Al termine degli esercizi, i muscoli indolenziti ti comunicano che hai eseguito un ottimo allenamento. Tuttavia, nessuno vorrebbe trascorrere giorni e giorni con i dolori ai muscoli del corpo. Se in passato hai sofferto di dolori muscolari, probabilmente avrai fatto anche ricorso ai massaggi per risolvere il problema. Aggiungere un costoso massaggio al termine di ogni allenamento però, può diventare una spesa un po’ troppo onerosa. È per questo motivo che ti consigliamo di prendere in considerazione l’acquisto di un elettrostimolatore muscolare, detto anche EMS.

 ImmagineNomeValutazioneControlla il prezzo

1 di 5

elettrostimolatore addominali

SANITAS SEM 43

4.5

LEGGI LA NOSTRA RECENSIONE

CONTROLLA IL PREZZOsu amazon.it

2 di 5

elettrostimolatore muscolare

TESMED 780 PLUS

4.5

LEGGI LA NOSTRA RECENSIONE

CONTROLLA IL PREZZOsu amazon.it

3 di 5

elettrostimolatore migliore

TESMED MAX

4.5

LEGGI LA NOSTRA RECENSIONE

CONTROLLA IL PREZZOsu amazon.it

4 di 5

elettrostimolatore prezzo

TESMED TE670

4.0

LEGGI LA NOSTRA RECENSIONE

CONTROLLA IL PREZZOsu amazon.it

5 di 5

elettrostimolatore addominali

BESTOSS ELETTROSTIMOLATORE MUSCOLARE

4.0

LEGGI LA NOSTRA RECENSIONE

CONTROLLA IL PREZZOsu amazon.it

Questi dispositivi, penetrano con degli impulsi elettrici nei muscoli indolenziti, per indurli a contrarsi e rilassarsi. Grazie a questo procedimento, già molte persone riescono ad alleviare il dolore, consentendogli di riprendere gli allenamenti già il giorno dopo. Siccome in commercio sono disponibili moltissimi elettrostimolatori, ognuno adatto per una specifica esigenze, abbiamo deciso di creare questa guida, per mostrarvi quali sono i criteri di scelta di tale dispositivo. Al termine della lettura, l’acquisto dell’elettrostimolatore migliore, dovrebbe essere più semplice e veloce.

Che cos’è un elettrostimolatore

Lo stile di vita moderno, ci mette costantemente sotto stress e c’impedisce di riposare il tempo necessario per riprendere le forze. La privazione del sonno, porta all’affaticamento del sistema muscolare e nervoso, che può causare gravi problemi di salute, che non possono essere ignorati, come: la sindrome da stanchezza cronica, forti dolori, esaurimento nervoso, ecc. Un elettrostimolatore muscolare è un dispositivo elettrico, utilizzato per inviare al corpo impulsi elettrici, che consentono di contrarre i muscoli. Questo apparecchio, è particolarmente utile per accelerare il recupero muscolare dopo una lunga giornata di lavoro o intense sessioni di allenamento fisico. Inoltre, aiuta a rilassare i muscoli, a calmare il sistema nervoso e a ripristinare la forza muscolare.

I massaggi sono un ottimo modo per alleviare lo stress al termine di una lunga giornata. Un elettrostimolatore è composto da un piccolo dispositivo elettronico, a cui sono connessi gli elettrodi, con o senza fili. I modelli più grandi, sono indirizzati per un uso medico e si possono trovare nei centri massaggi e terapeutici. Per l’uso casalingo, sono stati progettati modelli più compatti, che forniscono le funzioni base di un qualsiasi elettrostimolatore professionale. Per utilizzare questo apparecchio, basta collegare gli elettrodi al gruppo muscolare interessato e avviare il dispositivo. Questo, non fa altro che inviare degli impulsi elettrici agli elettrodi. Questi, mimano il sistema nervoso del corpo, comunicando ai muscoli di contrarsi. Quando l’impulso elettrico si ferma, il muscolo si rilassa.

A cosa serve un elettrostimolatore

La stimolazione elettrica dei muscoli, è una tipologia di trattamento, spesso utilizzata in terapia fisica o in altri setting riabilitativi. I due usi principali di questo trattamento, sono il sollievo dal dolore e la rieducazione muscolare. Nella maggior parte dei casi, questo trattamento viene eseguito mediante stimolazione elettrica. I fili del dispositivo, collegati a delle patch, vengono applicati sul gruppo muscolare da trattare. La corrente elettrica viene quindi inviata dall’apparecchio alle patch, e trasmessa al tessuto muscolare, causandone una risposta sensoriale o motoria. Ma in quali campi viene utilizzata la stimolazione muscolare elettrica?

Per il sollievo dal dolore: la stimolazione elettrica può essere utilizzata per alleviare il dolore. Ci sono due teorie del perché riesca ad alleviare il dolore. La teoria del Gate Control, dice che i segnali del dolore, vengono inviati attraverso i nervi al cervello, ma devono attraversare una porta (gate). Si teorizza che gli stimoli elettrici riescano ad attraversare questa porta, bloccando i nervi che inviano la sensazione del dolore. Un’altra teoria, dice che la stimolazione, induce il cervello a rilasciare antidolorifici naturali nel corpo, come endorfine ed encefaline, con conseguente sollievo dal dolore. Studi scientifici, hanno mostrato che c’è un marcato aumento di queste sostanze chimiche nel corpo, dopo l’uso di dispositivi elettrici per la stimolazione muscolare.

Per la rieducazione muscolare: la stimolazione elettrica viene utilizzata anche per rieducare i muscoli che hanno avuto problemi di contrazioni. Viene utilizzata in varie ambienti e per diverse terapie, ma è usata più comunemente per le persone che hanno avuto un ictus o che sono state sottoposte ad un intervento chirurgico ortopedico. Molte volte, questi pazienti hanno difficoltà a muovere muscoli o articolazioni. Quando l’impulso elettrico viene inviato al tessuto muscolare tramite il dispositivo, con le giuste impostazioni, il muscolo si contrae senza l’aiuto del paziente. Facendo ciò, il soggetto tenta attivamente di contrarre il muscolo, “insegnando” nuovamente al cervello come fare autonomamente.

Cosa dicono le ricerche

Sebbene siano stati condotte numerose ricerche in merito alla stimolazione elettrica, la sua efficacia clinica è ancora messa in discussione. Rispetto ad un placebo, alcuni studi hanno trovato pochi benefici inerenti alla stimolazione elettrica. Infatti, la stimolazione elettrica viene spesso classificata come “terapia alternativa”, a causa della mancanza di prove evidenti sulla sua efficacia. Tuttavia, altri studi hanno invece dimostrato l’esatto opposto. Ad esempio, uno studio condotto nel 2014 su pazienti affetti da dolore acuto e moderato, ha dimostrato che l’elettrostimolazione muscolare, ha ridotto clinicamente in maniera significativa la gravità del dolore. Ancora oggi, la ricerca continua per appurare la reale efficacia del trattamento.

Come scegliere l’elettrostimolatore migliore

Si tratta del giusto dispositivo per le mie esigenze? Perché alcuni costano molto di più di altri? Il mercato offre un’ampia selezione di elettrostimolatore addominali e muscolari in genere, per questo motivo, scegliere il migliore non è affatto una cosa semplice, soprattutto se siete dei principianti. Ecco perché abbiamo cercato di raggruppare tutte le informazioni più importanti, per facilitare la tua scelta, partendo da quelli che sono:

I tuoi obiettivi

Sport: gli elettrostimolatori sono progettati per gli atleti amatoriali e professionisti, che partecipano a programmi di allenamento regolari, per almeno 4/5 giorni a settimana. I programmi offerti da un elettrostimolatore per lo sport, sono progettati per incrementare la forza, migliorare la capacità della fibra muscolare per uno sforzo prolungato o aiutare nel recupero dopo un’attività intensa fisica.

Fitness: gli elettrostimolatori sono dispositivi adatti per tutti coloro che cercano di migliorare la propria forma fisica o estetica, costruendo i muscoli con la partecipazione occasionale alle attività sportive. I programmi offerti da un elettrostimolatore addominali per il fitness, servono a tonificare il corpo e bilanciare la silhouette con muscoli sviluppati ed eleganti.

Perdita di peso e bellezza: l’enfasi in questo caso, viene riposta sul miglioramento del tono muscolare, dell’aspetto della pelle, della sua fermezza e del rilassamento muscolare. I dispositivi progettati appositamente per questo campo, offrono la possibilità di ottenere una pelle tonica e più raffinata. I programmi facilitano il rassodamento, il drenaggio e la lipolisi.

Sollievo dal dolore e riabilitazione muscolare: non vi alcun dubbio sul fatto che l’elettrostimolazione muscolare, possa essere utilissima durante la riabilitazione o la terapia fisica. La utilizzano tutti i più grandi sportivi e non è certamente un caso. Questi dispositivi sono esattamente come quelli utilizzati dai medici o dai fisioterapisti. Questa tecnica è particolarmente utilizzata per le seguenti applicazioni: dolore alla parte alta o bassa della schiena, epicondilite, dolore al ginocchio, artrite.

Con quali criteri scegliere?

Meglio un dispositivo a 2 o 4 canali? Questa è una delle prime domande che si pongono coloro che devono acquistare l’elettrostimolatore migliore per le proprie esigenze. La questione è molto semplice, un elettrostimolatore a 2 canali, ti consente di stimolare 2 gruppi muscolari (ad esempio entrambe le cosce) contemporaneamente, utilizzando per entrambe lo stesso programma. I dispositivi che forniscono una stimolazione 2×2, sono unità a 2 canali, connessi a cavi a forma di Y. Questo consente di stimolare 4 aree muscolari nello stesso momento, come un dispositivo a 4 canali. Tuttavia, la potenza per ciascun gruppo muscolare è dimezzata. I dispositivi a 4 canali, invece, consentono di stimolare contemporaneamente fino a 4 gruppi muscolari. Il vantaggio di un dispositivo a 4 canali, è che è possibile impiegarlo a diverse parti del corpo, nello stesso momento, con un incredibile risparmio di tempo e senza dimezzare la potenza. I dispositivi 2+2, offrono la possibilità di lavorare con 2 differenti programmi di stimolazione, su due regioni differenti (ad esempio, si può utilizzare un programma di recupero per i quadricipiti e un programma per la definizione per gli addominali).

Quantità e tipologie di programmi

Ogni elettrostimolatore è fornito di un numero ben determinato di programmi o sessioni di trattamento predefinite dal produttore. Presta particolare attenzione ai programmi inclusi nel dispositivo che t’interessa e che essi siano adatti al tipo di terapia che desideri seguire (sport, fitness, riabilitazione, ecc.).

In generale, i modelli migliori, offrono una qualità e una quantità di programmi maggiore. A seconda della categoria del prodotto, è possibile acquistare modelli più indirizzati allo sport, al fitness o altri trattamenti. Controlla sempre il numero reale di programmi disponibile per ciascun dispositivo.

Alimentazione del dispositivo

Esistono in generale due tipologie di dispositivo: quelli alimentati a batteria q quelli alimentati tramite rete elettrica. Quelli alimentati a batterie, generalmente utilizzano dalle 2 alle 3 batterie AA o AAA. Questa tipologia di dispositivi è generalmente quella più semplice, a 2 canali. Con una maggiore intensità degli impulsi elettrici, la durata delle batterie tende a diminuire, anche meno 10 dieci sessioni nei dispositivi più semplici. Oltre l’anno di utilizzo costante di un dispositivo a batterie, il costo per la sostituzione delle stesse, supera la differenza di prezzo che si paga per un dispositivo a batterie, piuttosto che ad alimentazione elettrica. Per questo motivo, a meno di particolari esigenze, consigliamo sempre di acquistare dispositivi alimentati tramite cavo elettrico.

 

1. Sanitas SEM 43 Revisione

Sanitas è un’azienda nata in Germania nel 2000. Nel settore della salute e del benessere, è una delle aziende più famose al mondo, nonostante sia relativamente giovane. Proprio a causa di un esponenziale aumento dei suoi clienti in tutta Europa, ma anche nel resto del mondo, l’azienda ha deciso di allargare il suo parco prodotti. La tecnologia utilizzata è sempre all’avanguardia, ma molto cura viene riposta anche nel design e nelle specifiche dei suoi prodotti. In questa recensione ci siamo occupati di uno degli elettrostimolatori migliori dell’azienda, ossia del modello Sanitas SEM 43.

elettrostimolatore addominali

Cosa ci è piaciuto

Se c’è un aspetto che abbiamo apprezzato molto di questo elettrostimolatore, oltre al fatto di essere incredibilmente economico, è il suo ampio display. Solitamente, nei prodotti di fascia bassa, il display è molto piccolo e per leggero, soprattutto la sera, è necessario accendere la luca. Con SEM 43 tutto questo non è necessario, poiché il suo display è ampio e retroilluminato. Inoltre, sempre tramite il display e il pannello di controllo, è possibile impostare un timer di funzionamento, da 5 a 100 minuti. Grazie a questo apparecchio, che potremmo definire 3 in 1, si possono eseguire programmi per migliorare la struttura del muscolo, alleviare il dolore ed effettuare un rilassante massaggio terapeutico.

A chi è rivolto

Si tratta chiaramente di un prodotto entry level, per cui non adatto ai professionisti, ma ottimo per l’uso casalingo. Sono 2 i canali, ai quali sono connessi i 4 elettrodi adesivi. I programmi sono ben 44, mentre 6 sono quelli personalizzabili. Tra le funzioni più interessanti, segnaliamo quella denominata “Doctor”, per un utilizzo semplificato, integrato ad un programma terapeutico. Il design dell’apparecchio è moderno ed elegante e lo possiamo utilizzare anche in giro per casa, grazie alla clip per la cintura.

Vantaggi

  • Prezzo economico
  • Molti programmi, anche personalizzati
  • Design moderno ed elegante

Svantaggi

  • Gli elettrodi andranno sostituiti dopo un certo numero di utilizzi
CONTROLLA IL PREZZO SU AMAZON.IT

 

2. TESMED 780 plus Revisione

Quando si parla di elettrostimolatori, uno dei primi nomi a saltare in mente è senza ombra di dubbio Tesmed. Si tratta di un’azienda sulla cresta dell’onda da ormai 15 anni e da circa 10 anni, presente in tutte le farmacie italiane. Sono milioni gli elettrostimolatori venduti dall’azienda, e non solo in Italia, ma in tutta Europa e nel resto del mondo. L’efficacia dei prodotti Tesmed è testata scientificamente, grazie a test condotti su campioni di persone per più settimane consecutive. Sono apparecchi ideali soprattutto per le aree delle cosce, dei glutei e del basso ventre. In questa sezione ci siamo occupati del modello Tesmed 780 plus.

elettrostimolatore muscolare

Per chi è adatto

Visto il prezzo, si tratta chiaramente di un apparecchio semi-professionale, adatto sia a chi si avvicina per la prima volta al mondo dell’elettrostimolazione muscolare, sia a coloro che già sanno come funziona. Questo Tesmed 780 plus dispone di ben 49 programmi e può essere utilizzati sia a 2 che a 4 canali. I programmi inclusi sono l’ideale nel campo estetico, per diminuire la cellulite, nel campo sportivo, fitness e per alleviare i dolori muscolari. Sono presenti in tutto ben 124 trattamenti differenti. Se volete conoscere dell’elettrostimolatore prezzo e offerte, vi consigliamo di consultare i link che trovate nella nostra pagina.

I test

Questo apparecchio è stato già acquistato da moltissime persone e chi lo ha utilizzato nel campo estetico, afferma di aver notato numerosi miglioramenti dal punto di vista del rassodamento del corpo. Inoltre, è possibile eseguire specifici trattamenti anti cellulite. Una particolare attenzione, è rivolta anche al campo dell’alleviamento del dolore, grazie ai trattamenti TENS, che localizzano il disturbo, alleviando il dolore, senza l’uso di farmaci. Si tratta di un dispositivo moderno e intelligente, in grado di offrire risultati reali ed efficaci.

Vantaggi

  • Numerosi programmi
  • Molte aree terapeutiche
  • Efficacia testata clinicamente

Svantaggi

  • Prezzo un po’ alto
CONTROLLA IL PREZZO SU AMAZON.IT

 

3. Tesmed MAX Revisione

Di Tesmed abbiamo già parlato nella recensione precedente, per cui non ci dilunghiamo troppo, anche perché si tratta di un’azienda troppo famosa, che non ha certo bisogno delle nostre parole d’elogio. Tesmed MAX 830 è un apparecchio professionale ad onde sequenziali, di grandissima efficacia. Si tratta di uno degli apparecchi più completi disponibili in commercio per l’uso casalingo e può garantire i primi risultati dopo appena 10 sedute. Le caratteristiche tecniche sono le seguenti: 4 canali, 2000 applicazioni e 99 programmi, di cui 20 possono essere personalizzati.

elettrostimolatore migliore

A chi si rivolge

Grazie alle sue qualità, questo apparecchio si rivolge soprattutto a coloro che hanno già confidenza con il campo dell’elettrostimolazione e ai professionisti. Il suo design è moderno ed elegante, ed offre all’utente un apparecchio compatto, leggero e facile da trasportare. Grazie al sistema ad onde sequenziali, wayms system, è possibile ottenere risultati reali in poco tempo. All’interno della confezione, oltre all’apparecchio e a tutti gli accessori, troviamo anche un perfetto manuale d’istruzioni, con il quale possiamo apprendere le numerose applicazioni offerte. Ovviamente, il manuale è disponibile in lingua italiana. I programmi ad onde sequenziali sono 5 e offrono trattamenti defaticanti, per il recupero, rilassanti e linfodrenanti.

Programmi per tutti i gusti

Per il benessere del corpo e l’estetica, sono disponibili addirittura 100 programmi. Tra i più importanti, ricordiamo quelli per il drenaggio, la definizione, il dimagrimento localizzato, ecc. Il funzionamento dell’apparecchio è davvero molto semplice, anche perché non è necessario distinguere gli elettrodi a priori. In questo modo, anche chi non è molto pratico di questa “disciplina”, potrà utilizzarlo senza troppe difficoltà. Tesmed MAX 830 è un apparecchio moderno ed intelligente, dal prezzo congruo per quello che offre, in grado di potenziare i muscoli, ma anche di alleviare il dolore e tonificare il corpo.

Vantaggi

  • Tantissimi programmi
  • Onde sequenziali brevettate
  • Qualità farmaceutica

Svantaggi

  • Prezzo un po’ elevato
CONTROLLA IL PREZZO SU AMAZON.IT

 

4. Tesmed TE670 Revisione

Il fatto che abbiamo recensito così tanti prodotti della Tesmed non è un caso. Molte persone, quando dicono Tesmed pensano direttamente agli elettrostimolatori. Questo marchio moderno e rivoluzionario, presente anche nelle nostre farmacie, è ormai sulla cresta dell’onda da moltissimi anni. Non siamo certamente noi ad affermarlo, ma lo sono soprattutto i milioni di utenti che in questi anni hanno acquistato ed apprezzato i suoi elettrostimolatori. In questa sezione, ci siamo occupati del modello Tesmed TE670.

elettrostimolatore prezzo

Apparecchio per principianti

Questo dispositivo si rivolge soprattutto alle persone che si affacciano in questo campo per la prima volta. Tra l’ampia gamma di prodotti offerta dall’azienda, infatti, troviamo sia dispositivi professionali che non. Questo in particolare, nonostante non si rivolga ai professionisti, è in grado di garantire risultati efficaci e reali. Si tratta di un classico apparecchio a 2 canali, che dispone di 9 programmi e ben 76 trattamenti. Questi vanno ad alleviare tendiniti, lombalgie, crampi e cervicali. Sono disponibili però, anche i trattamenti di bellezza, che consentono di ottenere un corpo sodo ed invidiabile. Infine, non vengono lasciati a bocca asciutta nemmeno gli sportivi, che grazie a questo apparecchio potranno guadagnare resistenza e forza muscolare.

Estetica

Il prodotto, esteticamente parlando, è molto gradevole, dall’aspetto moderno e professionale. Nella parte superiore troviamo il display ampio e retroilluminato e subito sotto, il pannello di controllo, composto da quattro pulsanti di differente colore. Nella confezione, oltre al dispositivo, troviamo anche 4 elettrodi, i 2 cavetti bipolari, le istruzioni per l’uso e le batterie. I risultati per questo apparecchio, sono stati provati scientificamente e hanno dimostrato di migliorare dal 34 al 53%, l’elasticità cutanea, il microcircolo, l’efficacia levigante, quella rassodante e il sollevamento dei glutei. A questo prezzo, sarebbe davvero un delitto non iniziare.

Vantaggi

  • Adatto ai principianti
  • Facile da usare
  • Esteticamente moderno

Svantaggi

  • Non adatto ai professionisti
CONTROLLA IL PREZZO SU AMAZON.IT

 

5. Bestoss Elettrostimolatore Muscolare Revisione

Questo apparecchio è stato progettato appositamente per gli sportivi, che desiderano migliorare il tono muscolare nell’area della pancia. Come potete vedere anche dalle immagini, infatti, la sua forma è molto differente da quella dei classici elettrostimolatori. Partiamo dal contenuto della confezione. Al suo interno, troviamo oltre all’apparecchio che vedere in foto, anche il gel, il cavetto USB per la ricarica, il sacchetto per il trasporto e le istruzioni. A proposito di queste ultime, ricordiamo che sono solo in inglesi, tuttavia, contattando il rivenditore, è possibile farsi inviare tramite email le istruzioni in lingua italiana.

elettrostimolatore addominali

Come funziona

Come dovresti aver intuito dal contenuto della sua confezione, questo Elettrostimolatore Muscolare della Bestoss, utilizza un metodo di ricarica modenro, ossia tramite USB. Questo cavo, tramite adattatore, come quelli che utilizziamo per i cellulari, possiamo caricarlo anche tramite rete elettrica. Una ricarica completa, equivale all’incirca a 60 trattamenti. Questo metodo di ricarica, non solo ci permette di avere a nostra disposizione un apparecchio moderno, ma anche veloce da ricaricare e che ogni volta che si scarica, non è necessario sostituire le batterie. In questo modo, possiamo utilizzarlo in posti diversi, poiché facile da trasportare e caricare ovunque, anche in auto!

Facile da utilizzare

L’elettrostimolatore muscolare Bestoss è certamente un dispositivo atipico, tuttavia, è anche molto facile da utilizzare. La viscosità degli adesivi è ottima e il gel fornito efficace. Per utilizzarlo basta applicarlo sugli addominali e premere il tasto di accensione. Con i pulsanti + e – invece, si regola l’intensità degli impulsi a seconda delle esigenze. Oltre a tonificare l’addome, questo apparecchio è utile anche per perdere grasso. Utilizzandolo per 20 minuti al giorno per 2 mesi consecutivi, si possono perdere diversi cm. Il prezzo non è bassissimo, ma i risultati sono garantiti.

Vantaggi

  • Facile da usare
  • Ricarica tramite USB
  • Ideale per tonificare l’addome

Svantaggi

  • Ha una funzione ben specifica
CONTROLLA IL PREZZO SU AMAZON.IT