Avete intenzione di prendervi in casa un condizionatore portatile? Grazie alle nostre informazioni specifiche sarete in grado di portarvi a casa il prodotto migliore possibili. Alla fine dell’articolo 5 recensioni vi aiuteranno a comprendere cosa sia meglio per le vostre esigenze.

 ImmagineNomeValutazioneControlla il prezzo

1 di 5

ARGOCLIMA 398000436

4.5

LEGGI LA NOSTRA RECENSIONE

CONTROLLA IL PREZZOsu amazon.it

2 di 5

ARGOCLIMA SOFTY PLUS

4.0

LEGGI LA NOSTRA RECENSIONE

CONTROLLA IL PREZZOsu amazon.it

3 di 5

SAMSUNG AR12FSFTKWQNET

4.0

LEGGI LA NOSTRA RECENSIONE

CONTROLLA IL PREZZOsu amazon.it

4 di 5

TROTEC PAC 2010 S

4.0

LEGGI LA NOSTRA RECENSIONE

CONTROLLA IL PREZZOsu amazon.it

5 di 5

ARGOCLIMA WALL 12 MONO

4.0

LEGGI LA NOSTRA RECENSIONE

CONTROLLA IL PREZZOsu amazon.it

Avete intenzione di trovare i climatizzatori adatti alle vostre esigenze per questa estate, vero? Condizionatori che possano permetterci di migliorare, in maniera sostanziale, la qualità della nostra vita grazie al fatto che non abbiamo più caldo. Un condizionatore portatile può cambiarti la vita, io ne sono certa, perché non è possibile, con questo riscaldamento globale, vivere e lavorare senza condizionatori portatili.

Un climatizzatore portatile può essere la soluzione ideale, senza buchi nei muri. Basta controllare i condizionatori e le offerte insiema a noi, che da parecchio tempo facciamo ricerche per condizionatori e offerte, quei condizionatori, però, con le offerte più vantaggiose. Non bisogna avere paura di informarsi sui climatizzatori portatili, le offerte dei condizionatori vanno prese in considerazione in base all’uso che vogliamo farci, alla potenza del prodotto, alla pompa che butta via il calore quanto sia ingombrante. Le offerte dei condizionatori che a noi sono sembrate vantaggiose si troveranno alla fine di questo articolo in cui condizionatori e offerte ci danno la giusta determinazione per fare un acquisto importante come questo. I prezzi dei condizionatori, poi, variano molto in base al modello scelto. Possiamo avere prezzi di condizionatori molto favorevoli e prezzi di condizionatori molto alti per i modelli sofisticati. Basta non scegliere i climatizzatori per i prezzi, questo è l’unico mio consiglio possibile. Scegliere i climatizzatori di casa per i prezzi significa scegliere un modello economico senza neppure sapere se questo modello, effettivamente, sia buono davvero. Bisognerebbe invece scegliere i condizionatori per i modelli e per i prezzi giusti, non basandoci su quanto siano economici. Il costo di un condizionatore può essere definito in base a quello che leggiamo su internet? Sì, il costo di un condizionatore può essere controllato sul web e certamente è meglio che guardare i condizionatori per le offerte expert perché quelli sono modelli che non decidiamo noi, sono condizionatori che le offerte expert scelgono per noi. Invece noi vogliamo i migliori condizionatori, ricerchiamo, in tutto il web, i migliori condizionatori che siano anche condizionatori economici, quindi che abbiamo un grande rapporto qualità/prezzo.

Avete capito, vero? Condizionatori economici non significa prendersi in casa delle cinesate ma controllare la vendita maggiore, durante l’ultimo anno, dei condizionatori e da questa vendita e dai condizionatori fare quel confronto tra i migliori condizionatori che ci porterà a fare una scelta, giustamente, migliore.

Come funzionano i condizionatori d’aria?

Se vi abbiamo fatto venire voglia di scegliere un condizionatore portatile è bene fare una certa chiarezza su quali tipi di condizionatori ci siano, sui modelli che esistono in commercio e, quindi, di potervi fare un’idea generale per capire quale sia il modello giusto per voi. Le differenze, iniziali, su cui dobbiamo ragionare, in un condizionatore portatile, sono tre:

  • modello monoblocco o split
  • modello a freddo o con la pompa di calore
  • modello on-off o modello inverter

Partiamo dai condizionatori monoblocco che, come ci dice il nome, sono composti da da una unità unica e hanno un tubo di scarico del calore che va fuori dall’abitazione, cioè esce da un balcone o da una finestra. Quelli split, invece, hanno diversi vantaggi evidenti, cioè sono più potenti e sono più silenziosi perché la parte rumorosa, cioè il condensatore, è quello che rimane fuori dalla casa. Lo svantaggio è che non costano poco e che se abbiamo un vicino piuttosto nervoso potrebbe innervosirsi di più nel momento in cui si dovesse sentire tanto rumore. Ci sono, però, dei modelli che, negli ultimi anni, hanno preso il posto dei monoblocco: sono quelli a freddo o con la pompa di calore. Perché? Per prima cosa quelli a freddo si usano in estate per raffreddare l’aria. Nel secondo casa, con la pompa di calore, sono in grado di fare calore anche in inverno. E sono molto silenziosi entrambi. Ma come si fa a riscaldare l’aria? Perché c’è un’inversione del ciclo termico che grazie alla pompa prende aria dall’esterno e poi la trasforma in calore in casa. Questi condizionatori sono vantaggiosi perché riscaldano 5 volte in più di una stufetta elettrica o di quei termoventilatori. Ci sono, come al solito, degli svantaggi: se il clima esterno è molto rigido l’effetto della pompa di calore diminuisce di molto ma se vivete in zone in cui, difficilmente, si arriva sottozero è bene prenderlo in considerazione seriamente. Gli ultimi condizionatori di cui voglio parlarvi sono quelli on-off o quelli inverter. Il primo tipo, quello on-off, si accende e si spegne in automatico nel momento in cui viene impostata la temperatura. Quando si accende segue per un po’ il massimo della potenza per arrivare alla temperatura desiderata. Quando questa temperatura, però, viene raggiunta l’apparecchio si spegne, così si risparmia parecchio energeticamente.

Il condizione inverter, invece, ha un meccanismo interno che permette di accendere l’apparecchio e di gestire, gradualmente, il raffreddarsi della stanza. Questo tipo di meccanismo, appunto, cala la potenza quando c’è bisogno pur mantenendo la temperatura costante. Questo tipo di apparecchio costa circa il 30 per cento in più ma in termini di consumi sono ammortizzati in maniera più che evidente nel giro del primo anno di utilizzo.

Ci sono anche i condizionatori che non hanno bisogno del tuo di plastica ma è comunque normale che il flessibile del condizionatore senza tubo sia fuori dalla finestra. Questo è obbligatorio.

Lo so che arrivati a questo punto vi può sembrare che il funzionamento di un condizionatore sia una cosa decisamente complicata.

Solo che è molto più semplice di quello che pensate: infatti qui tutto si basa su un ciclo termodinamico che permette di sottrarre l’aria calda in una stanza.

Questo fluido termovettore è all’interno di un circuito chiuso e permette, attraverso un sistema che da gas cambia in liquido e grazie alla pressione differente, di prendere il calore dalla stanza e poi rilasciarlo fuori. Questa cosa è continuativa fino alla temperatura desiderata, poi si blocca quando si raggiunge.

Per quanto riguarda i consumi dobbiamo pensare che sia sempre meglio scegliere come classe energetica A, A+ o, proprio per il top, A+++.

I condizionatori di classe A sono più ecologici perché producono minor anidride carbonica cosa da non sottovalutare.

Per quanto riguarda i costi difficilmente supereranno i 15 euro mensili, anche con un wattaggio comprensivo di più di 500 ore annue.

Tendenze future dei condizionatori d’aria

I nuovi condizionatori sono denominati wind-free, cioè raffreddano in maniera repentina la stanza grazie a un meccanismo che sia chiama Fast Cooling e che permette di rendere subito fredda la stanza, in pochissimi secondi. Il tutto, però, senza nessun getto d’aria costante, di quelli fastidiosi che ti fanno spostare se rientri nel raggio del condizionatore. I 24mila microfori di questi nuovi apparecchi permettono di mantenere la temperatura desiderata costante e poi fanno in modo che non ci sia nessun getto forte verso l’esterno.

Dimensioni medie dei condizionatori d’aria (altezza, lunghezza, larghezza)

Non possiamo essere in grado di definire, in maniera chiara, le dimensioni medie dei condizionatori d’aria perché essendo portatili tendiamo a ragionare su quelle che sono le nostre esigenze di spazio a casa. E proprio per questo il tipo di condizionatore deve essere in grado, al di là di uno standard piuttosto fisso che permette di considerare questi condizionatori perfetti come portatili che è la portata dell’aria, cioè quanta aria può essere immessa e poi ricacciata fredda o calda all’esterno.

Questo è quello di cui dobbiamo ragionare, più che altro e sul fatto che di solito siano monoblocco.

Le misure orientative, comunque, e sempre basandoci sul fatto che poi sarete voi a decidere cosa sia meglio per la stanza che desiderate, possono essere più o meno queste: 35 40 cm di larghezza per circa 75 cm di altezza.

Caratteristiche del design dei condizionatori d’aria

Il design è sempre piuttosto pulito, bianco o al massimo grigio. Parliamo di un blocco di plastica o di alluminio, in alcune parti, che permettono a questi condizionatori di adattarsi a qualsiasi tipo di arredamento o di ambiente. Chiaro è che non possiamo metterci in casa qualcosa che sia considerato troppo ingombrante o troppo pacchiano, quindi meglio giocare su un colore neutro e su un monoblocco, di solito secco e lungo, che può essere messo da qualsiasi parte nella stanza e spostato poi dove si vuole. Dobbiamo pensare, poi, che ognuno di questi apparecchi porta con sé una serie di accessori di cui vi parlerò molto volentieri.

Visto che i condizionatori non sono poi mai leggeri è molto importante che questi condizionatori portatili abbiano le ruote, quindi fateci caso, controllate che ci siano, anche per spostare l’apparecchio da una parte all’altro. Controllate anche che le ruote siano stabili quando l’apparecchio è fermo, per non farlo poi spostare involontariamente e quando non vogliamo farlo.

Altra cosa fondamentale, come accessorio, è il cavo, che deve essere sì bello lungo ma non deve essere d’ingombro, così come il tubo di scarico che serve a espellere l’aria calda e tutta la condensa che si forma per produrre poi l’aria fredda. Con un diametro di 13 cm e una lunghezza di circa un metro e mezzo, questo sì che è piuttosto importante dove si debba piazzare. Anche perché il tubo deve poter funzionare per bene, senza che ci siano strozzature e che si trovi poi vicino ad una finestra.

Il design di un condizionatore di qualità si vede da tutti questi oggetti, e da quelle che sono le opzioni che si possono scegliere sul telecomando o sul pannello digitale.

Un condizionatore portatile deve avere varie regolazioni e varie funzioni che possono essere più o meno cliccate durante il funzionamento, appunto. Non tutte queste funzioni sono importanti ma la versatilità di quello che è l’apparecchio lo rende più o meno interessante ai nostri occhi io credo. Abbiamo sicuramente il pulsante che permette di accendere o spegnere il condizionatore, così come quella che condiziona l’aria con un timer che imposta temperatura e gestione della temperatura nell’arco di una giornata. La funzione denominata Sleep, poi, permette di avere un condizionatore ancora più silenzioso nelle ore notturne.

La funzione Smart regola la potenza della refrigerazione in base alla temperatura esterna, così come la ventilazione e la deumidificazione che regola l’umidità dell’aria.

I modelli più avanzati hanno anche una funzione di autodiagnosi che permette di capire cosa non vada durante l’utilizzo del condizionare e che permette, quindi, di aggiustare la cosa, sempre che ovviamente questa si possa aggiustare.

Vantaggi e svantaggi dei condizionatori d’aria

Il vantaggio più grande, evidente, palese, è che non vengono fatti, con i condizionatori portatili, buchi nei muri. E questa cosa qui è veramente il massimo possibile visto che stiamo ragionando sul fatto che questi condizionatori ci siano d’aiuto e non che creino ancora più disagi. Proprio per questo motivo parliamo di condizionatori che si possono usare ovunque, che si possono spostare avanti e indietro in tutte le stanza della casa. E poi l’altro vantaggio è che ora questi condizionatori hanno un meccanismo che permette di risparmiare parecchia elettricità grazie alla temperatura che resta costante, quindi senza sprechi di energia e di temperatura che sarebbero dannosi anche per la nostra salute. Un altro vantaggio è sicuramente quello di non esporre la nostra persona a un caldo o a un freddo eccessivo e anche a un’umidità che, a volte, è ancora più insopportabile delle escursioni termiche. Mettiamo poi il caso di avere una persona allettata o anziana in casa, un bambino piccino. Questi sono tre casi in cui il condizionatore, quello però con la temperatura costante, quello che non ha getti d’aria che possono mettere a rischio la salute di qualcuno, diventa davvero fondamentale. Il ripulire l’aria, lasciare un temperatura gradevole, non portare la persona a vivere escursioni termiche chissà quanto esagerate, ecco cosa mi piace pensare che possa essere il motivo della vostra scelta di un buon condizionatore portatile.

In quali situazioni i climatizzatori sono i più utili?

Io ragiono sempre sul fatto che i climatizzatori siano più utili non solo portatili ma anche deumidificatori, cioè quelli che riescono a intercettare le gocce di umidità nella stanza rendendola più asciutta. Ma non è solo per questo che i climatizzatori per l’aria sono utili. Immagino che ognuno di noi, negli ultimi 20 anni, si sia trovato a casa di qualcuno che aveva o ha un condizionatore e si nota sempre la differenza quando poi si torna alle proprie case, umide e appiccicaticce o fredde con il gelo. Una casa che sia una casa è quel luogo dove si sta bene, dove si entra e ci sono 23 gradi fissi, che porti a sentirsi sereni. E poi, ecco, parlando dei condizionatori che buttano fuori aria calda e non solo fredda, è anche un modo di risparmiare parecchio sulla bolletta della luce, quindi sì che sono certamente utili. Un condizionatore portatile che sia in grado di fare il suo dovere e che non debba portare a buchi nel muro credo sia utile per forza, cioè credo che possa davvero cambiare la vita di una famiglia o delle persone senza lasciare, però, segni definitivi in casa. Un condizionatore monoblocco, cioè quello senza tubo, permette davvero di essere inserito in qualsiasi ambiente della casa senza avere un impatto chissà quanto difficoltoso. Qua ragioniamo sempre e solo sull’idea di pagare meno quando dovremmo sempre e comunque scegliere in base a quelle che sono le esigenze della casa, delle persone della casa, del design del condizionatore, della qualità del condizionatore e poi, infine, parlare di prezzo. Se noi italiani avessimo bene a mente quello che vogliamo invece di risparmiare soltanto tutto questo avrebbe molto più senso. Infatti a me piace scrivere articoli informativi perché mi piace far rendere conto alle persone che non c’è affatto bisogno di scegliere in base al costo ma che il costo è una conseguenza della qualità che ci viene prospettata davanti.

Quali opzioni di modello ci sono per i condizionatori d’aria?

I modelli di cui vi ho parlato, all’inizio o quasi di questo articolo, sono i più gettonati nel campo dei condizionatori portatili e mi piace pensare che tutti, in un modo o nell’altro, e questo lo vedremo anche dopo, sono davvero perfetti per quelle che sono le nostre esigenze, più o meno valide tutte. Qui ragioniamo sempre e comunque, a mio avviso, sulla qualità dell’oggetto che decidiamo di portarci in casa e io credo che nelle opzioni di modello che dovremmo tenere a mente, al di là delle disamine tecniche che abbiamo già fatto, si debba pensare a quale tra questi che vi presenterò sia il più silenzioso o il più potente. Se queste due cose collimassero ci troveremmo davanti alla vera e propria perfezione. Il condizionatore tende ad essere rumoroso, soprattutto i modelli vecchi avevano questo difetto che, specie in un condominio e con quel tubo sempre umido che cola acqua se non si stava attenti, creavano un po’ di litigi non voluti. E dato che noi vogliamo stare tranquilli ed è giusto stare tranquilli, sia in casa che fuori, mi raccomando, e lo farò anche io, di controllare se i decibel prodotti dall’apparecchio siano più o meno bassi. Immaginiamo insieme quelli che sono i decibel standard nella nostra vita con degli esempi piuttosto banali:

  • respiro umano: 20 db
  • sala lettura: 40 db
  • conversazione: 60 db

Ecco, noi abbiamo degli apparecchi, almeno in anni passati, che superavano abbondantemente i 40 db. Ma ora ci sono tantissimi apparecchi, davvero tantissimi, che riescono a superare a malapena i 20 db, quindi sono completamente silenziosi o quasi, come un sospiro.

Per quanto riguarda la potenza, invece, siamo sempre attenti a quanto consumino per rendere questo acquisto giusto e non una dannazione eterna.

La potenza di un condizionatore si valuta in BTU/h. Ovviamente per valutare davvero la potenza dobbiamo capire le variabili che possono condizionare questa scelta:

  • le finestre e la loro esposizione
  • l’isolamento termico delle pareti
  • il numero delle persone che si trovano nella stanza
  • il tipo di luci
  • la presenza di altre fonti di calore come altri elettrodomestici

Dopo aver valutato tutto questo possiamo capire se e come funzioni il nostro condizionatore e quanto sia potente.

Come scegliere un condizionatore d’aria?

Scegliere un condizionatore portatile non può che essere una scelta duratura. Proprio per questo è bene valutare tutte le modifiche e tutti gli optional che un prodotto del genere, che comunque non costa pochissimo, porterà con sé. Pensiamo sempre a tutto quello che ci serve, pensiamo sempre a quello che abbiamo in casa e a quale modello di condizionatore ci troviamo davanti. Non c’è bisogno di ragionare tanto sullo spazio perché questo tipo di apparecchi sono decisamente piccoli. L’importante, se non abbiamo tanto spazio, è solo vedere come e quanto possano ingombrare tutti gli accessori, dal cavo al tubo di scarico e poi se la stanza è troppo grande, se le finestre sono altrettanto grandi, se arriva troppa luce, e dopo aver valutato la situazione della stanza decidere quale apparecchio prendere e di quanta potenza stiamo parlando.

Ora, con questi condizionatori nuovi, è bene sempre organizzarsi in modo tale da avere tutta la giornata controllata grazie a orari prestabiliti e a temperature prestabiliti. E questo è anche un modo molto interessante, anche l’unico a mio avviso, che davvero sia fondamentale per scegliere quale possa essere il modello migliore per noi. Questo tipo di ragionamento, grazie anche al fatto che ora ne sappiamo molto di più, è quello che serve per scegliere il meglio per noi, per la nostra casa, per le nostre esigenze.

Suggerimenti per l’utilizzo di condizionatori d’aria

Innanzitutto dobbiamo essere in grado di ragionare su quelle che sono le condizioni ideali per usare il nostro apparecchio. Vediamo prima bene in casa dove si trovino le finestre migliori per far passare il tubo sempre che questo tubo sia in grado di fare il suo dovere senza intaccare quella che è l’estetica della stanza. Poi controlliamo meglio se la corrente elettrica sia in grado di mantenere costante l’emissione di energia al condizionatore senza farlo spegnere repentinamente o causare danni strutturali.

Ricordiamoci, e questo è fondamentale, di svuotare la bacinella o la tanica in cui va a finire la condensa del tubo di scarico. Come è altrettanto fondamentale dare una pulita ogni giorno o quasi a tutta la struttura esterna del condizionatore che merita, sempre, di restare lindo anche per far sì che la polvere non si accumuli e non accadano due cose: si intasi il filtro dell’aria e il compressore non faccia ancora più rumore, quindi renda tutto ancora più esagerato. Così come è altrettanto importante mettere l’apparecchio in condizione di spegnersi ed accendersi automaticamente, con tanto di timer di accensione e spegnimento negli orari che più preferiamo e alla temperatura desiderata. Dobbiamo renderci sempre conto del fatto che siamo noi stessi, a volte a credere che un apparecchio consumi più di quello che immaginiamo. Ma quello che vorrei fosse chiaro a tutti è che, a volte, non sono gli apparecchi troppo potenti ma è il nostro modo di vedere la cosa che diventa dannoso per noi stessi e per le finanze della casa. Se ci mettiamo lì, con il condizionatore sparato all’ennesima potenza e un bel po’ di corrente sprecata tutto il tempo tutti i giorni allora altro che classificazione di potenza qui si tratta di dabbenaggine e come tale deve essere considerata. Se invece anche avendo un condizionatore potente noi ci mettiamo lì, con il nostro timer, a scegliere l’orario che preferiamo per accendere e spegnere il climatizzatore allora tutto andrà per il verso giusto. Quello che cerco di farvi capire sempre, in questa serie di articoli, è che a volte non è poi così tanto facile avere a che fare con gli elettrodomestici, anzi, presi dall’enfasi iniziale facciamo una serie di considerazioni che si basano o su una valenza estetica o sul tipo di apparecchio che costa di meno. In entrambi i casi mi sento di dire che questa non è la scelta giusta perché la scelta giusta è quella dettata dalla conoscenza del condizionatore, dei pro e dei contro del condizionatore e dalla nostra capacità di leggere le informazioni a nostro favore. Quindi mi auguro che questa ultima parte dell’articolo sia quella più esaustiva per i vostri dubbi e che vi permetta di scegliere l’apparecchio che meglio vi rappresenta in questa cernita di 5 prodotti che nell’ultimo anno si sono distinti per prezzo e per prestazioni, sempre al di là dell’ordinario. Questo è frutto di un lavoro pregresso di ricerca e sono ben felice di rendervi partecipi e di presentarvi 5 eccellenze del 2019 nel campo dei condizionatori d’aria. Seguitemi e prendete appunti sui vantaggi e gli svantaggi che vi sembrano più convincenti per accompagnarvi in questa scelta.

 

1. Argoclima 398000436 Revisione

Informazioni sul produttore

Argoclima, che è molto più famosa con il nome solo di Argo, è un’azienda che dal 1920 ha fatto la storia della climatizzazione in Italia. Fiore all’occhiello di questa azienda che da decenni è leader del settore è certamente la sua fabbrica in provincia di Varese e anche tutto il settore logistico che si trovano in due paesi limitrofi nell’hinterland di Gallarate. La qualità dei suo prodotti ha permesso a questa azienda di combattere ad armi pari con colossi stranieri dello stesso settore del clima e del riscaldamento.

Informazioni sul prodotto

Climatizzatore portatile dal costo di circa 300 euro decisamente potente e decisamente monoblocco, nel senso che oltretutto non occupa neppure tanto spazio, visto che è secco e lungo. Colore bianco non ingombra e non crea confusione nell’arredamento della stanza dove abbiamo deciso di piazzarlo.

Caratteristiche speciali del prodotto

Una pratica maniglia e delle rotelle aiutano questo climatizzatore ad essere effettivamente portatile e rendono molto semplice il trasporto da una parte all’altra di questo apparecchio nato per rendere la vita di tutti molto più comoda e semplice. Potenza ad altissimi livelli. .

Principali usi del prodotto

Climatizzatore e deumidificatore usatissimo in questi ultimi anni, potrei definirlo il prodotto di punta dell’azienda che da più di 30 anni, come abbiamo già visto in precedenza, costruisce macchine che hanno a che fare con il clima artificiale.

Vantaggi:

  • è un prodotto molto potente, riesce a creare dal nulla quello che da alcuni utenti viene considerato un gelo polare. Questo perché, nonostante il costo non sia elevato per il prodotto che stiamo presentando, ha una grande capienza d’aria e una bella potenza

Svantaggi:

  • molti sostengono che l’apparecchio crei comunque parecchio rumore, troppo rumore e quindi di notte viene spostato
  • alcuni invece sostengono che per quanto sia potente non sarà mai potente quanto un condizionatore fisso
CONTROLLA IL PREZZO SU AMAZON.IT

 

2. Argoclima SOFTY PLUS Revisione

Informazioni sul prodotto

Questo climatizzatore portatile, del costo circa di 375 euro, è un vero e proprio top di gamma. Stiamo parlando di un apparecchio che ha tutto quello che vogliamo, è user friendly, è programmabile, è molto moderno, ha il telecomando, la possibilità dello Sleep notturno, la capacità dell’auto-diagnosi per risolvere i problemi più comuni auto-controllando, grazie a un programma interno cosa c’è che non va. Un apparecchio targato Argo, quindi una vera e propria garanzia di qualità.

Principali caratteristiche che differenziano il prodotto da altre simili

Questo è un apparecchio che raffredda, al tempo stesso riscalda, deumidifica e ventila, tutto nell’arco di pochissimi centimetri e con una grandissima capacità di soddisfare il cliente in tutto. Devo ammettere che per meno di 100 euro in più qui abbiamo un prodotto che, a differenza del primo, si può considerare completamente innovativo, davvero una perla nel panorama dei condizionatori di ultima generazione.

Come utilizzare correttamente il prodotto

Il prodotto è molto sofisticato, quindi ha bisogno di tutte le attenzioni del caso. Pulite la calotta esterna con un panno umido e poi subito dopo asciugate bene con un panno asciutto. E’ un prodotto monoblocco che ingombra decisamente poco e che permette una serenità di utilizzo se si seguono le istruzioni.

Informazioni sulla costruzione e sulla qualità del prodotto

Il prodotto, come ho scritto in precedenza, è una vera e propria eccellenza nel campo dei condizionatori di nuovissima generazione. Ha tutti i comfort, un display luminoso, il telecomando e una serie di funzioni molto comode per chi vuole un prodotto buono con nessun spreco di energia.

Vantaggi:

  • il prodotto viene considerato, da moltissimi commenti, decisamente potente e quindi un ottimo acquisto

Svantaggi:

  • alcuni si lamentano che, nonostante la potenza di base, l’apparecchio resti decisamente poco potente tanto da dover chiudere la porta per raffreddare la stanza per benino
CONTROLLA IL PREZZO SU AMAZON.IT

 

3. Samsung AR12FSFTKWQNET Revisione

Informazioni sul produttore

Samsung è un’azienda coreana che ha filiali in 58 paesi del mondo. E’ un colosso della telefonia, e negli ultimi 10 anni il suo successo è stato epocale, ma è presente dappertutto. Dalle macchine fotografiche alle televisioni, dai frigoriferi alle telecamere, dai computer agli apparecchi medici fino ad arrivare ai condizionatori che è ciò che ci interessa. Questa azienda è famosissima, garanzia negli anni di valore assoluto. Se si pensa che è nata nel 1938 tutto quello che ne è venuto poi è davvero incredibile, di una qualità impressionante.

Informazioni sul prodotto

Questo è un condizionatore da muro top di gamma, dal costo certamente non accessibile a tutti, circa 450 euro, ma è fondamentalmente un vero e proprio acquisto per la vita. Se hai un ambiente bello grande e vuoi tutti i comfort di un condizionatore fatto ad arte questo è il prodotto che non puoi fare a meno di comprare.

Informazioni sulla progettazione del prodotto (modello, colori, stile, ecc.)

Qualsiasi comfort vi venga in mente mettete in conto che questo apparecchio ce l’ha. Ha tutte le programmazioni, il telecomando, la fase Sleep che rende il condizionatore ancora più silenzioso di notte, permette di deumidificare l’ambiente e ha anche la fase turbo per raffreddare la stanza in meno tempo.

Informazioni sul valore del prodotto in denaro

E’ possibile che immaginiate che questo sia un prodotto certamente costoso ma questo è l’acquisto che vi permette di stare tranquilli 30 anni. E lo dico con la consapevolezza che quello che sto dicendo non sia affatto un modo di dire.

Vantaggi:

  • macchina potente, acquisto importante ma certamente un acquisto di quelli memorabili che restano impressi tutta la vita per come sono straordinari dal punto di vista dell’impatto nella vita

Svantaggi:

  • non sono presenti commenti negativi. Qualcuno sostiene che non sia proprio silenziosissimo
CONTROLLA IL PREZZO SU AMAZON.IT

 

4. TROTEC PAC 2010 S Revisione

Informazioni sul produttore

Trotec è un’azienda tedesca molto solida che negli anni si è fatta un nome in quello che è il settore del clima e dell’aria. Ma non si occupa solo di questo, si occupa di edilizia e di legno e ha delle macchine che sono delle vere e proprie solide realtà. Negli ultimi 20 anni l’azienda si è fatta un nome tanto da essere riconosciuta come azienda molto valida in più paesi d’Europa e dell’Asia e con più di 250 impiegati nelle sue filiali che sono sparse in tutta la Germania.

Informazioni sul prodotto

A poco più di 200 euro abbiamo un condizionatore portatile monoblocco molto potente che permette di avere aria fresca o calda, per quali sono le nostre esigenze in poco tempo e con la grande capacità di non ingombrare affatto lo spazio. Infatti, il monoblocco è stretto e lungo, cosa che permette di non avere nessun impatto sull’arredamento della stanza in cui vogliamo inserirlo.

Principali caratteristiche che differenziano il prodotto da altre simili

Molto interessante il fatto che questo apparecchio sia in grado di ripulire l’aria da tutti quegli allergeni che possono infastidire coloro che soffrono, più o meno tanto, di allergie. Parliamo, infatti, di lanugine, di peli e di polvere che possono essere filtrati da questo apparecchio è davvero molto valido.

Informazioni sulla progettazione del prodotto (modello, colori, stile, ecc.)

Stiamo parlando di un modello molto interessante, con un design compatto e super minimale. Colore chiaro per non impattare sull’ambiente della stanza, stretto, lungo, molto silenzioso, un bel modello per chi ha voglia di avere in casa un bell’oggetto che funzioni anche in maniera valida.

Vantaggi:

  • alcuni sostengono che questo sia un modello utilissimo per chi ha uno spazio ristretto o ha bisogno di un climatizzatore da viaggio, come in una roulotte
  • altri sostengono che questo climatizzatore faccia il suo dovere e lo faccia con una certa potenza

Svantaggi:

  • alcuni sostengono che questo modello sia non particolarmente potente, quindi non tanto valido alla fine per il costo
  • altri sostengono che questo modello abbia la consuetudine di perdere acqua, cosa certamente non buona
CONTROLLA IL PREZZO SU AMAZON.IT

 

5. Argoclima WALL 12 MONO Revisione

Informazioni sul prodotto

Questo è un condizionatore top di gamma da muro che costa poco meno di 400 euro ma come per il prodotto della Samsung qui si tratta sinceramente dell’acquisto della vita. Avere in casa un apparecchio del genere significa non avere nessun problema di sorta per anni e anni, con un prodotto che è ufficialmente in grado di programmare un risparmio di energia completamente computerizzato.

Principali usi del prodotto

Questo tipo di prodotto è una vera e propria meraviglia della tecnologia. Ha tutti i comfort che possiamo aspettarci da un apparecchio che è veramente leader tra tutti gli apparecchi che possiamo metterci in casa. Stiamo parlando di un prodotto di qualità eccelsa che permette anche di purificare l’aria per chi ha problemi di allergia. Ne sto parlando benissimo perché è un prodotto che merita tutte le attenzioni e il focus dell’acquisto

Informazioni sulla costruzione e sulla qualità del prodotto

E’ un prodotto da muro, come tale ha bisogno di un’installazione da parte di professionisti ma è un prodotto, appunto, di quelli che durano una vita e che riesce a ripristinare le proprie funzioni anche dopo un black out perché ha una memoria interna che è in grado di fare back up continui, quindi non si perdono neppure le programmazioni.

Informazioni sulla manutenzione / pulizia del prodotto

Questo è un prodotto da muro, ha un sistema di pulizia interno che permette all’apparecchio di pulirsi in un certo senso da solo ma è chiaro che, con un scala, sia sempre meglio salire verso il prodotto con un panno umido e pulire le listarelle e la scocca per poi asciugarle, immediatamente, con un panno asciutto.

Vantaggi:

  • questo è un prodotto che da tutti è considerato super valido e che è davvero molto consigliato

Svantaggi:

  • non ho trovato, nelle mie ricerche, un commento negativo su questo che è considerato un acquisto assolutamente da fare
CONTROLLA IL PREZZO SU AMAZON.IT

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui