Quante i tuoi amici e parenti ti avranno sentito dire, “quest’anno mi compro motosega”, mentre guardavi fuori dalla finestra e notavi il tuo giardino aveva un forte bisogno di una potatura. Tutti gli anni rimandi e ti ritrovi a dover chiamare il giardiniere? Se vuoi dire addio a questa spesa prova a valutare l’idea di comprare la tua propria motosega, i motosega prezzi non sono altissimi e ti faranno risparmiare a lungo termine sulle spese per il giardino.

 ImmagineNomeValutazioneControlla il prezzo

1 di 5

EINHELL 4501710

4.5

LEGGI LA NOSTRA RECENSIONE

CONTROLLA IL PREZZOsu amazon.it

2 di 5

PARKER PCS-6200

4.5

LEGGI LA NOSTRA RECENSIONE

CONTROLLA IL PREZZOsu amazon.it

3 di 5

MAKITA UC3041A

4.5

LEGGI LA NOSTRA RECENSIONE

CONTROLLA IL PREZZOsu amazon.it

4 di 5

BOUDECH MOTOSEGAPN5200

4.0

LEGGI LA NOSTRA RECENSIONE

CONTROLLA IL PREZZOsu amazon.it

5 di 5

ALPINA EA 2000

4.0

LEGGI LA NOSTRA RECENSIONE

CONTROLLA IL PREZZOsu amazon.it
1 di 5
EINHELL 4501710
Valutazione
4.5
CONTROLLA IL PREZZOsu amazon.it
2 di 5
PARKER PCS-6200
Valutazione
4.5
CONTROLLA IL PREZZOsu amazon.it
3 di 5
MAKITA UC3041A
Valutazione
4.5
CONTROLLA IL PREZZOsu amazon.it
4 di 5
BOUDECH MOTOSEGAPN5200
Valutazione
4.0
CONTROLLA IL PREZZOsu amazon.it
5 di 5
ALPINA EA 2000
Valutazione
4.0
CONTROLLA IL PREZZOsu amazon.it

Una motosega economica non è di solito di tipo professionale, ma se sei un dilettante siamo sicuri che ti sarà abbastanza utile per tagliare rami degli alberi spogli o non che iniziano a disturbare nel tuo giardino. La motosega per potatura non è per forza adatta agli amanti del giardinaggio e del fai da te soltanto, ma è adatta a tutti coloro che hanno un giardino, e nonostante il suo utilizzo venga attribuito di più agli uomini, anche le donne ne possono fare uso senza nessun inconveniente e trarre vantaggio da questo oggetto.

In questo articolo non solo vogliamo aiutarti nella scelta della motosega e quindi a valutare quale motosega comprare, vogliamo darti anche informazioni utili come può essere la manutenzione delle motoseghe o anche le misure di sicurezza che dovrai prendere al momento di utilizzare questo oggetto, che come ben saprai potrebbe essere pericoloso. Vogliamo darti quante più informazioni possibili, affinchè tu abbia un panorama completo sul mondo delle motoseghe e possa scegliere con cura, non solo in base al prezzo che è il fattore che più salta all’occhio di coloro che sono alle prime armi, ma anche in base alle necessità che ci sono nel tuo giardino e a te. Infatti anche la struttura fisica di colui o colei che userà la motosega influisce parecchio, così come l’esperienza. Mettiti comodo perché imparerai molte cose e uscirai con una scelta ben precisa sul tuo prossimo acquisto. Alla fine di questo articolo speriamo tu abbia le idee chiare per poter scegliere la migliore motosega, e che abbia imparato anche nozioni su come usarla in tutta sicurezza per evitare qualsiasi brutto incidente.

Storia della motosega

Anche se al giorno d’oggi la vendita motoseghe è molto diffusa non sempre è stato così. È facile al giorno d’oggi trovare offerta motosega, ma la prima sega è stata inventata meno di cento anni fa, per essere precisi nel 1926, dall’inventore Sthil, questa motosega aveva un motore elettrico, mentre Dolmar l’anno successivo ne inventa una con motore a benzina. Queste seghe erano comunque molto grandi e pesanti, si pensi che quella a benzina pesava addirittura 58 chili e per essere utilizzata ci volevano ben due persone. Prima di allora per tagliare rami anche molto grossi c’erano seghe che però funzionavano solo con la forza umana e quindi erano molto difficili da utilizzare quando si avevano tronchi molto grossi e spesso si aveva bisogno di parecchi uomini lavorando insieme per raggiungere i risultati desiderati. La motosega da potatura diventò quindi una novità tra i boscaioli e lentamente inizio a diffondersi sempre di più soprattutto dopo gli anni 50 quando venne inventata la sega che poteva essere utilizzata soltanto da un individuo. Se pensiamo bene allora le motoseghe così come le conosciamo noi sono in circolazione da 70 anni soltanto e sono sempre in via di sviluppo per renderle sempre più sicure e per questo spesso riuscirai a trovare qualche motosega offerta, soprattutto sui siti online come ad esempio Amazon.

Come funziona una motosega?

Prima di andare a vedere i diversi tipi di motosega che esistono in commercio e iniziare a fare una selezione è bene capire come funzionano le motoseghe dato che il principio è lo stesso per tutti i tipi di motosega presenti in commercio.

Vi è una parte della motosega chiamata barra, questa di solito in metallo o in acciaio inossidabile, la lunghezza di questa può variare e quindi determinare la distanza che la motosega è in grado di raggiungere, più è lunga infatti più si ha la capacità di raggiungere punti più lontani e fare anche meno sforzo. Lungo questa barra vi è inserita una catena, che scorre lungo tutto il perimetro. Questa catena è dentata, con delle lame affilate e sono quelle che hanno la funzione di tagliare tronchi e rami. È così che funziona la parte esterna della motosega, di qualunque tipo si tratti. Come vedi il principio di funzionamento non è per nella difficile. Invece il funzionamento della parte interna ovvero dell’alimentazione dipende se stai utilizzando una motosega a benzina o una elettrica o a batteria.

Motosega elettrica o motosega a benzina?

Questa è la prima selezione che dovrai fare quando ti starai chiedendo motosega da potatura quale scegliere. Vogliamo fare prima un appunto sul fatto che la motosega vera e propria è quella che funziona a motore, mentre quella che funziona mediante l’elettricità è più correttamente chiamata elettro sega. Nonostante questo dettaglio grammaticale, continueremo a riferirci alle elettro seghe come motoseghe elettriche.

La prima differenza tra queste due motoseghe è come dice il nome il tipo di alimentazione affinché queste possano svolgere il loro lavoro, la motosega elettrica si alimenta per poter funzionare grazie alla corrente elettrica mentre la motosega a benzina, necessita di benzina, ma anche di olio.

Ora che sai la differenza principale, ti spiegheremo delle altre perché tu ti possa fare un’idea di quale tipo di motosega il tuo giardino ha bisogno. Innanzitutto c’è da dire che non c’è una grande differenza per quanto riguarda la potenza di entrambe le soluzioni. Di solito la potenza è espressa o in cavalli o in Watt, ma sia che tu abbia scelto una motosega alimentata a benzina o elettrica i valori tendono a equipararsi.

Con una motosega elettrica avrai elettrica avrai sempre il cavo che potrebbe essere motivo di intralcio o anche limitante nei movimenti. Questo lo si può vedere come svantaggio, come per tutti gli utensili che per funzionare hanno bisogno di un cavo, però siamo talmente abituati a gestire questo tipo di utensili che potrebbe non risultare un grosso problema, e con delle prolunghe potremmo sentire anche una maggiore libertà di movimento e non così vincolati a certe distanze. D’altra parte però sarai sicuro che non c’è un’autonomia limitata, e quindi non corri il rischio di dover mai lasciare un lavoro a metà perché finisce il carburante, questo è davvero un punto in più.

Abbiamo analizzato il vantaggio maggiore e lo svantaggio di utilizzare un’elettro sega e come ti sarai potuto fare un’idea, i vantaggi e svantaggi della motosega a benzina sono esattamente i contrari. Come prima cosa tra i vantaggi troviamo la libertà di movimento, l’assenza di cavi e fili che possono intralciare durante il lavoro, ma è anche vero che quando la benzina finisce il lavoro deve essere interrotto per poter fare pieno o di olio o di benzina. Inoltre questo tipo di motore ha bisogno di una manutenzione maggiore, che ti spiegheremo poi, inoltre devi contare le spese per mantenere sempre la benzina e l’olio.

Si potrebbe trovare un compromesso, che potrebbe liberarti sia dal problema della benzina e della manutenzione e anche dal cavo. La risposta sarebbe la motosega a batteria. Ma anche qui non sono tutti vantaggi, innanzitutto se ne risente in potenza e secondariamente l’autonomia della batteria potrebbe non essere autonoma per molto tempo.

È giusto che tu valuti le tre opzioni a seconda delle tue necessità, per poter capire quale motosega sia quella più adatta a te ed essere sicuro della motosega da potatura quale scegliere in base alla loro alimentazione. Parleremo di seguito di ogni tipo di motosega perché tu possa capire un po’ di più come funziona ognuna.

Motosega a benzina

La motosega a benzina è quella più diffusa tra le motoseghe professionali, infatti queste sono quelle che più spesso vengono utilizzati dai giardinieri. La loro caratteristica principale è che sono formate da due diversi serbatoi. In un serbatoio deve andarci il carburante miscelato, e nell’altro deve essere inserito l’olio. È molto importante non confondere i serbatoi tra di loro, per quello che di solito, ogni serbatoio si distingue dall’altro per un disegnino sul tappo. Il primo serbatoio serve per la benzina e quindi per far partire e poi funzionare il motore della motosega, mentre che il secondo serbatoio è quello dell’olio.

L’olio è un elemento davvero indispensabile per il corretto funzionamento della motosega a benzina. L’olio non può essere un olio minerale qualsiasi, quindi leggi bene il libretto delle istruzioni e recati in un negozio specializzato per chiedere esattamente il tipo di olio che la tua motosega ha bisogno. La funzione dell’olio è quella di lubrificare bene la catena, senza di questo la catena potrebbe pericolosamente surriscaldarsi.

I due serbatoi sono fatti in modo che il contenuto finisca allo stesso tempo, tutto calcolato per un utilizzo normale, spesso è sempre il serbatoio della miscela a finire per primo in quanto un utilizzo della motosega senza l’olio lubrificante potrebbe risultare pericoloso.

Elettro sega e motosega a batteria

Abbiamo raggruppato queste due tipi perché entrambi hanno bisogno di corrente elettrica per essere alimentate, il motore di entrambe funziona grazie alla corrente. Nel primo caso vi è sempre bisogno di un collegamento via cavo, mentre nel caso della motosega a batteria è necessario ricaricare quest’ultima ogni volta che si scarica, ma sempre si utilizzerà la corrente elettrica per fare ciò. Il vantaggio è che non ci sarà nessun bisogno di preoccuparsi di nessuna miscela e quindi sono perfettamente adatte per chi le utilizza per motivi hobbistici o amatoriali e sono anche alle prime armi. Questo tipo di motoseghe non sono consigliate invece per chi è alla ricerca di una motosega di tipo professionale.

Quali caratteristiche valutare al momento di scegliere una motosega?

Ora di certo sai le parti della motosega e diverse caratteristiche che contraddistinguono i vari modelli, lo scopo di questo paragrafo invece è quello di aiutarti a valutare le diverse caratteristiche da tenere presente una volta che tu abbia già fatto la tua scelta e che quindi tu sappia già verso quale modello di motosega orientarti. Ecco allora alcune caratteristiche fondamentali:

Dimensioni e peso: questa è una caratteristica che non bisogna mai sottovalutare, in qualunque acquisto si faccia, uomini molto esili o donne non sono in grado di sopportare per molto tempo il carico di strumenti pesanti, e quindi cercheranno di trovare una motosega per lo più leggera e che si possa maneggiare facilmente. Le dimensioni possono influire sul peso, ma anche sul prezzo. Mettendo motoseghe a confronto sarai in grado di capire come le dimensioni variano davvero tantissimo, soprattutto per quanto riguarda la lunghezza della lama. Un consiglio è quello di comprare motoseghe di dimensioni adatte alle piante da tagliare, per piccoli rametti è inutile comprare una motosega professionale.

Lama: questa è una delle parti più importanti in una motosega, infatti la sua lunghezza è variabile e a seconda di essa, maggiore sarà il diametro che si riuscirà a tagliare. Valuta sempre bene le dimensioni che avrai bisogno che la lama abbia per procedere con l’acquisto della motosega.

Potenza: un’altra caratteristica chiave da valutare sempre. La maggior parte delle volte questo valore è misurato in kW ovvero kilowatt o in cavalli, ma questo più raramente. A seconda della potenza le motoseghe possono essere divise in motoseghe di piccola cilindrata, adatte per tagliare alberi dal fusto piccolo, motoseghe di media cilindrata, per alberi invece che hanno un fusto leggermente più grande ma comunque medio, e le motoseghe di grande cilindrata, per alberi più grandi di solito utilizzate dai professionisti. Come abbiamo visto prima non è importante se si tratta di una motosega a batteria o a motore, non è questo a determinare la potenza della motosega.

Catena: un ruolo fondamentale della motosega è dato dalla catena, valuta che questa sia fatta bene e con dei materiali resistenti. La catena permette di tagliare i tronchi, le catene spesso devono essere cambiate perché si consumano. Ricordati sempre di mantenere la catena correttamente lubrificata.

Marche motoseghe: non affidarti a qualsiasi marchio al momento di fare l’acquisto della motosega. Valuta bene le caratteristiche e non farti imbambolare da una motosega offerta. Il marchio spesse volte è anche sinonimo di garanzia e assistenza, quindi è meglio comprare una motosega che ti garantisca sempre assistenza nel caso tu abbia dei problemi durante l’utilizzo.

Queste quindi sono le caratteristiche generali da valutare, ovviamente dovrai tenere anche conto del tuo budget, perché alcune caratteristiche fanno davvero innalzare il prezzo della motosega. In ogni caso si tratta di un acquisto che ti farà risparmiare soldi alla lunga, in quanto non dovrai chiamare un giardiniere per la potatura e potrai fare da te, senza spendere soldi. Marche motoseghe molto rinomate potrebbero solo intercedere nel prezzo e non tanto nella qualità, al posto di cercare per marchio cerca di valutare bene quali sono le caratteristiche di cui hai bisogno e se il marchio che scegli offre garanzia.

Manutenzione della motosega

Una volta che hai scelto la migliore motosega qualità prezzo e ce l’hai fra le tue mani, l’ultima cosa che vorrai è che si rovini, per questo ti vogliamo dare dei consigli per la manutenzione di essa. Come sempre i nostri sono solo dei consigli in generale, e non incentrati sul particolare modello di motosega che andrai a scegliere tu. Sempre è necessario che si legga attentamente il libretto delle istruzioni per poter fare le cose sempre al meglio, meglio se si segue sempre passo a passo per poter dare la miglior cura possibile alla motosega e fare in modo che il suo funzionamento sia perfetto nel tempo e che duri più a lungo possibile.

Come abbiamo detto in precedenza una motosega elettrica non ha bisogno, e aggiungiamo noi per fortuna, di particolari accorgimenti, ma nonostante questo c’è sempre bisogno di una piccola manutenzione per assicurarci che tutto stia funzionando nel modo giusto. La prima cosa da fare è cercare di mantenerla più pulita possibile, siccome sono oggetti che di solito non si utilizzano molto spesso, quello che ti consigliamo è di pulirla dopo ogni utilizzo. Mantieni quindi la barra il più pulito possibile, da qui infatti scorre la catena e perciò deve essere libera da sporcizia o pezzi di tronco e mantenersi sempre lubrificata al posto giusto. Prima di utilizzare la motosega dopo un lungo tempo di inattività controlla sempre la tensione della catena e che il cavo elettrico non presenti alcun tipo di rottura.

La particolare attenzione alla pulizia è necessaria anche per le motoseghe. Controlla che la barra sia sempre pulita e se sei uno esperto e sai con cosa hai a che fare, potresti anche smontarla per fare una manutenzione più dettagliata. Comunque svogli sempre il processo di manutenzione con la motosega spenta, onde evitare qualsiasi tipo di inconveniente, che potrebbe essere molto pericoloso. Tra le cose da controllare sempre in una motosega è l’olio, questo deve esserci sempre prima dell’utilizzo altrimenti la frizione della catena è talmente tanta che potrebbe spezzarsi in maniera brusca e il risultato potrebbe essere pericoloso. Oltre a questi controlli, fai sempre il controllo che abbiamo elencato per l’elettro sega come verificare la tensione della catena, e che questa sia ben affilata, il filtro d’aria non deve mai essere ostruito e nel caso lo fosse puliscilo. Anche in questo caso ti consigliamo di leggere con molta attenzione il manuale delle istruzioni per poter fare la miglior manutenzione possibile.

Se noti un problema o un mal funzionamento che va al di là delle tue capacità è bene che ti rivolga a un espero prima di peggiorare la situazione. Ecco alcuni esempi in cui è necessario che ti rivolga all’assistenza:

  • Ogni sei mesi è consigliabile sostituire il filtro carburante, in questo caso è meglio rivolgersi a un esperto
  • Quando devi affilare la catena
  • Quando il freno della catena non compie più la sua funzione e quindi diventa un pericolo per la tua sicurezza
  • Ogni sei mesi si consiglia di sostituire anche la candela e il filtro dell’aria, per qualsiasi sostituzione è sempre meglio rivolgersi al personale qualificato
  • Come vedi, se scegli un’elettro sega la manutenzione sarà minima, le complicazioni arrivano quando scegli di comprare un elettro sega a benzina, ma se pensi che sia la scelta per te o se sei un professionista è decisamente una scelta ottima
  • Misure di sicurezza per l’utilizzo di una motosega potatura

Siamo arrivati a quella che è la parte più importante per la tua integrità fisica e anche di chi ti sta intorno quando si utilizza una motosega. Quando cerchi una migliore motosega qualità prezzo dovresti anche tenere conto dei dispositivi di sicurezza che la motosega stessa possiede. Innanzitutto in questo paragrafo dedicato alla sicurezza parleremo dei dispositivi di sicurezza:

Dispositivo per l’arresto del motore: questo dispositivo ha la funzione di arrestare completamente la motosega in qualsiasi momento evitando anche di dover mantenere premuto un pulsante. Basta schiacciare il dispositivo per fermare tutto

Il bloccaggio dell’acceleratore: quanto l’impugnatura posizionata dietro non è tenuta in modo saldo si rende impossibile azionare l’acceleratore, questo serve per evitare azionamenti o movimenti di tipo accidentale

Il freno catena: questo serve per fermare il movimento della catena, questo si può azionare manualmente, ma anche automaticamente quando la barra e la catena hanno un movimento verso l’operatore.

Il paramano e il copri barra garantiscono sicurezza rispettivamente in caso in cui la catena si rompa o che la motosega debba essere trasportata

Prima di comprare la motosega controlla che i dispositivi di sicurezza siano presenti, questo ti darà una maggiore tranquillità al momento di utilizzare uno strumento che potrebbe essere molto pericoloso.

Anche tu devi fare la tua parte per proteggerti al momento di utilizzare questo strumento, con il quale sarai a rischio rumore e rischio vibrazioni, ecco allora l’abbigliamento corretto al momento di utilizzare la motosega:

Pantaloni: proteggi le tue gambe con dei pantaloni anti taglio e imbottiti, cerca di mantenere sempre la motosega lontana dal corpo, ma non escludere l’idea di proteggerti perché qualsiasi imprevisto o movimento improvviso potrebbe risultare pericoloso.

Giacca: anche questa deve essere imbottita e anti taglio, preferibilmente colorata per permettere che il lavoratore si veda e si riconosca anche in lontananza.

Calzature: Le scarpe devono avere una suola anti scivolo, questo per evitare che movimenti bruschi o improvvisi facciano cadere la persona che utilizza la motosega mentre questa è ancora in funzione, le scarpe devono essere a loro volta anti taglio

Guanti: sempre che si utilizza la motosega, la parte più esposta al pericolo sono le dita e le mani, perché sono quelle che lavorano più vicino alla parte che taglia, perciò indispensabili sono i guanti da lavoro anti taglio

Occhi e testa devono essere particolarmente protetti perciò un casco con visiera è la soluzione ideale, pezzi di tronchi o di rametti potrebbero andare a schizzare dappertutto ed è sempre necessario prestare particolare attenzione agli occhi

L’udito deve essere protetto a sua volta quindi è necessario mantenere sempre protette le orecchie con una cuffia insonorizzante o dei tappi di qualità per le orecchie..

A volte il paragrafo sicurezza può risultare noioso, ma ci sentiamo in dovere di avvisarti quali potrebbero essere le conseguenze se non segui tutte le misure. Inoltre al di là della spesa iniziale, non lanciarti in offerte motoseghe se prima non hai tutto l’abbigliamento necessario di sicurezza.

Conclusione

Speriamo davvero che questo articolo ti sia utile per trovare la migliore motosega, che si addica di più alle tue necessità e a quelle del tuo giardino o ovunque tu voglia andare ad utilizzare, sempre rispettando le regole e le norme della natura. Abbiamo cercato di fare una preselezione di alcuni modelli di motosega da potatura tenendo sempre presente anche i motosega prezzi. Sappiamo quanto possa essere difficile cercare di comprare questi oggetti e non sapere molto sul tema o quasi nulla, per questo abbiamo scelto di aiutarti mediante una lista di 5 motoseghe che consideriamo siano le migliori in commercio e nella vendita motoseghe recentemente.

Abbiamo messo in conto tutti i fattori che ti abbiamo elencato prima all’interno dell’articolo così che anche tu possa sapere che cosa bisogna valutare al momento di fare questo tipo di acquisto. Sappiamo che non sono spese irrilevanti in un nucleo familiare, perciò è sempre bene scegliere con cura e attenzione ed essere informati su quello che si va a prendere, un’idea generale inoltre non solo ti aiuterà nell’utilizzo dell’elettro sega, ma anche nella sua manutenzione per fare in modo che questa abbia una vita longeva.

Mi raccomando fai una buona scelta considerando tutti i punti che ti abbiamo fatto notare, siamo sicuri che non ti pentirai di questa scelta e che col tempo riuscirai ad apprezzare il tuo nuovo aggeggio da giardino e molto possibilmente ci prenderai gusto e ti piacerà passare tempo in giardino prendendoti cura delle piante e degli alberi, potrai anche raccogliere della legna per usare nel camino e stare al caldo negli inverni o utilizzare la legna d’estate per gustare delle buonissime grigliate in compagnia. Buona scelta!

 

1. Einhell 4501710 Revisione

Il marchio Einhell è un marchio Tedesco cui motto è Ben Fatto, il so scopo principale è riuscire a creare prodotti di qualità che possano essere alla portata di tutti. Questo marchio si specializza in prodotti per il fai da te hobbistici, soluzioni per la casa o come in questo caso prodotti per il giardinaggio.

Questo modello in particolare è il 4501710 GH-EC 1835 di colore rosso. La potenza di questa elettro sega è di 1800 Watt, e la sua lunghezza di ben 35 centimetri.

  • Ecco alcune caratteristiche di questa elettro sega
  • Il cambio della catena e il tendi catena sono di tipo manuale

Gli ingranaggi di questa elettro sega sono fatte in metallo, questo permette una maggiore resistenza di essi all’usura e quindi una durata maggiore nel tempo.

Per rendere più pratico e semplice l’utilizzo questa elettro sega conta con una impugnatura fatta con una forma ergonomica, pensata perché chi utilizza questo strumento si senta più comodo nel compiere i lavori in giardino.

Il materiale di qui è fatto il perno d’appoggio è in metallo.

In questa motosega le misure di sicurezza hanno un ruolo fondamentale e infatti conta con una protezione che permette l’arresto immediato di questa e anche una protezione anti ritorno. La lubrificazione avviene in modo automatico grazie al fatto che l’elettro sega ha in dotazione un serbatoio per l’olio. In dotazione vi è anche un perno utilizzato come raccogli catena e una clip per sostenere il cavo della motosega.

Le misure di questa elettro sega sono 53 x 27,5 x 21,7 cm, il peso invece è di cinque chili, la leggerezza è un elemento fondamentale per garantire la maggiore maneggevolezza della motosega. Fare i lavori in giardino non sarà mai stato così facile e anche divertente. Il colore fondamentale di questa elettro sega è il rosso.

Vantaggi:

  • Rapporto qualità/prezzo
  • Maneggevole

Svantaggi:

  • Non per uso professionale
CONTROLLA IL PREZZO SU AMAZON.IT

 

2. Parker PCS-6200 Revisione

Il marchio Parker propone un tipo di motosega di fascia economicamente bassa, ma dalle prestazioni elevate.

Ecco alcune caratteristiche del modello PCS – 6200:

  • Dal colore prevalentemente arancione questa motosega è a benzina, questo significa che si tratta di una motosega veramente potente che consente di tagliare i rami e dedicarti in modo perfetto alla cura del tuo giardino
  • Per una maggiore sicurezza arriva con un copri lama per mantenere la lama tagliente lontana al tatto, soprattutto quando non è in utilizzo.

Il funzionamento della motosega è a due catene, per poter essere trasportata in modo sicuro e senza perdere nulla per strada o per riporla senza che si perdano accessori arriva in dotazione con un kit di accessori.

L’accensione di questa motosega è di tipo assistito. Le dimensioni del prodotto sono:
20,1 x 11,4 x 25 cm.

Importante di questa motosega che arriva con un manuale di istruzione che spiega passo a passo come montarla, ma anche il modo corretto per utilizzarla e per la manutenzione, consigliamo di leggerlo sempre seguendo passo a passo quello che viene indicato nel manuale creato apposta per il modello di motosega comprato. Purtroppo il manuale arriva in lingua inglese.

Il serbatoio di questa motosega ha una capienza di 550 ml, quindi poco più di mezzo litro, ma il vero punto forte di questa motosega, per cui si distingue dalle altre che hanno più o meno la stessa fascia di prezzo è il suo motore. La barra guida di questo prodotto misura ben 50 cm, questo ti permetterà di tagliare anche rami che si trovano distanti, per ottenere il lavoro completo in una quantità di tempo inferiore rispetto a moto seghe dalla barra più corta. Per una maggiore sicurezza durante l’utilizzo di questo dispositivo vi è un interruttore che serve per l’arresto automatico.

Vantaggi:

  • Motore di qualità
  • Lama di 50 cm

Svantaggi:

  • Non professionale
CONTROLLA IL PREZZO SU AMAZON.IT

 

3. Makita UC3041A Revisione

Quando si sente parlare di Makita agli amanti del giardinaggio e del fai da te si illuminano gli occhi. Per coloro che amano il giardinaggio succede la stessa cosa, se si compra un prodotto di questo marchio si sta facendo un acquisto di qualità, che durerà negli anni e che probabilmente non causerà nessun tipo di problema se verrà mantenuto bene. Questo marchio infatti ha più di cento anni, è stato fondato da Makita stesso nel 1915, ma vennero fatti vari rinnovamenti nella struttura che prima si occupava di riparazione e di vendita, per diventare nel lontano 1958 una pialla elettrica, la prima di tutte in Giappone. Anni e anni di professione garantiscono qualità.

Ecco alcuni dati tecnici su questo prodotto:

  • Il peso dell’elettro sega è di 4,6 Kg
  • Le sue dimensioni sono 455 x 201 x 246 mm
  • La sua energia la trova attraverso la corrente elettrica, motivo per cui la si chiama elettro sega e non motosega
  • La tensione dell’elettro sega è di 230 V
  • Il serbatoio ha una capacità di olio di 200 ml
  • Con questa sega potrai tagliare rami fino ad un diametro di 265 mm, grazie alla lama
  • La barra è lunga ben 30 cm
  • il cavo per ottenere l’alimentazione da questa elettro sega è di 0,3 m

Per un utilizzo più pratico di questa elettro sega questa conta con un utile impugnatura di tipo ergonomico che ti permetterà di poter utilizzare questa motosega in modo comodo, ma anche garantendo una maggiore sicurezza.

Il colore è il colore che caratterizza tutti gli strumenti della Makita, color blu petrolio. Il design è pensato nei minimi dettagli per essere il più confortevole possibile per un utilizzo facile e pratico. La fascia di prezzo è piuttosto bassa per un prodotto di queste qualità e tali caratteristiche.

Vantaggi:

  • Ergonomica
  • Qualità
  • Marchio di fiducia

Svantaggi:

  • Difficile trovarne
CONTROLLA IL PREZZO SU AMAZON.IT

 

4. Boudech MOTOSEGAPN5200 Revisione

Il marchio Boudech fa parte dell’azienda Franchini Group, che si occupa principalmente di creare attrezzi per il giardinaggio, come in questo caso la motosega, ma non solo, anche attrezzi sportivi come possono essere i tapis roulant, o oggetti per il fai da te.

In questo caso quello che ci presenta è una motosega con un motore a scoppio a due tempi, che ha una potenza superiore del cinque per cento rispetto ad altre motoseghe presenti in commercio. Se questa differenza potrebbe sembrare poca invece pensa che con questa motosega sarai in grado di risparmiare il 15% delle vibrazioni. Questo è un fattore molto positivo soprattutto per chi utilizza molto spesso la motosega per tempi continuati. Per una totale sicurezza di chi utilizza la motosega, questo utensile rispetta tutte le norme in vigore. Questa motosega è la perfetta combinazione tra potenza e dimensioni di lama perfetta, infatti riuscirai a tagliare tronchi con uno spesso che arriva fino a 50-60 cm. Ti lascerà di stucco, ricordati però di prendere sempre le dovute misure di sicurezza.

Ecco alcune funzioni della motosega per rendere l’utilizzo ancora più facile:

Funzione QUICK START ,per avviare la motosega in modo molto semplice e facile. Funzione di SILENT BLOCK , questa funzione è molto utile infatti riesce a far diminuire in modo notevole le vibrazioni mentre si utilizza la motosega.

Funzione AUTO BRAKE , questa funzione è molto importante per la sicurezza infatti si tratta di un sistema per fare smettere il funzionamento della motosega in forma automatica.
La barra di questa motosega misura 51 cm

L’accensione è di tipo elettronico

La capacità del serbatoio dell’ olio è di 240 ml, mentre quella del serbatoio per il carburante è di 440 ml.

Il peso totale di questa motosega è di 8 kg, anche se pesante, molto potente.

Vantaggi:

  • Motore potente
  • Maneggevole

Svantaggi:

  • Pesa 8 chili
CONTROLLA IL PREZZO SU AMAZON.IT

 

5. Alpina EA 2000 Revisione

Il marchio Alpina è stato fondato nell’anno 1960 a Treviso e da subito si specializza nella produzione di utensili adatti al giardinaggio per tutti gli appassionati, ma anche per i professionisti. Una particolarità che non si trova spesso in questi prodotti è che si tratta di un marchio che è completamente italiano e offre una grande quantità di strumenti per la cura del giardino tra cui anche i taglia erba o taglia siepi, in questo caso invece ci propone una motosega.

Il modello di motosega proposto dal marchio Alpina è EA 2000 Q.

Ecco alcune caratteristiche su di essa:

  • Si tratta di un’elettro sega che ha un motore da 2000 Watt
  • In dotazione con una barra che misura 40 cm

Un caratteristica di questa motosega che la distingue da altre presenti in commercio è che la pompa dell’olio si regola in modo automatico, perché tu non te ne debba preoccupare continuamente.

Il materiale di cui è fatto è acciaio.

Le misure complete sono 88 x 26,5 x 19 cm, mentre il suo peso di poco più che 4 chili e mezzo. Il suo peso leggero rende questa motosega pratica da utilizzare e anche maneggevole, impedendo che ci si stanchi troppo o si provi fastidio all’utilizzarlo in modo continuato per lungo tempo.

Con l’acquisto di questa motosega troverai anche alcuni pratici e utili accessori per poter far funzionare quest’ultima, eccoli:

La catena e la barra, parti fondamentali per utilizzare questa motosega elettrica.

Un utile manuale d’uso, scritto anche in lingua italiana che ti consigliamo di leggere da cima a fondo soprattutto se sei alle prime armi con questo tipo di oggetti per il giardino. Ricordati che si tratta di oggetti che potrebbero risultare pericolosi, quindi leggi attentamente tutto, soprattutto le misure di sicurezza da prendere.

Contiene anche la dichiarazione di conformità dell’aggeggio.

Vantaggi:

  • Leggera e maneggevole
  • Marchio italiano

Svantaggi:

  • Parti in plastica un po’ deboli
CONTROLLA IL PREZZO SU AMAZON.IT

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui