In commercio si trova un’ampia gamma di levigatrici a nastro per legno tra cui scegliere, ognuna con le proprie caratteristiche. Se ti piace levigare, allora fai parte della minoranza. Ammettiamolo, si tratta di un processo noioso, che richiede molto tempo e raramente è divertente. Tuttavia, durante il fai da te, se si salta il lavoro di levigatura, è molto probabile che il lavoro finale risulti scadente e deludente, nonostante il tempo perso.

 ImmagineNomeValutazioneControlla il prezzo

1 di 5

levigatrice

BOSCH 06032A1101 PBS 75 AE

5.0

LEGGI LA NOSTRA RECENSIONE

CONTROLLA IL PREZZOsu amazon.it

2 di 5

levigatrici a nastro per legno

EINHELL 4466230 RT-BS 75

4.5

LEGGI LA NOSTRA RECENSIONE

CONTROLLA IL PREZZOsu amazon.it

3 di 5

levigatrice a nastro professionale

BLACK+DECKER KA86-QS

4.5

LEGGI LA NOSTRA RECENSIONE

CONTROLLA IL PREZZOsu amazon.it

4 di 5

levigatrice a nastro prezzi

SKIL 1215AA

4.5

LEGGI LA NOSTRA RECENSIONE

CONTROLLA IL PREZZOsu amazon.it

5 di 5

migliore levigatrice a nastro

SKIL 1210AA

4.5

LEGGI LA NOSTRA RECENSIONE

CONTROLLA IL PREZZOsu amazon.it
1 di 5
BOSCH 06032A1101 PBS 75 AE
levigatrice
Valutazione
5.0
CONTROLLA IL PREZZOsu amazon.it
2 di 5
EINHELL 4466230 RT-BS 75
levigatrici a nastro per legno
Valutazione
4.5
CONTROLLA IL PREZZOsu amazon.it
3 di 5
BLACK+DECKER KA86-QS
levigatrice a nastro professionale
Valutazione
4.5
CONTROLLA IL PREZZOsu amazon.it
4 di 5
SKIL 1215AA
levigatrice a nastro prezzi
Valutazione
4.5
CONTROLLA IL PREZZOsu amazon.it
5 di 5
SKIL 1210AA
migliore levigatrice a nastro
Valutazione
4.5
CONTROLLA IL PREZZOsu amazon.it

Fortunatamente, i produttori di utensili elettrici sono venuti in soccorso con una gamma di utensili elettrici progettati per abradere il legno, il metallo e il laminato in modo rapido e senza sforzo. E il campione indiscusso per la rimozione rapida della vernice e la finitura è la levigatrice a nastro.

Utilizzo della levigatrice a nastro

La levigatrice a nastro è un cavallo da battaglia. Qualsiasi sia il lavoro da affrontare, con un attrezzo come questo, l’operazione sarà sempre più semplice e veloce. Infatti, una volta utilizzata per la prima volta, inizierai a chiederti come hai fatto fino a quel momento senza. Se non hai mai preso in mano una levigatrice a nastro, assicurati di passare un po’ di tempo con questo attrezzo, facendo pratica, prima di utilizzarlo per il lavoro vero e proprio.

Dal momento che si tratta di un attrezzo più grande e pesante di un disco collegato al solito trapano, ci vuole un po’ di tempo per abituarsi. Inoltre, il cambio della cinghia, il sollevamento, la regolazione della cinghia e il posizionamento, sono tutti elementi nuovi per un principiante. Per migliorare la propria esperienza di utilizzo, bisogna utilizzarla su qualsiasi materiale: metallo, legno tenero, legno duro, fogli di plastica, fogli di laminato e tutti gli altri materiali con cui sei abituato a lavorare. Ricorda, la levigatrice a nastro deve sempre essere accesa prima di entrare in contatto col pezzo da lavorare e deve essere spenta prima di staccarla dalla superficie.

Quando abbassi la levigatrice sulla superficie da lavorare, assicurati sempre di tenerla perfettamente parallela. Una volta che entri in contatto con il pezzo da lavorare, assicurati di tenerla sempre in movimento. Il peso dello strumento fornisce già abbastanza pressione; tutto quello che bisogna fare è guidarlo sulla superficie da levigare. Imparare ad utilizzarla al meglio è fondamentale, poiché è facile fare danni, soprattutto sul legno, quando non si è abituati ad utilizzare uno strumento del genere.

Tipologie di levigatrici a nastro per legno

Arriva il momento in cui tutti i casa avranno bisogno di levigare una qualche tipo di superficie. Ci sono in commercio diversi attrezzi che possono levigare le superfici, ma nessuno si avvicina all’efficacia di una levigatrice a nastro. Questo utensile, può portare a termine il lavoro rapidamente e garantendo una finitura liscia e omogenea. In commercio, troviamo principalmente tre tipologie di levigatrici:

  • Levigatrice a nastro: leviga utilizzando una cinghia continua, che scorre tra due o forse tre pulegge. La maggior parte dei modelli presenti in commercio, dispone di una regolazione automatica della cinghia, che la tiene perfettamente in posizione durante il lavoro. Questa tipologia di attrezzo è utile per levigare qualsiasi tipologia di materiale in modo rapido e aggressivo. Per utilizzarla al meglio, è necessaria un po’ di pratica, soprattutto sulle superfici più delicate.
  • Levigatrice palmare: la levigatrice palmare presenta un blocco quadrato sul fondo a cui viene attaccata la classica carta vetrata per levigare. Il suo funzionamento è diverso rispetto a quello della levigatrice a nastro. Il motore, infatti, permette al piccolo blocco quadrato di compiere piccoli movimenti circolari. È estremamente facile da maneggiare e può essere utilizzata con carta vetrata standard da 9 x 11, il che la rende un’opzione più economica rispetto ad altre levigatrici. Per facilitare la raccolta della polvere, la maggior parte dei modelli di levigatrice palmari, sono dotati di una piastra perforante che consente di trasformare il foglio standard di carta vetrata in un dispositivo con fori progettati per adattarsi sul fondo dello strumento.
  • Levigatrice orbitante: si tratta di un mix tra le due levigatrici a nastro per legno di cui sopra. Il platorello è montato in modo sfalsato rispetto all’albero principale azionato dal motore. Quando questo albero gira, il pad inizia a muoversi seguendo piccole orbite. La velocità con cui ruota il disco varia ogni volta che cambia la pressione. Questo aiuta a creare un motivo di levigatura che è esente dagli evidenti segni di rotazione lasciati da altre levigatrici. Questo strumento leviga le superfici con la stessa rapidità di una levigatrice a nastro, ma con risultati che sono alla pari con le levigatrici palmari. Se stai cercando una levigatrice all in one questa potrebbe essere perfetta per le tue esigenze.

Come scegliere la levigatrice

Qualsiasi maestro stresserà sempre il suo studente, ricordandogli che la levigatura a mano è sempre migliore rispetto a quella a macchina. Ma siccome per il fai da te tutto questo non è rilevante, vediamo quali sono le caratteristiche che una levigatrice a nastro dovrebbe possedere prima del suo acquisto:

Peso e potenza

Sicuramente, non hai bisogno di una energia devastante per tutti quei lavori di levigatura DIY. Ovviamente, avere una potenza maggiore a parità di costo è sempre meglio che non averla. Quindi, vale la pena confrontare gli amperaggi del motore tra un modello e l’altro. La gamma di amperaggi, generalmente varia tra un minimo di 6 e un massimo di 10 o più. Le levigatrici a nastro vengono utilizzate principalmente in posizione orizzontale, quindi il peso non è così rilevante. Tuttavia, se si esegue un grosso lavoro di ristrutturazione, potrebbe essere necessario utilizzare lo strumento più volte in posizione orizzontale, il che significa che bisogna prestare particolare attenzione al peso. Una macchina che pesa entro i 5 kg richiederà al braccio uno sforzo minore rispetto ad una che ne pesa il doppio quando si lavora in posizione verticale.

Forma e dimensioni

Anche se in commercio troviamo levigatrici a nastro di diverse dimensioni, la maggior parte sono classificate secondo queste due dimensioni: 4” x 24” e 3” x 21”. La prima viene utilizzata per la levigatura “pesante” e potrebbe essere troppo difficile da controllare per un principiante, mentre la seconda offre una migliore combinazione di velocità, equilibrio e potenza. Si può notare quindi, che le levigatrici a nastro, vengono classificate in base alle dimensioni delle cinghie utilizzate, che si misurano in lunghezza per larghezza. Maggiore è la dimensione della cinghia e più pesante sarà l’attrezzo, ma anche più veloce sarà nel terminare il lavoro. Se devi utilizzare la levigatrice per uso industriale, scegli un modello pesante, mentre scegli uno piccolo e compatto per il fai da te. Ancora una volta, si tratta di una scelta del tutto personale.

Velocità variabile

Le vecchie levigatrici, funzionavano ad una sola velocità costante. La maggior parte dei modelli che invece troviamo oggi in commercio, ha una velocità variabile tra i 500 e i 1500 giri al minuto. Molti attrezzi di fascia medio-bassa, utilizzano soltanto due differenti velocità, mentre quelli migliori, possono essere regolate su un numero maggiore di velocità. L’acquisto di una levigatrice a velocità variabile è una scelta saggia se la si utilizzerà per un’ampia varietà di applicazioni. Valuta i tuoi requisiti, ma ricorda che i modelli migliori sono sempre quelli a velocità variabile, perché ti consentono di fare più cose. Tuttavia, se il tuo budget è ridotto, allora andrà bene anche una levigatrice a velocità singola. In questo caso, per controllare “l’aggressività” della levigatrice, potrai scegliere tra le differenti grane della carta vetro.

Cambio della cinghia

La maggior parte delle levigatrici disponibili in commercio, permettono di cambiare la cinghia facilmente e velocemente, semplicemente allentando la tensione su di essa e spingendola verso dietro. Una volta inserita la nuova cinghia, basta assicurarsi di aver seguito bene le istruzioni e di tenerla ben fissa, prima di chiudere l’attrezzo. Alcuni, propongono una soluzione semi-automatica o automatica, per l’inserimento della cinghia, con manopola regolabile, che consente di regolare la cinghia anche durante il lavoro. Queste, ovviamente, hanno un costo maggiore.

Raccogli polvere

Se hai già lavorato con le levigatrici a nastro, saprai bene che la quantità di polvere che alzerai è enorme. Per questo motivo, ti consiglio di acquistare un modello con raccogli polvere integrato. Costa sicuramente qualcosa di più, ma credimi, ne varrà la pena. La maggior parte delle levigatrici oggi in commercio, presenta questa funzione extra. Il raccoglitore di polvere, è rappresentato da un sacchetto a forma di filtro, che raccoglie tutti i residui al suo interno. È un’ottima caratteristica da tenere sul proprio attrezzo e che non aggiunge nemmeno un costo eccessivo al totale dell’attrezzo. Alcune levigatrici, inoltre, consentono di staccare il sacchetto dall’attrezzo per svuotarlo più facilmente, mentre altre no. A seconda dei tuoi gusti, scegli la tua preferita.

Per concludere

Le levigatrici a nastro sono attrezzi eccellenti e non variano moltissimo da un modello all’altro rispetto a quello che succede con altri elettroutensili. Tuttavia, assicurati di prendere in considerazione un modello di levigatrice che soddisfi le tue esigenze, offrendo il massimo del comfort e tutte le funzioni che ritieni indispensabili per il tuo lavoro. Ancora più importante, sono le considerazioni in termini di sicurezza e qualità, che ti permetteranno di acquistare uno strumento che possa durare molti anni.

 

1. Bosch 06032A1101 PBS 75 AE Revisione

In questa recensione, ci siamo occupati della migliore levigatrice a nastro della Bosch, ossia il modello PBS 75 AE. Si tratta di un attrezzo particolarmente solido e robusto, dotato di componenti in alluminio, che rendono il prodotto perfettamente stabile, nonostante la sua potenza. Il motore, infatti, dispone di una potenza di ben 750 watt, il che consente di eseguire qualsiasi lavoro con alla massima velocità e con il minimo sforzo. Si tratta di un attrezzo altamente efficace, in quanto consente di asportare una gran quantità di materiale in pochissimo tempo.

levigatrice

Facile da utilizzare e maneggevole

Questo PBS 75 AE dispone del classico sistema Bosch Electronic, il quale consente di regolare la velocità in modo efficace, gestendo semplicemente la rotellina che si trova integrata nel prodotto. Grazie ad essa, sarà possibile scegliere tra una velocità minima di 200 giri al minuto, fino ad una velocità massima di 350 giri al minuto. Questo possibilità di regolare la velocità, ci consente di lavorare più superfici, anche quelle sensibili al calore, oppure quelle più delicate o verniciate. Tra i suoi vantaggi maggiori, sottolineiamo un design compatto e leggero, che rende l’attrezzo facile da usare e maneggevole.

Praticità di utilizzo

L’impugnatura di questa levigatrice a nastro professionale è di tipo Softgrip. Questa, ci consente di utilizzare l’attrezzo a lungo e senza interruzioni, anche sulle superfici più difficili, senza fare sforzi eccessivi. La levigatrice è comoda da utilizzare in qualsiasi momento, anche grazie alla possibilità di regolazione della posizione del nastro. Tutto questo, è possibile farlo tramite la rotellina integrata. Infine, da sottolineare la presenza anche di un aspiratore per la polvere, che convoglia il tutto all’interno del “Micro Filtro” in dotazione.

Vantaggi

  • Sistema di aspirazione
  • Potenza del motore
  • Maneggevolezza elevata

Svantaggi

  • Il prezzo è un po’ alto per l’utente medio
CONTROLLA IL PREZZO SU AMAZON.IT

 

2. Einhell 4466230 RT-BS 75 Revisione

Questa levigatrice Einhell 4466230 RT-BS 75 è un attrezzo molto potente e costruito con materiali di ottima qualità, che sono poi due delle caratteristiche più ricercate dalla maggior parte delle persone. Einhell è un marchio molto famoso nell’ambito degli attrezzi per il fai da te, in quanto da moltissimi anni, riesce ad immettere sul mercato prodotti di ottima qualità, ad un prezzo incredibilmente competitivo e questa levigatrice a nastro non è certo un’eccezione alla regola. E a proposito di questo, se desiderate conoscere della levigatrice a nastro prezzi e offerte, vi rimandiamo direttamente ai nostri collegamenti.

levigatrici a nastro per legno

Controllo elettronico

Partiamo con le caratteristiche principali dell’attrezzo, ossia il controllo elettronico della velocità. Questo, assicura di regolare la levigatura in modo preciso ed efficace per la tipologia di materiale con cui si va a lavorare. La posizione della cintura di levigazione, è estremamente precisa, poiché può essere impostata in modo efficace, grazie alla regolazione di precisione, mentre la cinghia può essere cambiata con una semplice rotazione del polso e senza attrezzi. L’impugnatura di questa levigatrice, risulta essere morbida e regolabile, garantendo un’ergonomia eccezionale e un’elevata facilità d’uso di questa Einhell 4466230 RT-BS 75.

Caratteristiche aggiuntive

La cover anteriore, può essere sollevata per penetrare anche nelle cavità più difficili da raggiungere. Inoltre, grazie alla presenza di una maniglia aggiuntiva regolabile, la massima flessibilità è garantita. Per raccogliere la polvere, questa levigatrice è dotata sia di un piccolo ed efficace aspiratore, che di un contenitore per la raccolta della polvere. Infine, da segnalare la presenza di una clip per il fissaggio del cavo, che rende la levigatrice più facile da maneggiare dopo l’uso, senza avere il cavo tra i piedi. Nella confezione, segnaliamo anche la presenza di un nastro abrasivo per iniziare subito a lavorare.

Vantaggi

  • Velocità regolabile elettronicamente
  • Compatta e maneggevole
  • Protezione anteriore regolabile

Svantaggi

  • Caratteristiche un po’ troppo avanzate per il DIY
CONTROLLA IL PREZZO SU AMAZON.IT

 

3. BLACK+DECKER KA86-QS Revisione

Sei alla ricerca di un attrezzo che possa “riportare a nuova vita” un vecchio mobile malandato? Allora questa levigatrice a nastro professionale BLACK+DECKER KA86-QS potrebbe essere proprio quello che stai cercando. Si tratta di un elettroutensile la cui efficacia è già garantita dal marchio che porta. BLACK+DECKER è da anni sinonimo di garanzia e qualità. Questa levigatrice presenta un eccezionale rapporto qualità/prezzo e farà la gioia non solo degli amanti del fai da te, ma anche dei loro portafogli. Spendendo un prezzo non troppo elevato, infatti, ci si può portare a casa un attrezzo dalle ottime caratteristiche.

levigatrice a nastro professionale

Le prestazioni della levigatrice

Partiamo sottolineando la potenza dell’attrezzo, che ha un motore da ben 720 watt, più che sufficiente per lavorare la maggior parte delle superfici. Grazie ad esse, inoltre, il lavoro può essere eseguito con il minimo sforzo e più velocemente. Se devi lavorare superfici estese come pavimenti o tavoli, è ottimo. Il nastro ha dimensioni di 75 x 457 mm, ed insieme al motore, riescono a rendere qualsiasi operazione più semplice. Il profilo del nastro è angolato, il che consente di lavorare anche vicino ai bordi con maggiore qualità.

Regolazione manuale

Essendo un prodotto di fascia media, alcune regolazioni sono da effettuare manualmente, come quella del nastro, che lo mantiene allineato alla macchina in modo efficace ed automatico. In questo modo, per regolare il nastro, non sarà più necessario interrompere il lavoro come succedeva con i modelli precedenti. Tra le caratteristiche che ci hanno colpito maggiormente, ricordiamo la sua facilità di utilizzo e maneggevolezza. Sembrano caratteristiche scontate, ma a questo prezzo, vi assicuriamo che non lo sono affatto. Infine, da sottolineare la possibilità di cambiare il nastro facilmente e senza alcun utensile e il sacchetto per la raccolta della polvere incluso.

Vantaggi

  • Allineamento automatico
  • Potenza elevata
  • Facilità di utilizzo

Svantaggi

  • Valigetta per il trasporto non inclusa
CONTROLLA IL PREZZO SU AMAZON.IT

 

4. Skil 1215AA Revisione

La levigatrice a nastro Skil 1215AA con lama da 76 mm è una levigatrice ad alte prestazioni, che viene venduta ad un prezzo molto interessante. Questa levigatrice ti consentirà di eseguire i tuoi lavori di restauro o fai-da-te utilizzando un prodotto professionale. Se avete dato un’occhiata alla sua scheda tecnica, acrete certamente notato che la levigatrice a nastro Skil 1215AA offre molti vantaggi per voi e per il vostro lavoro personale. Nonostante non sia una levigatrice professionale, ti permetterà di ottenere ottimi risultati.

levigatrice a nastro prezzi

Cosa offre la levigatrice

Il vantaggio di avere un sistema di centraggio automatico del nastro (ABC), perché su alcune levigatrici, può succedere che questo esca fuori dalla sua sede durante il lavoro, costringendoci ad interrompere le operazioni per regolarlo manualmente. Questo non accadrà invece, grazie alla presenza del sistema di centraggio automatico. Inoltre, include il vantaggio di poter cambiare la cinghia senza attrezzi: la sostituzione della cinghia per la levigatura avviene in un batter d’occhio. Basta premere un pulsante, mettere il nastro in posizione e chiudere. Il gioco è fatto in pochi secondi. Infine, troviamo anche un filtro antipolvere con aspirazione integrata. Di conseguenza, segatura e polvere vengono trattenute dal filtro.

Accessori inclusi

Nella confezione, troviamo anche una cornice di levigatura. È un accessorio collegato allo strumento, che non necessita di regolazioni. La levigatrice a nastro è uno strumento dalle prestazioni molto elevate con cui è facile lasciarsi indurre a rimuovere troppo materiale. Il telaio levigato evita questo problema garantendo una levigatura perfettamente omogenea. Questa levigatrice è molto utile per i lavori da interno. Questa levigatrice a nastro è lo strumento ideale per la levigatura di ampie superfici. Il sistema automatico di centraggio del nastro, l’elevata velocità, il cambio della cinghia senza attrezzi, il telaio levigatore sono tutti fattori che contribuiscono ad una levigatura perfetta.

Vantaggi

  • Facile da usare
  • Motore da 650 watt
  • Centraggio automatico

Svantaggi

  • Niente valigetta per il trasporto
CONTROLLA IL PREZZO SU AMAZON.IT

 

5. Skil 1210AA Revisione

Questa levigatrice è dotata di una elevata velocità del nastro, che porta a rimuovere una grande quantità di materiale in breve tempo. Questo dovrebbe ridurre i tempi di lavorazione, donando all’utente la possibilità di dedicarsi anche ad altro. Tra le caratteristiche di maggior rilievo, ricordiamo la possibilità di disporre di un centraggio automatico della cinghia, che serve a impedire che la cinghia scivoli via, aumentando così il comfort durante il lavoro, nonché l’efficacia e la sicurezza del prodotto, al fine di donare al cliente un attrezzo piacevole da utilizzare.

migliore levigatrice a nastro

Anche bella da vedere

Il design ergonomico e compatto della levigatrice a nastro è stato progettato per garantire un controllo eccellente del dispositivo, che ha lo scopo di offrire all’utente un comfort ancora maggiore, in quanto è molto più semplice controllare l’attrezzo. Inoltre, questo dovrebbe comportare un risultato di lavoro ancora migliore. Utilizzando un sistema di estrazione della polvere integrato, è possibile anche mantenere pulito il proprio ambiente di lavoro e di ridurre al minimo i rischi per la salute. La polvere estratta, viene accumulata all’interno di un contenitore, che ha dimensioni extra large e può essere svuotato con grande facilità.

Facile da usare

Anche il cambio della cinghia è semplice e veloce. Basta premere il classico pulsante Clic, che troviamo su ogni levigatrice a nastro della Skil. La stessa, è dotata di un interruttore di blocco, che rende il lavoro ancora più confortevole e riduce al minimo le interruzioni, donando all’utente maggior tempo per eseguire anche tutti gli altri lavoretti. L’impugnatura risulta essere piuttosto soffice e confortevole, anche grazie alle proprietà antiscivolo del materiale. Tutto ciò, rende il lavoro più facile e divertente. Inoltre, la precisione è garantita da un attrezzo potente, grazie al motore da 650 watt.

Vantaggi

  • Motore potente
  • Rapido e preciso
  • Per hobby

Svantaggi

  • Non si può utilizzare rovesciato
CONTROLLA IL PREZZO SU AMAZON.IT

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui