti ha dato 5 stelle; il 33% ha dato 4 stelle; il 10% ha dato 3 stelle; il 4% ha dato 2 stelle; il 4% ha dato 1 stella. La media dei voti non è delle migliori, ma rimane comunque un prodotto abbastanza apprezzato dai clienti, che pensano svolga un lavoro eccellente. Le caratteristiche che sono state più apprezzate da chi l’ha provato sono: assenza di rumore, taglio rapido e regolabile, maneggevolezza, rapporto qualità/prezzo. Non ne è stata invece apprezzata la struttura molto leggera e realizzata con materiali non molto di qualità. Molti hanno riportato problemi nel funzionamento: pare che lo strumento si blocchi spesso, soprattutto in punti in cui l’erba è più alta. Ad ogni modo, considerando il prezzo molto economico per uno strumento di questo tipo, si può affermare che sia un prodotto nella media. Se si acquista un tagliaerba di 50 euro, si deve fare attenzione durante l’utilizzo ed evitare ad esempio quelle zone con l’erba più alta, dove potrebbe incepparsi.

Vantaggi:

  • Silenziosità
  • Taglio rapido
  • Maneggevolezza
  • Facilità di montaggio
  • Rapporto qualità/prezzo

Svantaggi:

  • Materiali leggeri
  • Si blocca in punti in cui l’erba è più alta

 

4. Bosch Rotak 32 REVISIONE

Bosch è un’azienda leader per ciò che riguarda la fornitura di prodotti tecnologici e servizi e da sempre considerata come una delle più importanti della sua categoria. Il Gruppo Bosch incorpora diverse aziende ed ha, inoltre, più di 350 filiali e società regionali in oltre 60 paesi. L’azienda, inizialmente produceva solo componenti per le automobili, ma col passare del tempo ha iniziato a dedicarsi anche alla produzione di altri prodotti, come quelli per il fai da te e per il giardino. Con i prodotti realizzati l’azienda si pone l’obiettivo di arricchire le esperienze quotidiane dei suoi clienti, per chi vuole cimentarsi sempre in nuove sfide, al meglio delle proprie possibilità. Il tagliaerba Bosch Rotak 32 è indicato per giardini o prati di piccole e medie dimensioni.

È possibile acquistarlo da Amazon al prezzo attuale di 98,00 euro, con il risparmio attuale dell’8% rispetto al prezzo originale. Il taglio può essere regolato su tre livelli differenti ed il cestello ha una capacità che è pari a 31 litri. Nonostante la Bosch sia un’azienda rinomata a livello mondiale, sul sito Amazon, la media del prodotto non è proprio perfetta, avendo totalizzato 4 stelle su 5. In media è un buon voto, ma se consideriamo che a pari prezzo ci sono tagliaerba con medie migliori, non è proprio il massimo. La media di recensioni è di 429 e il 49% ha dato 5 stelle; il 34% ha dato 4 stelle; il 7% ha dato 3 stelle; il 2% ha dato 2 stelle e l’8% ha dato 1 stella. In generale i clienti hanno apprezzato le lame affilate e perfettamente funzionanti, il taglio dei bordi. È stato, invece, molto meno apprezzato per l’utilizzo dei materiali non proprio di alta qualità, dato che il corpo della macchina è realizzato in plastica.

Vantaggi:

  • Lame taglienti
  • Rapporto qualità/prezzo

Svantaggi:

  • Corpo dello strumento realizzato in plastica

 

5. Bosch Rotak 37 REVISIONE

La Bosch, azienda leader nel campo degli elettroutensili e degli accessori per elettroutensili, mette a disposizione dei suoi clienti una vasta gamma di prodotti e strumenti per il bricolage, il fai da te, ma anche prodotti professionali. Ogni anno Bosch lancia oltre 100 nuovi elettroutensili sul mercato globale e per questo viene considerata come una delle migliori aziende del settore. Bosch gode già di un’ottima fama, dato che è sul mercato da decenni e si è guadagnata il rispetto di molte persone in giro per il mondo.

Il tagliaerba Bosch Rotak 37, con un motore da 1400 watt è in vendita su Amazon al prezzo di 203,27 euro ed ha totalizzato un punteggio di 4,4 stelle su 5, media calcolata su 50 recensioni. Il 40% dei clienti che l’ha provato ha dato 5 stelle; il 52% ha dato 4 stelle; l’8% ha dato 3 stelle e nessuno, fino a questo momento, ha dato 1 o 2 stelle. È un prodotto Bosch dal prezzo medio, quindi i materiali con cui è realizzato sono abbastanza buoni. I clienti ne hanno apprezzato soprattutto la maneggevolezza e il taglio regolare. Alcuni clienti hanno criticato il fatto che quando il cestello si riempie, il tagliaerba tende un po’ ad alzarsi e quindi è necessario svuotarlo, perché continui a funzionare al meglio. Hanno inoltre criticato la leggerezza dello strumento, che sembrava dall’aspetto un po’ più resistente. Si tratta di un prodotto nella media e che è in generale è stato apprezzato dagli utenti che l’hanno acquistato, seppur con qualche piccolo difetto. Si tratta comunque di uno strumento abbastanza apprezzato da chi l’ha provato direttamente sul proprio giardino.

Vantaggi:

  • Non è rumoroso
  • Montaggio molto facile
  • Leggero e maneggevole

Svantaggi:

  • Corpo macchina realizzato in plastica leggera
  • Cestello che si riempie facilmente ed impedisce alla macchina di funzionare al meglio