Quando nasce un bambino vogliamo già avere tutto pronto per i suoi bisogni, sono tante le persone che fanno regali e che cercano di rendere la nostra vita più semplice dopo l’arrivo di un bambino, ma a volte certi oggetti rimangono in secondo piano.

 ImmagineNomeValutazioneControlla il prezzo

1 di 5

PHILIPS AVENT SCF281/02

4.5

LEGGI LA NOSTRA RECENSIONE

CONTROLLA IL PREZZOsu amazon.it

2 di 5

NUVITA NU-ALST0001 1085

4.5

LEGGI LA NOSTRA RECENSIONE

CONTROLLA IL PREZZOsu amazon.it

3 di 5

CHICCO 00065846500000

4.5

LEGGI LA NOSTRA RECENSIONE

CONTROLLA IL PREZZOsu amazon.it

4 di 5

PHILIPS AVENT SCF284/02

4.0

LEGGI LA NOSTRA RECENSIONE

CONTROLLA IL PREZZOsu amazon.it

5 di 5

CHICCO 00007391000000

4.0

LEGGI LA NOSTRA RECENSIONE

CONTROLLA IL PREZZOsu amazon.it

Lo sterilizzatore è uno di quegli oggetti che spesse volte ci si dimentica o che per un motivo o per l’altro si lascia per ultimo nell’acquisto. Magari si tratta di una questione si sterilizzatore prezzi, di certo non tra gli oggetti più economici quando si parla di maternità.

Per fortuna al giorno d’oggi gli sterilizzatori stanno acquisendo sempre più importanza e li si vede più come dei prodotti indispensabili e di prima necessità quando c’è un bimbo a casa.

Perché gli sterilizzatori sono indispensabili?

Certi prodotti che 20 o 30 anni fa non si utilizzavano e di cui non si era a conoscenza oggi sono molto in voga tra i neo genitori. Si tratta di una grande quantità di gadget, alcuni dei quali sono davvero superflui. Lo sterilizzatore peró non fa parte di quella categoria.

Un bambino, soprattutto appena nato, non ha ancora sviluppato bene il suo sistema immunitario e immunologico, se venisse messo a contatto con germi e batteri, il suo corpo non sarebbe in grado di reagire come farebbe invece un adulto.

I bambini così piccoli e indifesi, hanno bisogno di accorgimenti speciali, quali possono essere la sterilizzazione degli oggetti che entrano a contatto con loro attraverso la bocca.

Non solo bisogna sterilizzare ciucci, tettarelle e biberon. Sarebbe opportuno anche sterilizzare i giochi duri, anche perché sappiamo bene che i bambini portano tutto in bocca. Questo procedimento permette loro di scoprire meglio il mondo che li circonda, utilizzando la bocca, per capire la consistenza oltre che il gusto delle cose. Quanto più pulito e sterilizzato é l’ambiente in cui si muovono maggiore è la loro sicurezza e minore il rischio che si ammalino così da piccoli. Uno sterilizzatore sarà in grado di donare sicurezza ai genitori e benessere ai bambini.

Ma che cos’è uno sterilizzatore?

Come dice la parola stessa, uno sterilizzatore è uno strumento che ha il compito di sterilizzare, appunto. Per essere più chiari, citiamo il dizionario per capire che cos’è realmente sterilizzare.

Sterilizzare: “ in medicina e in biologia, e nell’industria alimentare e farmaceutica, rendere privo di germi, di microrganismi, patogeni o no, procedere alla sterilizzazione”.

Perciò sterilizzare significa togliere da alcune superfici i germi e i batteri, che come abbiamo visto sono pericolosi soprattutto per un neonato.

Non basta pulire semplicemente con dell’acqua potabile un biberon per disfarsi dei germi, si consiglia di utilizzare almeno una volta al giorno gli sterilizzatori, per assicurarci di rimuovere tutti i batteri e i germi che possono essere pericolosi.

Gli sterilizzatori sono tutti uguali?

La risposta é assolutamente no. Ci sono non solo vari modelli, di diversi colori, capacità o marchi, ma esistono anche vari modi per sterilizzare.

Alcune mamme che non hanno acquistato gli sterilizzatori optano per sterilizzare con un metodo molto casalingo, che è quello di far bollire l’acqua e poi inserire dentro l’oggetto o gli oggetti da sterilizzare. Questa procedura utilizza la sterilizzazione a caldo, ma anche se efficace, potrebbe risultare pericolosa perché ci si potrebbe bruciare è il procedimento potrebbe essere più lungo. Inoltre non è sempre facile trovare un posto dove si possa far bollire dell’acqua per sterilizzare, biberon vasetti, tettarelle ecc..

Come abbiamo visto questo si tratta di un processo di sterilizzazione a caldo, mentre esiste anche il processo di sterilizzazione a freddo, che però non è quello più utilizzato anche per un problema di tempi.

La sterilizzazione a caldo può essere fatta come abbiamo visto prima, senza un vero e proprio sterilizzatore, oppure con uno sterilizzatore a microonde o uno sterilizzatore elettrico a vapore. La sterilizzazione a caldo invece, é quella meno utilizzata, ma può essere fatta mediante una soluzione che ha lo scopo di sterilizzare gli oggetti.

Prima di addentrarci nella spiegazione di tutti i tipi di sterilizzatori, è giusto spendere una parolina in più sulla funzione dello sterilizzatore. Sappiamo che gli sterilizzatori prezzi non sono i più economici, e in un periodo di molte spese, come lo è la nascita di un bambino si cerca a risparmiare su tutto, e a fare a meno delle cose che non si ritengono del tutto necessarie. Ma lo sterilizzatore è un oggetto che può essere utilizzato anche quando il bambino è grande per sterilizzare altre cose o piccoli oggetti della casa, come può essere per esempio la coppetta mestruale. Lo sterilizzatore biberon, una volta che il bimbo cresce può essere utilizzato per sterilizzare anche molte altre cose, quindi stai sicuramente facendo un’inversione e un acquisto del quale difficilmente ti pentirai.

Capiamo un po’ meglio gli sterilizzatori a caldo.

Il primo sterilizzatore a caldo di cui andremo a parlare è dello sterilizzatore microonde. Come potrai intuire, per far funzionare questo sterilizzatore è necessario avere un microonde in casa o a portata di mano al momento che si vuole sterilizzare un oggetto. Sappiamo che ormai il microonde è un oggetto di uso comune e la maggior parte delle persone ne hanno uno, ma nonostante ciò, altre mamme decidono di non utilizzare il microonde se hanno dei bambini piccoli, infatti alcuni studi dimostrano che queste onde non sono molto salutari, meno per i bambini molto piccoli. Inoltre se non si possiede un microonde, comprarne uno apposta per lo sterilizzatore, farebbe aumentare la spesa iniziale. Il vantaggio di utilizzare uno sterilizzatore microonde è che il processo di sterilizzazione si svolge in tempi molto brevi ed è perciò molto facile e rapido avere biberon, ciucci e tettarelle pulite e sterilizzate in un batter d’occhio.

Esiste un altro tipo di sterilizzatore a vapore, molto in voga per la sua efficacia e per la sua rapidità che è lo sterilizzatore elettrico. Questo strumento per essere utilizzato ha solo bisogno di essere attaccato correttamente alla corrente. Utilizzando il sistema a caldo e il vapore riesce a sterilizzare perfettamente gli oggetti per la sicurezza del tuo bambino. Non avendo bisogno di componenti aggiuntivi per fare il procedimento, questo sterilizzatore ha lo svantaggio di avere un prezzo superiore.

Sterilizzatore a freddo.

Per poter scegliere il miglior sterilizzatore è giusto che ti nominiamo tutte le possibilità che ci sono in commercio, magari a noi potrebbe non sembrare la più conveniente, ma d’altro canto noi non conosciamo a pieno le tue necessità ed esigenze e questo sterilizzatore potrebbe rivelarsi quello giusto per te. Lo sterilizzatore a freddo impiega un tempo molto superiore rispetto agli altri sterilizzatori. Oltre al fatto della durata che potrebbe essere anche più di un’ora, inoltre bisogna inserire un disinfettante e quindi ci sarebbe anche la spesa delle ricariche. L’unico momento in cui potrebbe sembrare una buona scelta è se non si ha accesso alla corrente elettrica e bisogna optare per questo tipo di sterilizzazione di certo più tediosa.

Come scegliere il miglior sterilizzatore?

Come sempre quello che è meglio per te non è meglio anche per gli altri. Vale per questo e per tutto, le scelte sono estremamente personali e variano da molti fattori, non solo i gusti estetici.

Devi valutare attentamente le tue esigenze, se possiedi già un microonde, se preferisci il sistema a freddo o quello a vapore. Al di là poi del sistema che tu scelga per sterilizzare, il tuo può essere un semplice sterilizzatore ciuccio, dalle piccole dimensioni, oppure uno sterilizzatore neonato adatto a ogni suo oggetto come i biberon, giochi eccetera.. Ricordati che la capienza del tuo sterilizzatore andrà a influire con gli sterilizzatore prezzi, che possono oscillare anche fino al centinaio di euro. Se sei fortunata a ricevere questo strumento in regalo sarai in grado si risparmiarti alcuni soldi, invece se lo vuoi a tutti i costi e ti tocca fare una spesa per averlo, per risparmiare soldi potresti optare per comprare uno sterilizzatore usato. Controlla sempre prima di comprarlo che sia in garanzia e soprattutto che funzioni correttamente. Non è necessario che compri la migliore marca o quello più costoso, l’importante è saper leggere bene tra le opinioni e le recensioni e capire quale effettivamente sia adatto a te.

Ora hai davvero tutte le informazioni di cui avevi bisogno, non ti resta che confrontare tutti i modelli che ci sono in commercio e scegliere in base alle tue esigenze. Per fortuna al giorno d’oggi è possibile scegliere o in negozio direttamente, facendosi consigliare da un commesso o un addetto alle vendite, ma anche su Internet, dove spesso si trovano offerte molto vantaggiose e convenienti rispetto a quelli nei negozi fisici.

Non ci resta che augurarti una buona scelta e di fare un acquisto del quale non ti pentirai in futuro, anche perché come abbiamo detto potresti in futuro, trovare un uso alternativo a questo strumento, per sterilizzare anche diversi oggetti, oppure venderlo, o regalarlo a qualcuno che sai che ne avrà bisogno nel percorso da mamma, così come ne hai avuto bisogno tu.

 

1. Philips Avent SCF281/02 Revisione

Il marchio Philips, è un marchio riconosciuto e pluripremiato a livello mondiale. Sono in grado di produrre i migliori elettrodomestici sul mercato e sono anche spesso molto avanguardisti e sempre sulla cresta dell’onda. Al di là dei prodotti elettronici che hanno creato, hanno una linea a parte chiamata Avent, che si occupa specificamente di prodotti e strumenti per i bambini e per la loro cura. Sono molto attenti all’allattamento e alla nutrizione dei bambini e hanno prodotti che vanno da biberon, tettarelle fino ad arrivare, come in questo caso agli sterilizzatori. Ne hanno diversi in commercio, ma in questo caso ci propongono il modello SCF281/02 adatto per la sterilizzazione fatta al microonde.

 

Le dimensioni del prodotto sono 28 x 28 x 16,6 cm e il suo peso è di 798 grammi, il che lo fanno un prodotto pratico e maneggevole, che si può portare in giro anche negli spostamenti in vacanza o quando per esempio si deve lasciare il bambino dalla nonna o in un altro posto che non abbiano uno sterilizzatore. La sua estetica è semplice ed elegante come tutti i prodotti Avon, pensati sì nei minimi dettagli, ma senza troppi fronzoli.

Alcune caratteristiche tecniche su questo sterilizzatore:

  • Può sterilizzare fino a 4 biberon Philips AVENT – in soli 2 minuti con una potenza del microonde di 1100-1850 Watt, in 4 minuti con una potenza del microonde di 850-1000 Watt, mentre ci mette 6 minuti se la potenza del microonde è di 500-850 Watt
  • Questo sterilizzatore è realizzato con materiali senza BPA, per la tua maggiore sicurezza e per il benessere del tuo bambino
  • Questo sterilizzatore contiene nella sua confezione delle pinze igieniche incluse che arrivano in dotazione
  • Ciò che3 vi è all’interno rimane sterile per ben 24 ore, se il coperchio non si solleva in nessuna circostanza. Consigliatissimo

Vantaggi:

  • Prezzo
  • Velocità

Svantaggi:

  • Nessuno
CONTROLLA IL PREZZO SU AMAZON.IT

 

2. Nuvita NU-ALST0001 1085 Revisione

Nuvita ha creato uno sterilizzatore molto pratico e comoda, facile da trasportare, ma pensato in tutti i dettagli. Nonostante le sue piccole dimensioni è molto ben strutturato da poter contenere varie parti ed essere in grado di sterilizzarle in modo corretto.


Si adatta perfettamente a un microonde dalle piccole misure, le sue dimensioni infatti sono 20 x 18 x 13 cm mentre il suo peso è molto leggero, per essere infatti precisi pesa 998 g, per cui non raggiunge nemmeno un chilo. Lo sterilizzatore è molto semplice da trasportare, da portare in vacanza e non essere per nulla ingombrante.

Andremo ad elencare alcune caratteristiche di questo modello:

Questo è uno sterilizzatore adatto per il microonde che riesce a contenere fino a tre diversi biberon indipendentemente dal marchio di questi ultimi e anche alcuni altri accessori insieme.

Il suo maggiore vantaggio è il fatto di essere molto leggero e compatto, facendo in modo di adattarsi anche per i microonde dalle dimensioni più ridotte.

Si può adattare all’utilizzo sia domestico che on the go

Lo sterilizzatore ha in dotazione dei manici laterali e anche una chiusura a clip per la massima sicurezza mentre si usa. Grazie a questi manici si può estrarre lo sterilizzatore dal microonde senza bruciarsi o avere l’aiuto di accessori appositi anti bruciatura. Veramente pratico!

Come vale per tutti gli sterilizzatori, dopo averlo che si estrae dal forno microonde, quello che vi è all’interno rimane sterile per ben 24 ore, se non viene aperto o il coperchio si solleva.

Una scelta consigliatissima se non si ha voglia di spendere molti soldi in uno sterilizzatore, che userà come fonte di calore il forno a microonde. Un alleato per le mamme che oltre ad allattare direttamente dal seno utilizzano il biberon, o per le mamme che non possono allattare. Un acquisto consigliatissimo per la sua compattezza, maneggevolezza e perché ha un prezzo molto conveniente.

Vantaggi:

  • Economico
  • Compatto

Svantaggi:

  • Massimo 3 biberon
CONTROLLA IL PREZZO SU AMAZON.IT

 

3. Chicco 00065846500000 Revisione

Ecco alcune caratteristiche di questo sterilizzatore per microonde:

Può sterilizza i biberon e gli accessori in soli 3 minuti, se si utilizza una potenza del microonde di 1200 Watt.

Questo sterilizzatore è compatibile con tutti i tipi di forno microonde

Lo sterilizzatore a microonde è compatibile con tutti i biberon del marchio Chicco

Grazie alla potente sterilizzazione riesce ad eliminare il 99.9% dei germi domestici nocivi, così il bambino non dovrà entrare a contatto con nessun tipo di germe o di batterio.

Conta con la protezione di ben 24 ore: gli oggetti rimangono disinfettati e perfettamente sterilizzati se il coperto rimane chiuso.

Vantaggi:

  • Economico
  • Compatto

Svantaggi:

  • Compatibile solo con biberon Chicco
CONTROLLA IL PREZZO SU AMAZON.IT

 

4. Philips Avent SCF284/02 Revisione

Philips con la sua linea Avent, dà un’importanza estrema alle mamme e anche ai papà cercando di aiutare in tutti i momenti dell’allattamento. Infatti ha creato una serie di biberon, tira capezzoli e sterilizzatori per poter rendere questa fase così importante come l’allattamento più semplice alle mamme. Ecco allora che ha creato vari modelli di sterilizzatori perché i bambini rimangano lontano da germi e batteri quando vengono nutriti.

Il design, come la maggior parte dei prodotti si Avent, è molto semplice e funzionale. La loro eleganza corrisponde a semplicità, di colori neutri come il bianco con dei dettagli azzurro blu, tipici del marchio.

Il modello è SCF284/02, si tratta di uno sterilizzatore a vapore elettrico 3 in 1 dalle Dimensioni regolabili adatto non solo per i biberon, ma anche per alcuni accessori

Ecco alcune caratteristiche su questo sterilizzatore:

  • Si tratta di uno sterilizzatore 3 in 1 – Le sue dimensioni sono regolabili: da quelle Piccole che si adattano per essere giuste per i succhietti / si continua poi con le misure medie, già più adatte per i tiralatte, i piatti, i coltelli e le forchette / e poi le dimensioni più grandi per 6 biberon. Si riescono infatti a sterilizzare ben 6 biberon alla volta, un numero notevole e superiore rispetto ad altri sterilizzatori presenti in commercio
  • Il beneficio principale della sterilizzazione con vapore naturale, oltre ad essere molto rapido e sicuro è che elimina il 99,9% dei germi. Per una maggiore sicuezza tua e un benessere superiore di tuo figlio
  • Questo sterilizzatore è realizzato con materiali senza BPA
  • Conta con un ciclo di 6 minuti con spegnimento automatico
  • Il contenuto rimane sterile per ben 24 ore, sempre che si diano le condizioni per cui il coperchio rimanga chiuso e non venga sollevato
  • Pinze igieniche incluse nella confezione arrivano in dotazione

Vantaggi:

  • dimensioni regolabili
  • efficace

Svantaggi:

  • non riscontrati
CONTROLLA IL PREZZO SU AMAZON.IT

 

5. Chicco 00007391000000 Revisione

Chicco è un marchio molto rinomato nel mondo, per prodotti che hanno un’ottima qualità e sono simbolo di garanzia. Accompagna già da molto tempo i bambini italiani, ma anche quelli di tutto il mondo, avendo guadagnato un prestigio internazionale. Si tratta di un marchio nella quale si può fidare ciecamente, il loro scopo è fare il meglio per un destinatario specifico quali sono i bambini e neonati. In questo caso presentano un oggetto come lo sterilizzatore, utilissimo per mantenere gli oggetti che entrano a contatto con il bambino liberi da germi e batteri.

Il modello di sterilizzatore è 00007391000000 nel colore bianco con dettagli blu e azzurri, la sua misura è di 42 x 48 x 12 cm mentre il suo peso è di 2,4 chili. Si tratta di uno sterilizzatore più ingombrante rispetto ad altri modelli per la sua grande capacità, non toglie che possa essere portato in viaggi senza problemi.

Ecco alcune caratteristiche di questo sterilizzatore:

  • Sterilizzazione super veloce, ci mette infatti solo 5 minuti per sterilizzare tutto ciò che vi si immetta all’interno
  • La sterilizzazione avviene tramite vapore naturale senza dover aggiungere nessun tipo di additivo chimico. Il calore pensa a sterilizzare senza ricorrere a sostanze chimiche che potrebbero essere nocive o pericolose per il bambino
  • Si sa con certezza che il vapore è in grado di eliminare il 99.9% dei germi
  • Questo sterilizzatore ha 3 configurazioni diverse: FULL SIZE, COMPACT e MICROONDE a seconda delle necessità e delle dimensioni degli oggetti da sterilizzare. Tu puoi regolare la configurazione anche per risparmiare la quantità di energia utilizzata dallo sterilizzatore
  • Lo sterilizzatore garantisce una protezione che dura ben 24 ore: gli oggetti rimangono disinfettati se il coperto rimane sempre chiuso durante queste ore. Una volta passate le 24 ore, anche se non è stato aperto si consiglia di procedere a sterilizzare di nuovo

Vantaggi:

  • Configurazioni diverse
  • Efficace

Svantaggi:

  • Ingombrante
CONTROLLA IL PREZZO SU AMAZON.IT