Il ventilatore è lo strumento più usato per rinfrescare aree anche vaste della propria casa. Esso è anche una delle soluzioni più apprezzate, in quanto permette di ottenere un buon risultato, ma senza i consumi energetici di alternative quali il condizionatore. Questi apparecchi esistono ormai da tempo, e ogni anno tantissimi utenti decidono di acquistare uno da integrare nelle loro case o persino negli uffici e spazi commerciali.

Trattandosi di prodotti che durano davvero tanto nel tempo, è bene scegliere un modello che rappresenti un investimento eccellente e offra qualità, resistenza e altre prestazioni. Ma quale scegliere? Vediamolo insieme in questo articolo tutto dedicato alla calura estiva e come scongiurarla!

Tipologia

Se hai deciso di acquistare un ventilatore, il primo fattore da tenere in considerazione è la tipologia. Sicuramente tutti abbiamo in mente la classica immagina del modello dotato di pale, che ruotano così da generare aria fredda. In realtà negli ultimi anni il panorama di questi elettrodomestici si è evoluto molto, ed oggi è presente sul mercato una gamma più ampia di prodotti, studiati per tutte le esigenze.

Innanzitutto, se non hai un budget limitato e stai cercando un prodotto le cui performance ricordino quelle di un condizionatore, dovresti assolutamente mirare ad un ventilatore senza pale. Questi modelli sono i più moderni in circolazione e riescono a produrre un flusso d’aria costante ed uniforme, in modo silenzioso. Data l’assenza di pale, risultano ovviamente meno rumorosi e molto più sicuri, adatti quindi anche per ambienti in cui sono presenti bambini e animali domestici.

Se invece hai bisogno di un ventilatore per esterni, ciò che fa per te è un ventilatore con nebulizzatore integrato. Esso diffonderà dell’acqua nebulizzata tutto intoro, creando una piacevole sensazione di pioggerellina che ti garantirà freschezza anche nelle serate più torride.

Per chi preferisce restare sul classico, il ventilatore a colonna è la scelta migliore. Questo modello non ingombra ed è quindi perfetto anche per ambienti più piccoli o per stanze magari affollate, in cui un altro prodotto potrebbe risultare anche pericoloso.

Nel caso in cui avessi deciso di fissare in un determinato ambiente il tuo nuovo ventilatore, allora potrai puntare a dei modelli installabili su tavoli, pavimento o persino a parete. Nonostante sia richiesta quindi un’installazione vera e propria, questi macchinari sono compatti e al tempo stesso potenti. Sono molto richiesti per ambienti soprattutto professionali, quali gli uffici, poiché hanno un certo fascino “industriale” e soprattutto riescono ad offrire ottime prestazioni con consumi relativamente bassi.

In particolare, i ventilatori da soffitto sono perfetti per gli esercizi commerciali, poiché dotati di grosse pale che generano molta aria fresca. Potresti però decidere di installarne uno in un salotto, in una cucina o in una taverna, così da permettere un ricambio d’aria veloce in ambienti che tendono ad essere esposti più facilmente e più a lungo alle alte temperature.

Design

Qualunque tipologia di ventilatore tu scelga, dovrai prima valutare attentamente in quale ambiente conti di inserirlo e, di conseguenza, quanto spazio avrai a disposizione. Questa analisi non è legata solo all’ingombro, ma anche alla scelta del design. Soprattutto i modelli installabili diventeranno infatti parte del tuo arredamento, quindi sicuramente sarai interessato all’acquisto di un prodotto che si sposi bene con il tuo mobilio e possa essere in bella mostra tutto l’anno.

Se ad esempio vivi in un ambiente arredato secondo il gusto più moderno e minimal, allora non potrai lasciarti sfuggire un ventilatore senza pale. Questi modelli all’ultimo grido si rivelano perfetti anche per gli uffici, in quanto sono sobri, essenziali e soprattutto funzionali. Tu ed i tuoi clienti finalmente smetterete di sudare sette camicie in estate, e anche la tua passione per il design verrà appagata.

Per quanto riguarda il ventilatore a colonna, esso è sicuramente uno dei più apprezzati dai consumatori proprio perché ingombra pochissimo. È perfetto quindi se hai deciso di posizionare il tuo nuovo ventilatore in uno spazio ristretto, poiché, come il nome suggerisce, la struttura di questi modelli si sviluppa principalmente in altezza. Questo design ricorda molto un cilindro allungato, e il diametro della base è ridotto. l’altezza non supera 1.50 metri, ma sicuramente troverai sul mercato anche delle alternative più compatte.

Funzioni

Dopo aver analizzato le differenze strutturali, è bene concentrarsi su quello che agli effetti questi ventilatori fanno. Si tratta quindi delle loro funzioni integrate, che permettono all’apparecchio di generare aria fredda e magari aggiungono altre caratteristiche.

Sicuramente la funzione più apprezzata è quella di poter scegliere fra diversi programmi di raffreddamento, così da poter personalizzare la quantità di aria emessa in base alle proprie esigenze. Potresti trovare però molto utile anche il timer, che ti consenta di programmare l’accensione e lo spegnimento dell’apparecchio. In questo modo potrai godere di aria fresca nei momenti più caldi della giornata in modo automatico, e lasciare che il ventilatore si spenga da solo quando è arrivato per te il momento di andare a letto.

Allo stesso modo risulta molto utile lo spegnimento automatico, che ovviamente è spesso legato alla funzione di timer. Esso è presente soprattutto nei ventilatori a colonna, e permette di risparmiare molto sui consumi di corrente, ottimizzando l’uso dei ventilatori anche durante le estati più afose.

I modelli a colonna e quelli installabili a soffitto ti consentono inoltre di comandarli a distanza. Ciò avviene tramite un pratico telecomando, che possiede i tasti di accensione e spegnimento e in caso anche per la regolazione del flusso d’aria e per l’ampiezza dell’angolo di rotazione.

Se sei un amante della tecnologia, non potrai sicuramente farti scappare i modelli dotati di display led. È una caratteristica limitata ai ventilatori più sofisticati, quindi più costosi, che sono automaticamente dotato di più funzioni da gestire. Se il tuo modello non gode di display, avrà comunque diversi pulsanti per la gestione delle sue funzioni. Ogni tasto è dedicato ad una specifica funzione, rendendo questi apparecchi molto facili da usare anche per gli utenti meno avvezzi alla tecnologia. È anche uno dei motivi per cui sono così tanto appezzati e ormai un must senza tempo di ogni estate!

Per favore, valuta questo articolo:
[Totale: 0 Medio: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui