Anche i più appassionati di pulizia dovranno concordare: pulire vetri e finestre è forse una delle operazioni più noiose al mondo. A volte basta davvero poco, dopo aver dedicato diverso tempo alla pulizia con acqua e detergenti, per rovinare tutto asciugando male i vetri, e ritrovandosi faccia a faccia con orribili aloni. Per non parlare delle macchie troppo in alto, o dello sporco incrostato negli angoli più difficili da raggiungere! E quando il sole picchia contro il vetro delle finestre, sicuramente rende il tutto più difficile.

Purtroppo però questo genere di pulizia è indispensabile. Sarebbe impensabile non dover mai lavare ed igienizzare le finestre, ma anche gli specchi, i pensili laccati, i box doccia o le piastrelle. L’unica soluzione per rendere questi processi meno noiosi e più veloci è affidarsi alla tecnologia.

È in questo momento, quindi, che entra in gioco il pulisci vetri elettrico! Esso si occupa di aspirare soprattutto le gocce, principali colpevoli della formazione di aloni, ed è quindi un elettrodomestico specifico per la pulizia di superfici lisce, quali vetri e specchi. Per molti è ormai un must, e sicuramente presto anche tu ti accorgerai di non poterne più fare a meno.

È un dispositivo piccolo ma utilissimo, che ti aiuterà a rimuovere anche i più leggeri strati acquosi ed eventuali condense, riportanto vetri e specchi al loro splendore. Potrai eventualmente anche usarlo su superfici più ampie, così da evitare che l’acqua goccioli e combini disastri.

Potrai usarlo praticamente ovunque: finestre, ripiani di lavoro, ante del forno, vetri dell’auto, piastrelle, specchi, e qualsiasi altri superficie abbia bisogno di pulizia intensa!

Vediamo insieme come individuare il prodotto più adatto alle tue esigenze, e come sfruttarlo al meglio!

Come scegliere il lavavetri più adatto a te

Sintetizzando, un lavavetri è un aspiragocce, ossia un dispositivo che riesce a risucchiare l’umidità presente su quasiasi superficie liscia, convogliando quest’acqua in un serbatoio. Un’operazione molto basilare, la sua, ma che fa davvero la differenza quando si tratta di pulire determinate superfici decisamente scomode.

Il lavavetri migliore, comunque, è quello dotato di un apposito panno in microfibra, che aiuta la pulizia dei vetri. Questi panni, a volte sostituiti da delle altrettanto valide spazzole per aloni, ti permetteranno di fare meno fatica nel caso soprattutto di sporco incrostato.

Recentemente, sul mercato sono stati introdotti anche dei modelli magnetici. Essi sono formati da due calamite accoppiate, che vengono fatte strisciare in parallelo lungo le due superfici opposte dle vetro. Essi sono più economici di un lavavetri elettrico, ma tendenzialmente non sono molto consigliati, in quanto non velocizzano di molto le operazioni di pulizia.

Del resto ormai anche i modelli elettrici risultano leggeri, e tenerli sollevati e premuti contro il vetro non richiede particolare sforzo fisico. Ovviamente la durata complessiva di queste operazioni di pulizia dei vetri dipende anche dalla durata della batteria, che idealmente dovrebbe superare almeno un’ora o due. Da non sottovalutare nemmeno i tempi per la ricarica, che potrebbero allungare notevolmente ogni processo, e la capacità del serbatoio (che dovrebbe essere di almeno 100 ml).

Il serbatoio servirà per incalanare l’acqua aspirata, oppure per conservare un eventuale prodotto detergente da spruzzare sulla superficie. Ciò dipende dal prodotto che sceglierai, ma in entrambi i casi è bene che il serbatoio sia molto capiente e falice da riempire o svuotare, a seconda dei casi.

Per avere un’idea dettagliata delle caratteristiche, compresi i pro e i contro, dei modelli che stai prendendo in considerazione, consigliamo sempre di consultare le recensioni online degli altri consumatori. In questo modo saprai già cosa aspettarti, e moto probabilmente eviterai un eventuale acquisto inutile. A nessuno piace spendere i propri soldi in dispositivi da lasciar poi in cantina a prendere polvere! In caso di altri dubbi, potrai sicuramente chiedere un consiglio ad un commesso di un negozio specializzato, che saprà certamente indirizzarti al modello più adatto alle tue esigenze di pulizia.

Inoltre, quando stai per acquistare un lavavetri elettrico, cerca di non focalizzarti troppo sui prezzi: come sempre essi non sono necessariamente sinonimo di un prodotto più o meno mediocre, e in ogni caso per questa tipologia di prodotti essi non differiscono che di qualche euro.

Fortunatamente affidarsi alla tecnologia per pulire i propri vetri con questo genere di ausili non è troppo costoso, perciò non hai decisamente più scuse per continuare a farlo in maniera noiosa e tradizionale!

Diamo adesso un’occhiata agli ultimi consigli per l’uso. Dopo di ciò, sarai un vero esperto, ed il mondo della pulizia di vetri ed altre superfici simili non avrà più segreti per te!

Consigli d’uso

Inutile prendersi in giro: le pulizie domestiche sono tanto necessarie quanto noiose. Ma la tecnolgoia corre in nostro aiuto e offre sempre dispositivi avanzati e tutto sommato economicamente abbordabili, per rendere queste mansioni più veloci e meno stressanti. Ne è un perfetto esempio il lavavetri elettrico, che risolve l’annosa questione della pulizia di vetri, finestre, piastrelle e altre superfici particolarmente delicate e fastidiose da ripulire. Finalmente è come un sogno che diventa realtà per tutti coloro che hanno sempre maledetto e rimandato il momento della pulizia dei vetri o del box doccia!

Certo, qualcuno potrebbe pensare che affidarsi ai consigli della nonna, che prevedono la pulizia dei vetri utilizzando della carta di giornale, rimanga la soluzione migliore. Ma il sistema più effiace è innegabilmente l’uso di un dispositivo di questo tipo, e ti basterà una sola prova per non poterne più fare a meno. Almeno per stavolta, la tecnologia si dimostra più valida dei consigli della nonna, o almeno più veloce nell’ottenimento dei risultati!

Dopo averne acquistato uno, il tuo approccio a questo genere di pulizie cambierà totalmente. Tuttavia, c’è ancora qualche trucchetto che può tornarti utile per sfruttare al meglio il tuo nuovo acquisto. Vediamolo insieme, così dopo sarai pronto a combattere anche lo sporco più ostinato sulla superficie più difficile!

Innanzitutto è bene sapere che esistono dei momenti particolarmente adatti, nel corso della giornata, per dedicarsi alla pulizia dei vetri. è essenziale evitare di procedere quando i raggi del sole battono direttamente sulle finestre: il calore del sole asciugherà più rapidamente l’acqua ed il detergente, ed otterrai quindi più aloni e macchioline, che faranno la loro comparsa prima che tu possa aspirare tutta l’umidità. Evita inoltre giornate troppo calde, prediligendo i momenti di fresco, così che suderai meno e rischierai cali di zucchero e potassio.

Il vero trucco comunque, è quello di svolgere una piccola operazione preliminare prima di procedere alla pulizia vera e propria con il tuo lavavetri. Ti basterà spolverare le superfici con un panno antistatico, o un comune straccio morbido, per ottenere poi una pulizia più veloce e che richieda meno passate! È un trucco molto banale, ma spesso non ci si fa caso, nonostante questa piccolezza possa davvero fare la differenza sul risultato finale e il tempo necessario per ottenerlo.

è molto importante anche la scelta dei prodotti detergenti da usare: la sola acqua potrebbe infatti non essere sufficiente, soprattutto con le macchie più incostate. Sul mercato c’è davvero l’imbarazzo della scelta, esistono detergenti per tutte le tasche e le necessità. Ovviamente starà a te capire quale prodotto faccia più al caso tuo, in base al suo prezzo e alla sua compatibilità con le tue superfici.

Eventualmente potresti provare anche i lavavetri a vapore. È risaputo che quest’ultimo è molto efficace anche contro lo sporco più ostinato, poichè le alte temperature sono il massimo per dissolvere le macchie. Inoltre il vapore ha un’elevate potenza igienizzante. Ovviamente questi modelli sono più pesanti, anche se più economici. Tendenzialmente noi li sconsigliamo: la tecnologia ed i prodotti elettrici non si battono mai!

Qualunque modello tu scelga, in ogni caso, assicurati che l’impugnatura sia ergonomica e comoda. Ciò si rivela fondamentale soprattutto se avrai necessità di usare questo elettrodomestico per lunghi periodi o su eventuali scale che ti aiuteranno a raggiungere le finestre più alte.

A proposito di scale, fa sempre attenzione, la sicurezza viene sempre al primo posto. Cerca una scala ben solida e salda, e indossa scarpe comode e chiuse. Non sporgerti troppo e non compiere movimenti che potrebbero sbilanciarti. Tieni a mente che in equilibrio dovrai tenere non solo il tuo peso, ma anche quello dell’eventuale lavavetri!

Questi elettrodomestici non vanno inoltre passati a casaccio. Il movimento corretto, che permette una pulizia perfetta contro ogni alone è quello che va dall’alto verso il basso. Fare al contrario, o muoversi in orizzontale potrebbe solo accentuare eventuali aloni, oltre che rendere più scomoda l’impugnatura del dispositivo.

Inoltre esistono sul mercato modelli che ti permettono di selezionare più livelli di velocità. In questo caso la scelta va fatta in base alla persistenza dello sporco che andrai ad affrontare. Ovviamente l’autonomia della batteria sarà altamente influenzata dal livello di velocità impostato! Perciò se hai tante superfici da lavare, è sempre meglio preservare la batteria, altrimenti dovrai presto fermarti e aspettare che il dispositivo si ricarichi. Quest’ultima operazione potrebbe richiedere anche due ore o più!

Adesso sì che sei pronto ad ottenere sempre il meglio dalla pulizia dei vetri, senza perderci troppo tempo e con il sorriso sul volto!

 

1. Karcher WV 50 Revisione

Da diversi decenni presente sui mercati europei e non solo, Karcher è il leader tedesco nell’ambito delle soluzioni tecnolgiche dedicate alla casa. I suoi prodotti ottengono sempre punteggi elevati in diverse classifiche, ma sicuramente il premio migliore per l’azienda è quello rappresentato dalla fiducia e dall’affetto dimostrati dalla clientela.

Questo modello WV5 Premium è un lavavetri la cui funziona è quella di aspirare il liquido usato in precendeza per pulire le finestre o i vetri. In questo modo eviterai la formazione di aloni o di antiestetiche strisce, e otterrai vetri e finestre sempre limpidi e assolutamente puliti.

Ti basterà riempire il suo serbatoio, da 100 ml di capienza, con un prodotto apposito per la pulizia dei vetri, e poi distribuirlo con il suo pratico beccuccio a spray. È completo di panno microfibra, che distribuirà il detergente ed eliminerà anche lo sporco più ostinato, senza però rovinare il vetro.

Il dispositivo pesa solo 700 grammi e risulta quindi molto maneggevole. L’autonomia massima offerta dalla batteria agli ioni di litro è di 35 minuti, quindi circa 105 metri quadrati o comunque un appartamento di dimensioni medie. Una carica completa richiede circa te ore.

Una volta caricata la batteria e riempito il serbatoio, ti basterà premere il pulsante d’avvio e guidare il dispositivo con un movimento in orizzontale o in verticale, in modo da pulire il vetro ed aspirare l’acqua residua. La pulizia risulterà quindi facile e anche veloce, e in pochissimo otterrai un vetro completamente pulito. Karcher promette di offrire una pulizia 3 volte più veloce con questo modello di lavavetri, e visto le premesse ciò sembra più che probabile!

Aloni antiestetici o macchie più unte e incrostate: non c’è nulla che possa spaventare questo Karcher WV5 Premium, il miglior lavavetri elettrico proposto dall’azienda tedesca, nonchè uno dei più venduti di questo 2018.

Vantaggi:

  • Leggero e pratico
  • Poco rumoroso
  • Pulizia veloce e accurata

Svantaggi:

  • Motore poco potente
  • Accessori non di eccelsa qualità

 

2. Vileda 150568 Revisione

Vileda è il leader indiscuss per la pulizia di ambienti domestici e professionali, sempre in prima fila con le sue soluzioni innovative e tecnologicamente avanzate. Fondata negli ultimi decenni del 1800, è ad oggi un’azienda presente in tutte le nostre abitazioni… impossibile non conoscerla!

Non stupisce quindi che Vileda abbia surclassato la concorrenza con questo lavavetri elettrico, economico e facile da usare. Va sottolineato però che la sua funziona principale è quella di aspirare le gocce d’acqua: va perciò usato subito dopo le normali operazioni di pulizia, per asciugare il vetro ed evitare la comparsa di eventuali aloni.

È dotato di ben 12 velocità diverse, e funziona su tutte le superfici, comprese quelle orizzontali quali mobili o il parabrezza dell’automobile. Grazie alla sua testina snodabile, sarà perfetto in ogni situazione! Risulta quindi molto maneggevole, anche grazie alla comoda presa ergonomica e alla sua leggerezza strutturale. Non pesa più di mezzo kg! Inoltre molto eccellente si rivela anche il collo del prodotto, flessibile e adatto per raggiungere anche bordi e angoli.

Il suo serbatoio è facilmente estraibile e successivamente lavabile in lavastoviglie. La batteria utilizzata è agli ioni di litio, perciò garantisce una lunga durata anche con una sola carica.

Per ottenere quindi vetri sempre asciutti e privi di antiestetici aloni, ti basterà far aderire il suo labbro in gomma alla superficie, trascinando poi l’aspiragocce dall’alto verso il basso, oppure seguendo un movimento verticale. Grazie alla sua potenza di aspiraione omogeneamente distribuita lungo tutto il suo labbro, riuscirai ad ottenere un risultato perfetto senza sforzo, e tutta l’acqua aspirata finirà direttamente nel suo pratico serbatoio da 100 ml.

Davvero un ottimo lavavetri, nonostante la sua funzione principale sia appunto quello di aspirare l’acqua in eccesso dalle tue superfici in vetro. Ottimo su superfici orizzontali e verticali, sarà il tuo nuovo alleato di pulito, che ti permetterà di lavorare sempre velocemente e con praticità!

Vantaggi:

  • Facile da usare
  • 12 velocità tra cui scegliere
  • Leggero e pratico

Svantaggi:

  • Ricaricatore non eccellente

 

3. INTEY LS-3202 Revisione

Intey si occupa di produzione e distribuzione in ambito professionale e domestico di varie soluzioni tecnologiche, dedicate alla casa e non solo. Il suo è quindi un catalogo molto ampio, adatto ad ogni esigenza, e fra tutti i prodotti di questo genere spicca questo modello di lavavetri. Analizziamolo insieme!

Questa macchina aspiragocce ha una potenza massima di 10 watt, presentando quindi una batteria agli ioni di litio molto buona. Il risultato è una capacità di aspirazione forte, che si basa sulla tecnologia “Root Cyclone”. In questo modo sarà in grado di aspirare anche le goccioline più piccole, conservandole nel suo ampio serbatoio da 100 ml. Potrai scegliere fra due velocità, ovvero fa bassa e alta potenza.

La ricarica è molto veloce: bastano 2,5 ore per riportare la batteria alla sua piena potenza. Potrai inoltre usare il dispositivo anche appoggiandoti ad un’alimentazione elettrica, senza così dipendere dalla batteria. Decisamente una grande comodità, soprattutto se devi procedere con la pulizia di superfici molto grandi, o anche se hai semplicemente dimenticato di ricaricare la batteria prima di usarlo!

Spicca inoltre il suo design, molto leggero e dal grazioso colore giallo acceso. Il suo peso complessivo non supera infatti 0,6 kg. È dotato di una comoda maniglia ergonomica, che ne facilità l’impugnatura, consendendoti di lavorare in sicurezza ed evitando al tuo polso di assumere posizioni scomode o dannose.

Dopo ogni utilizzo, il cassetto può essere riaperto semplicemente con una piccola pressione.
La garanzia offerta dall’azienda produttrice, quindi da Intey, è di due anni. Inoltre per i primi 30 giorni sarai coperto dalla garanzia soddisfatti o rimborsati.

Ciò significa che Intey è assolutamente certa dell’alta qualità di questo dispositivo, così come lo siamo noi che lo abbiamo testato. Decine di recensioni positive sul web confermano la qualità di questo prodotto sicuramente uno dei migliori lanciati sul mercato quest’anno.

Vantaggi:

  • Impugnatura ergonomica
  • Motore potente
  • Possibilità di usarlo con alimentazione elettrica

Svantaggi:

  • Potrebbe risultare ingombrante

 

4. Karcher WV 2 Premium Revisione

Un altro lavavetri semi professionale Karcher conquista un posto nella nostra classifica, ma anche e soprattutto nell’elenco dei prodotti più apprezzati dai consumatori italiani e non solo. Diamo un’occhiata a questo nuovo lavavetri elettrico, acclamato da tantissime opinioni online e non solo.

Rispetto ai tradizionali aspiragocce, questo modello riesce ad infilarsi anche sui bordi più difficili delle finestre, senza costringere il tuo polso ad assumere pose innaturali e spesso dannose nel lungo termine. Finalmente un dispositivo che si prende cura dell’ergonomia e della sicurezza mentre si procede alle operazioni di pulizia dei vetri!

Da sottolineare soprattutto la sua silenziosità, un dettaglio più che apprezzabile, soprattutto se dovrai usarlo per pulire finestre molto grandi. A nessuno piace lavorare in ambienti rumorosi, e bisogna ammettere che pulire le finestre è già un’attività molto noiosa a prescindere!

Grazie al suo particolare panni in microfibra, riesce ad eliminare in meno di tre passaggi anche aloni e striature. Perfetto, performante e veloce!

Molto buona anche la batteria, che una volta ricaricata completamente perfette un’autonomia di ben 75 metri quadrati. Un dato più che sufficiente per coprire uffici o appartamenti di medie dimensioni! Si tratta perciò di uno dei migliori modelli in circolazione da questo punto di vista, poichè permette di pulire tanto e bene, ma in poco tempo. Saranno comunque necessari due passaggi, uno per lavare ed uno per asciugare, ma nel complesso questa operazione si rivelerà facile e veloce.

Molto interessante anche il suo design, che gli conferisce un aspetto moderno e compatto, studiato appositamente per raggiungere anche gli angoli più difficili e per garantire una impugnatura ergonomica.

Decisamente un modello da non sottovalutare, che saprà dimostrarsi ottimo in diverse occasioni, coniugando leggerezza e praticità d’uso ad una autonomia niente male. Consigliatissimo da tutti i cosnumatori che lo hanno provato, potrebbe essere il perfetto elettrodomestico che stavi cercando!

Vantaggi:

  • Design moderno e compatto
  • Batteria molto durevole
  • Efficiente e poco rumoroso

Svantaggi:

  • Costo poco competitivo

 

5. Aigostar Penguin 30DFV Revisione

Aigostar è un brand famoso ormai in tutta Europa, che può vantare fabbriche e uffici in Polonia, Olanda, Germania, Spagna e altri Paesi! Il suo successo è dovuto alla cura certosina con cui gli esperti dell’azienda controllano ogni processo produttivo, ma anche alla cura offerta al cliente dopo ogni acquisto. Ogni prodotto vanta infatti almeno 2 anni di garanzia!

Questo lavavetri elettrico vanta un sistema innovativo, grazie anche al suo design moderno e alla sua forma particolarmente ergonomica. Ti basterà utilizzarlo per poter pulire le superfici tre volte più velocemente del normale! Provare per credere, te ne innamorerai fin dal primo utilizzo!

È una soluzione multiuso, che ti permette di pulire diverse tipologie di superfici piane. Finestre, specchi, parabrezza dell’auto e box doccia: non c’è sporco che possa resistere alla sua forza pulente! L’unico limite sarà la tua voglia di dedicarti alle pulizie ordinarie o straordinarie, per le quali rappresenterà sempre un valido aiuto.

Dispone di batteria agli ioni di litio ricaricbile, da 1300 mAh (3,6 V), a lunga durata. Con tre ore di ricarica, ha un’autonomia totale di circa 30 minuti. Il serbatoio ha invece un volume massimo di 120 ml. Tutto ciò si traduce nella possibilità di pulire fino a 135 metri quadrati, o 25 finestre di medie dimensioni, con un’unica ricarica.

Il panno in microfibra, in dotazione nella confezione, è smontabile e lavabile. Inoltre è presente un apposito pulsante per controllare la qualità dell’acqua dopo ogni utilizzo.

Composto da materiali di alta qualità, potrai utilizzarlo anche per le pulizie all’esterno. È ovviamente molto facile da usare e impugnare, anche grazie alla già citata impugnatura ergonomica.

Finalmente pulire ogni superficie risulterà facile e veloce grazie a questo prodotto Aigostar, che concretizza tutta l’esperienza dei validi ingegneri che lavorano per questo brand. Corri a provarlo: ti accorgerai di non poter più farne a meno.

Vantaggi:

  • Valido su tutte le superfici
  • Facile da gestire
  • Batteria da 1300 mAh

Svantaggi:

  • Lo sporco più ostinato potrebbe richiedere più passate

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui