Lecosemigliori.com dedica molte ore alla ricerca e ai test per aiutarti a trovare i prodotti migliori da acquistare. Ogni prodotto viene selezionato in maniera indipendente dal nostro team. Se acquisti qualcosa tramite i link dei nostri contenuti, possiamo guadagnare una piccola commissione.

Spesso le persone che vivono da sole o in coppia ci mettono troppo tempo a riempire completamente il carico della lavastoviglie e finiscono quindi per lavare i piatti a mano. Altre persone, invece, non possono mettere la lavastoviglie per questioni di spazio.

Le mini lavastoviglie sono una soluzione perfetta per tutti coloro che vogliono lavare a fondo posate, bicchieri, piatti e addirittura pentole ma non hanno abbastanza spazio a disposizione per installare una lavastoviglie tradizionale.

Sono sempre di più le persone che scelgono questo tipo di elettrodomestico, sia per risparmiare spazio sia per ridurre i consumi di acqua e corrente.

C’è chi sceglie le piccole lavastoviglie senza incasso anche per portarle in vacanza, sul camper o nelle stanze degli studenti.

Se devi comprarne una per la prima volta potresti essere spaesato da tutte le offerte e non sapere come orientarti.

Leggendo questa guida potrai trovare il confronto fra i migliori modelli in commercio e le risposte alle domande e ai dubbi più comuni. Avendo ben chiare quali sono gli elementi importanti e le caratteristiche chiave da tenere a mente nella scelta, potrai facilmente trovare il modello che più si adatta alle tue esigenze.

Immagine
Nome
Valutazione
Controlla il prezzo
1 di 5
Candy
2 di 5
Klarstein B073PCCX7X
4.8
3 di 5
Bomann
4 di 5
PremierTech PTLS6S
4.5
5 di 5
Siemens SK26E221EU iQ300
4.5

Candy CDCP 6/E-S mini lavastoviglie Recensione

Candy CDCP 6/E-S è una mini lavastoviglie larga solo 55 centimetri.

Si colloca in una fascia di prezzo bassa ma offre delle ottime prestazioni, al pari dei modelli più grandi.

Candy

Caratteristiche tecniche

ColoreArgento
MarchioCandy
MaterialeAcciaio inossidabile
Tipo di controlliConsole completa
Rumorosità51 dB
Dimensioni articolo: LxPxA50 x 55 x 43.8 cm
Peso articolo21 Chilogrammi
Voltaggio230 Volt
Capacità43 Litri

Ha un pratico display a LED che permette di controllare facilmente i tempi di utilizzo. Sono infatti disponibili sei programmi e cinque diversi livelli di temperatura, in base alla quantità di sporco che si deve lavare.

I programmi sono quelli che si trovano normalmente nelle lavastoviglie tradizionali, e comprendono anche la funzione della partenza ritardata, la spia se finiscono il sale o il brillantante e l’indicatore di fine programma.

La mini lavastoviglie Candy può contenere sei coperti e per lavarli consuma poco: ha infatti la classe di efficienza energetica A+ e consuma solo 7 litri d’acqua a ciclo. Inoltre si può risparmiare ulteriore energia e acqua se si usa il programma Eco.

È anche poco rumorosa, solo 51 dBa.

Le recensioni sono tutte molto entusiaste: si è rivelata un elettrodomestico compatto, pratico ed efficiente. Ha tutte le caratteristiche per non far rimpiangere un modello tradizionale di lavastoviglie. L’unica pecca è che ci stanno solo le stoviglie di normali dimensioni, per lavare padelle o pentole bisogna sacrificare lo spazio.

VANTAGGI
  • rapporto qualità prezzo.
  • classe di efficienza energetica A+.
  • sei programmi di lavaggio.
  • display led.
  • ciclo ECO.
  • molto silenziosa.
SVANTAGGI
  • solo per piatti di dimensioni standard.

 

 


 

Bomann TSG 7402.1 mini lavastoviglie Recensione

La mini lavastoviglie di Bomann garantisce di pulire perfettamente ogni carico, con bassi consumi e poco ingombro in cucina.

Ha integrato un serbatoio dell’acqua da 5 litri che permette di utilizzarla ovunque, senza fare l’allacciamento.

BomannCaratteristiche tecniche

ColoreBianco
MarchioBomann
Rumorosità58 dB
Dimensioni articolo: LxPxA43.5 x 42 x 43.5 cm
Peso articolo14 Chilogrammi
Voltaggio240 Volt
Capacità5 Litri

Grazie al funzionamento intuitivo si potrà scegliere facilmente il ciclo più adatto. Sono infatti selezionabili cinque programmi che si adattano a diversi tipi di stoviglie e di sporco. Ci sono il programma Eco per il risparmio energetico, il risciacquo rapido in 30 minuti, la modalità per i bicchieri e la funzione Extra Dry e antibatterico.

Ha un display a Led che indica i tempi residui dei cicli e mostra anche gli indicatori di controllo, come quello del sale.

Ha una bassa rumorosità di funzionamento, solo 58 dB.

Le opinioni dei consumatori su questa piccola lavastoviglie sono molto positive.  È piccola e molto performante, si riesce a sollevare senza sforzo per posizionarla dove è più comodo. Gli utilizzatori dicono che è molto capiente di quello che sembra e la possibilità di non doverla attaccare all’acqua è una grande comodità.

VANTAGGI
  • si può usare senza l’allacciamento dell’acqua.
  • classe di efficienza energetica A.
  • cinque programmi di lavaggio.
  • display led.
  • diclo ECO.
SVANTAGGI
  • solo per piatti di dimensioni standard.

 

 


 

Bosch SKS62E22EU Recensione

La mini lavastoviglie di Bosch non ha bisogno di installazione ed èlarga solo 55 centimetri.

Il sistema AquaStop fornisce una protezione totale dai danni che può provocare l’acqua, ad esempio la corrosione dei vetri.

BoschCaratteristiche tecniche

ColoreWhite
MarchioBosch
Livello rumore48 dB
Dimensioni articolo: LxPxA50 x 55.1 x 45 cm
Peso articolo24 Chilogrammi
Tensione230 Volt
Capacità6 Chilogrammi

AquaSensor regola il consumo di acqua a seconda dello sporco rilevato e del carico di stoviglie che è stato inserito. Il risciacquo riesce a valutare fino a quando continuare, a seconda dei residui di sporco o detersivo. Anche la temperatura dell’acqua si regola in automatico.

Dispone in totale di sei programmi e due funzioni aggiuntive. Il display led indica i tempi rimanenti per ogni ciclo e il livello di sale.

In questo modo verrà risparmiata energia e consumo di acqua,

La mini lavastoviglie di Bosch può contenere sei coperti e per lavarli consuma solo 8 litri d’acqua. È dotata di la tecnologia Active Water Smart per la classe energetica A+ e il suo filtro è autopulente.

È anche molto silenziosa, solo 48 dBa.

Questo elettrodomestico ha soddisfatto chi l’ha provato. È piccolo e comodo, perfetto per chi ha poco spazio in casa e pochi piatti da lavare. Il funzionamento è facile, intuitivo e molto efficiente. Secondo alcuni consumatori, però, i materiali in cui è realizzata la mini lavastoviglie non sono di altissima qualità.

VANTAGGI
  • filtro autopulente.
  • classe di efficienza energetica A+.
  • sei programmi di lavaggio.
  • display a led.
  • molto silenziosa.
SVANTAGGI
  • materiali di bassa qualità.

 

 


 

Klarstein Aquatica mini lavastoviglie Recensione

Klarstein Aquatica è una delle più piccole lavastoviglie in commercio ma non rinuncia alla potenza e a un lavaggio efficiente.

KlarsteinCaratteristiche tecniche

ColoreBianco
MarchioKLARSTEIN
Rumorosità58 dB
Capacità5 Litri

Il suo posizionamento è libero, senza bisogno di installazione e allacciamento all’acqua. L’acqua può infatti essere aggiunta a mano e scaricata poi nel lavandino. È perfetta da essere utilizzata ovunque, anche in campeggio, sul camper o nei dormitori.

Il pannello touch screen permette di scegliere fra tre programmi: di lavaggio intenso, rapido (dura solo 30 minuti) e Eco. Quest’ultimo permette di risparmiare energia usando l’acqua a basse temperature.

È molto potente (860 watt) e lava perfettamente anche le stoviglie più sporche, consumando 5 litri d’acqua a ciclo. La sua classe di efficienza energetica è A.

La mini lavastoviglie Aquatica può contenere solo due coperti.

Il suo livello di rumorosità è di 58 dB.

Secondo le recensioni è una mini lavastoviglie ideale per i single o per chi è in viaggio. È facilissima da spostare e da utilizzare e permette di avere stoviglie pulite praticamente ovunque, senza preoccuparsi di doverla attaccare all’acqua. Alcuni utilizzatori hanno ritenuto che sia un po’ troppo rumorosa e che tre programmi non siano sufficienti.

VANTAGGI
  • non serve l’allacciamento all’acqua.
  • classe di efficienza energetica A.
  • piccola e trasportabile.
  • ciclo ECO.
SVANTAGGI
  • contiene solo due coperti.
  • solo tre programmi.

 

 


 

Respekta GSPU GSPU42A Recensione

Questa mini lavastoviglie del marchio tedesco Respekta ha le dimensioni più piccole rispetto a tutti gli altri prodotti visti: è infatti larga solo 42 centimetri.

RespektaCaratteristiche tecniche

ColoreArgento
MarchioRespekta
MaterialeAcciaio inossidabile
Fattore di formaAd incasso
Livello rumore61 dB
Dimensioni articolo: LxPxA43.5 x 42 x 43.5 cm
Peso articolo12.4 Chilogrammi
Tensione230 Volt
Tipo displayLED
Capacità2 Chilogrammi

È un elettrodomestico da incasso con la copertura esterna realizzata in acciaio inossidabile color argento.

Ha un  display a LED con indicatori luminosi che permette di controllare facilmente i tempi di utilizzo e il livello di sale. Sono disponibili quattro programmi: intensivo, rapido, asciugatura extra e ecologico. Il programma Eco ti permette di risparmiare energia usando l’acqua a 45°C. Fra le funzioni aggiuntive, invece, troviamo la partenza ritardata.

La mini lavastoviglie può contenere solo due coperti e la sua classe di efficienza energetica è A.

Il livello di rumorosità è di 61 dBa.

Le recensioni sono mediamente positive: è un dispositivo performante e molto comodo per i single o per chi deve lavare pochissime cose. Funziona in modo perfetto e pulisce bene anche i piatti più sporchi.

Tuttavia avere le dimensioni così ridotte, pur essendo comode per risparmiare spazio, significa non poter lavare nemmeno due coperti completi. Inoltre è solo da incasso quindi non può essere trasportata in giro.

VANTAGGI
  • dimensioni ridotte.
  • classe di efficienza energetica A.
  • display led.
  • ciclo ECO.
SVANTAGGI
  • tiene solo due coperti.
  • solo da incasso.
  • rumorosa.

 

 


 

Cos’è una mini lavastoviglie?

La mini lavastoviglieLa mini lavastoviglie è una versione più piccola della più tradizionale lavastoviglie, le sue dimensioni contenute ti permettono di pulire a fondo piatti e bicchieri. Le dimensioni sono ridotte e mediamente la larghezza è di 45- 55 cm: ovviamente si potranno lavare meno piatti rispetto ai dispositivi più grandi. In genere sono in grado di contenere da 2 a 8 coperti.

Sono elettrodomestici perfetti per i single e le coppie o per chi non ha molto spazio in casa. I modelli senza incasso e senza allacciamento all’acqua vengono scelti anche per andare in vacanza, in camper o anche nelle abitazioni che non hanno gli attacchi adatti, come le stanze degli studenti o le case mobili.

Sono perfette per essere spostate di frequente in base alle necessità, senza fare nessuna fatica.

La mini lavastoviglie permette di sfruttare al meglio tutti gli spazi di casa, lavando perfettamente le stoviglie avendo poco ingombro.

Come funziona una mini lavastoviglie?

La mini lavastoviglie ha un funzionamento molto simile a quello di una lavastoviglie tradizionale, ma, come differenza di quest’ultima, è più facile da installare e può essere fatto in autonomia senza alcun problema, risparmiando sui costi dell’installazione professionale.

In molti casi, inoltre, non richiede allacciamenti all’acqua e può quindi essere posizionata agevolmente dove si preferisce.

Funziona in un modo molto semplice. All’interno della lavastoviglie vi è un meccanismo che consente di scaldare l’acqua e la distribuisce verso l’interno attraverso alcuni irroratori.

Durante questo percorso l’acqua calda si mischia correttamente con i detersivi che sono stati messi nella vaschetta apposita.

Deve essere usato un normale detersivo per lavastoviglie, a libera scelta fra quello liquido, in polvere o quello in pastiglie.

Come nei modelli tradizionali, è consigliato usare il sale per lavastoviglie, un aggiunta essenziale per non far formare le incrostazioni di calcare. Si può anche usare un prodotto brillantante, lo stesso delle lavastoviglie grandi.

Dopo aver completato il ciclo di lavaggio, l’acqua sporca viene trasmessa a un tubo di scarico, attraverso il quale verrà fatta uscire dalla lavastoviglie.

Il programma di lavaggio sarà più breve rispetto a una lavastoviglie tradizionale e consumerà meno energia e meno acqua e, anche se l’elettrodomestico è dotato di un motore meno potente, garantirà comunque una pulizia efficace e ottimale.

Data la minore potenza è consigliabile non caricarle mai al massimo della loro capacità per non sovraccaricarle.

Le differenze più grandi tra una mini lavastoviglie e una di normali dimensioni.

La mini lavastoviglie funziona allo stesso modo di una più grande, la differenza principale sta nelle dimensioni.

Il modello compatto contiene di solito da 2 a 8 coperti e difficilmente riesce a essere sfruttata anche per pentole e padelle. Questa capacità ridotta permette però di avere un dispositivo di piccole dimensioni, facile da posizionare ovunque si desideri.

A differenza della lavastoviglie tradizionale, quella mini si trova frequentemente anche senza il bisogno di allacciarla all’acqua, quindi si può spostare e utilizzare in tante situazioni diverse.

Essendo più piccola consuma meno energia e meno acqua, un grande vantaggio per chi comunque avrebbe poche stoviglie da lavare e non riempirebbe una di quelle grandi. D’altro canto ha anche un motore meno potente della lavastoviglie tradizionale, ma è comunque prestante.

I programmi, invece, sono circa gli stessi in entrambe le tipologie. Ovviamente possono variare a seconda dei modelli ma in generale si trovano gli stessi tipi di lavaggio (ad esempio i più comuni sono il ciclo rapido, intenso e eco) e le funzionalità aggiuntive, come l’asciugatura extra o gli indicatori led.

7 cose da sapere prima di comprare una mini lavastoviglie

In che materiali è realizzata?

i migliori materiali per mini lavastoviglieIl materiale di realizzazione della mini lavastoviglie è un elemento importante perché influenza la sua durata nel tempo, la resistenza alla ruggine, alla corrosione e all’usura e anche il peso complessivo.

È importante controllare sia il materiale esterno sia quello interno e di tutti i componenti. Fra i materiali più duraturi si deve certamente nominare l’acciaio inossidabile, che è robusto e resistente e assicura una buona durata per un lungo periodo di tempo.

Quelle con parti in plastica, invece, sono molto meno resistenti e potrebbero rompersi velocemente.

Le dimensioni della lavastoviglie.

Le mini lavastoviglie sono elettrodomestici caratterizzati dalle loro dimensioni compatte, molto più piccole rispetto ai modelli tradizionali.

In media sono larghe fra i 45 e i 55 centimetri, occupando quindi lo spazio di un normale microonde. Sono meno profonde ma si possono trovare anche alte quanto e lavastoviglie normali, 85 centimetri circa.

Essendo più piccole (e di conseguenza anche molto più leggere) sono facili da spostare quando è necessario e si possono collocare anche in piccoli armadi, facendo risparmiare molto spazio a chi ne dispone poco.

La capacità della mini lavastoviglie.

La capacità delle mini lavastoviglie varia a seconda dei modelli. Anche se sul mercato si trovano dispositivi in grado di pulire fino a 10 coperti, le più diffuse hanno una capacità più contenuta.

Questi piccoli elettrodomestici possono lavare in media 4 o 6 coperti; è facile trovare modelli ancora più piccoli che contengono solo le stoviglie di due persone.

Essendo così piccole e con capienza contenuta sono più adatte alle esigenze di piccoli nuclei familiari o persone che vivono da sole.

Mini lavastoviglie da appoggio o con le rotelle?

Le mini lavastoviglie, come già visto, possono essere facilmente trasportate e collocate dove viene più comodo. Si dividono in due grandi categorie a seconda del modo in cui possono essere posizionate: quelle da appoggio e quelle a rotelle.

Il modello da appoggio deve essere collocato su un piano di lavoro, su un tavolo o nel sotto lavello. In molti casi può essere installato a incasso, come le più tradizionali lavastoviglie. È praticamente sempre necessario allacciarle all’acqua e si possono trovare con capienza minima, da soli due coperti.

La seconda tipologia dispone di ruote ed è anche detta freestanding. Non serve un piano di appoggio quindi è più semplice posizionarle dove si preferisce. Di solito sono modelli più capienti, per 6 o 8 coperti.

I cicli di lavaggio sono importanti?

Le mini lavastoviglie possono essere dotate di più o meno programmi di lavaggio a seconda della loro qualità e delle caratteristiche generali.

È quasi sempre disponibile il ciclo normale, uno più intenso per lo sporco ostinato e uno più rapido.

Possono però offrire più programmi specifici, come il ciclo Eco che utilizzando l’acqua a temperature più basse del normale fa risparmiare energia. Un altro tipo di programma che si può trovare è quello destinato ai bicchieri e al vetro, particolarmente delicato per non danneggiare i materiali più fragili.

Esistono tante altre funzionalità aggiuntive di cui possono essere dotate le lavastoviglie portatili. La possibilità di poter selezionare il programma desiderato è un grande vantaggio per l’utente perché da un lato permette di ridurre il consumo di acqua e di energia e dall’altro garantisce un lavaggio efficiente.

Spesso infatti entrano in gioco delle tecnologie intelligenti che, riconoscendo la quantità di stoviglie e di sporco attaccato, selezionano in automatico la temperatura dell’acqua e la sua quantità, influenzando positivamente i tuoi consumi ed evitando inutili sprechi.

Il prezzo dei prodotti e le caratteristiche aggiuntive.

Il prezzo di una mini lavastoviglie varia a seconda di tutti gli elementi che caratterizzano un determinato modello. Possiamo dire che in media il costo di una lavastoviglie da tavolo è di 250- 300 euro ma esistono anche modelli più cari, che superano i 500- 600 euro.

Le differenze di prezzo dipendono dalla qualità dell’elettrodomestico e dal marchio. Oltre a tutte la caratteristiche tecniche, possiamo ricordare fra i fattori che fanno cambiare il costo finale i materiali di realizzazione e le rifiniture, le dimensioni e la capienza. Anche il numero e i tipi di lavaggio influenzano il prezzo, così come le funzionalità aggiuntive.

Le funzioni extra sono un parametro decisivo per la scelta del modello, in quanto possono portare una grande comodità a chi le utilizza.

Possono essere, ad esempio, la partenza ritardata, il risparmio energetico o anche gli indicatori luminosi per quando finisce il sale o il brillantante.

Il risparmio di energia.

Come abbiamo potuto notare precedentemente, le dimensioni ridotte della mini lavastoviglie porta a un consumo più basso rispetto ai modelli tradizionali. Questo perché il carico sarà minore e quindi sarà necessaria meno acqua per lavarlo.

Indicativamente, una mini lavastoviglie con classe di consumo energetico A+ può consumare in un anno poco più di 200 kWh e 2250 litri di acqua, molto meno rispetto ai modelli grandi.

Ovviamente il consumo dipende dall’uso che ognuno fa dell’elettrodomestico e possono variare anche in base agli specifici programmi che si scelgono.

La funzionalità eco, ad esempio, aiuta a risparmiare energia, così come le tecnologie intelligenti che riconoscono il carico e la quantità di sporco.

Conclusione: vale la pena avere una mini lavastoviglie?

Le mini lavastoviglie sono degli elettrodomestici molto pratici e sempre più diffusi, che portano grandi vantaggi.

Quando vale la pena investire nell’acquisto di una piccola lavastoviglie?

Sono dispositivi sicuramente consigliati a chi vive da solo o in nuclei familiari di poche persone, che non riescono a riempire quotidianamente il cestello di una lavastoviglie tradizionale.

Sono anche una soluzione ottimale per chi abita in spazi ridotti e non ha una cucina abbastanza grande per installare una lavastoviglie standard. Sono consigliate a chi vuole risparmiare sui consumi di energia e dell’acqua ma non vuole dover lavare i piatti a mano ogni giorno.

Infine, sono una grande comodità in camper, in vacanza, nelle case degli studenti e nelle case mobili. Questo perché sono facili da spostare e posizionare dove si preferisce e, in molti modelli, non necessitano di allacciamenti all’acqua e quindi possono essere usate nelle abitazioni che non hanno attacchi idonei.

Sono quindi una tipologia di elettrodomestico molto interessante e dai grandi pregi. Non sono però consigliabili alle famiglie più numerose, a chi ha molte stoviglie da lavare ogni giorno e chi deve lavare anche grandi pentole e padelle. Valgono l’investimento, quindi, per coloro che non ne devono fare un uso intensivo e non hanno grandi carichi di piatti e bicchieri da lavare.

Per favore, valuta questo articolo:
Totale: 0 Medio: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button